Cos'è un cane reattivo? Gestire la paura del cane

di Fabiana Valentini 8202 visite

Scoprite come i cani esprimono la paura e cosa potete fare per aiutare il vostro cane a diventare più calmo e sicuro di sé al guinzaglio, in giardino e a casa.

Il vostro cane a volte si comporta in modo strano o fuori controllo? Sembra spaventato o vi spaventa con il suo comportamento? Se è così, potreste avere un cane reattivo. Scopriremo cos'è un cane reattivo e cosa fare quando il vostro cane si comporta in modo strano.

Innanzitutto:Cos'è la reattività del cane?

Spesso si confonde la reattività del cane con l'aggressività. Ma le due cose non sono la stessa cosa, anche se possono essere correlate.

Comportamento aggressivo del cane

Il comportamento aggressivo consiste nel creare distanza da qualcosa; il cane cerca essenzialmente di allontanare una minaccia. In realtà, la maggior parte dei comportamenti aggressivi deriva dalla paura. Ad esempio, un cane potrebbe temere di perdere l'accesso a una risorsa preziosa, come il suo umano preferito, un giocattolo o il cibo. I cani possono anche comportarsi in modo aggressivo quando si sentono insicuri (come quando una persona sconosciuta entra nel loro spazio o li mette alle strette).

Il comportamento aggressivo può anche essere associato al dolore, proprio come negli esseri umani. A volte i cani si comportano in modo apparentemente aggressivo anche quando inseguono una preda, ma tecnicamente non si tratta di aggressività. Si tratta di un comportamento predatorio e il comportamento predatorio non consiste nell'allontanare qualcosa, ma nel suo contrario.

Se il vostro cucciolo a volte ringhia, però, non significa che avete un cane pericoloso. È un modo in cui il vostro cane comunica che vuole che qualcosa si fermi o vada via. Se il ringhio viene rispettato, è probabile che non accada nulla di peggio. Tuttavia, possono sorgere problemi con i cani che mordono o attaccano con poche provocazioni. Se un cane si comporta spesso in modo aggressivo (e non necessariamente in risposta a uno stimolo comprensibile), probabilmente c'è un problema più profondo in corso, forse anche un problema di salute.

Reattività nel cane

La reattività del cane, invece, non indica necessariamente un intento aggressivo. I cani, come le persone (e qualsiasi altro animale), reagiscono continuamente alle cose del loro ambiente.

A volte la reazione è di coinvolgimento, come quando il cucciolo vede una persona che riconosce o qualcosa che lo entusiasma. In effetti, il cane potrebbe essere così entusiasta di impegnarsi che inizia ad abbaiare e ad affannarsi per la frustrazione di non poter raggiungere subito quella persona o quell'oggetto.

Altre volte, la reazione è quella di osservare o ignorare, come quando una foglia svolazza al vento.

In alcuni casi, il cane ha una reazione di difesa perché qualcosa sembra minaccioso. La reattività canina è spesso una reazione eccessiva a qualcosa che scatena l'ansia nel cane. I cani stressati possono:

  • Abbaiare e affondare
  • Accucciarsi e nascondersi
  • Fare giri veloci
  • Piagnucolare
  • Sbadigliare quando non ha sonno
  • Scuotersi/tremare
  • Sollevare una zampa

I fattori scatenanti più comuni che fanno scattare i cani reattivi includono

  • Altri cani o persone che passano di lì
  • Barriere come casse o recinzioni che impediscono il libero accesso a un'area.
  • Estranei che si avvicinano alla casa (come un postino, una persona che fa le consegne o un giardiniere)
  • Persone con peli sul viso, cappelli o apparecchiature mediche, qualsiasi cosa a cui il cane non sia stato esposto quando era un cucciolo.
  • Veicoli rumorosi come motociclette e semirimorchi

In alcuni casi, il cane abbaia e si affanna perché vuole davvero raggiungere qualcosa e si sente frustrato perché non ci riesce. In altri casi, sono un po' a disagio e hanno imparato che un comportamento come l'abbaiare e l'affondo fa sparire la minaccia. Anche per i cani che si sentono ansiosi, il comportamento viene rinforzato, perché il cane prova sollievo dopo aver agito e la minaccia scompare. Nella mente del cane si tratta semplicemente di causa-effetto. In altre parole, l'eccitazione e l'ansia di un cane reattivo possono indurlo a manifestare un comportamento aggressivo. Se non viene affrontato, l'aggressività può peggiorare.

Come ridurre il comportamento reattivo

Per aiutare il cucciolo a superare i comportamenti reattivi è necessario capire quali sono i suoi fattori scatenanti e fare un po' di addestramento.

Capire i fattori scatenanti del cane

La prima cosa che consiglio per fermare il comportamento reattivo è che i genitori tengano un diario e scrivano quando il loro cane ha un momento di reattività. Assicuratevi di annotare il giorno della settimana, l'ora, il tempo e qualsiasi altra cosa sia accaduta. Annotare tutti i dettagli vi aiuterà a individuare cosa scatena il vostro cane.

Alcuni cani vanno in allarme quando è l'ora di punta e sentono il traffico. Altri possono diventare paurosi di notte o quando la loro vista è ridotta. Se avete un cane anziano che sta iniziando a perdere la vista, ad esempio, il vostro cane potrebbe essere ansioso sentendo i rumori ma non potendo vedere cosa sta succedendo.

Controcondizionamento e desensibilizzazione

Poiché i cani reattivi hanno imparato ad avere paura di certe cose, è necessario aiutarli a sviluppare nuove risposte emotive alla minaccia percepita. Un modo per farlo è il controcondizionamento e la desensibilizzazione. Questo aiuta i cani a trasformare le loro associazioni negative (come pensare "il postino fa paura") in associazioni positive (come pensare "il postino è fantastico perché quando viene ricevo dei dolcetti"). In altre parole, l'addestramento aiuta i cani a sentirsi a proprio agio con ciò che prima li faceva arrabbiare.

Il controcondizionamento e la desensibilizzazione sono un processo graduale. Si espone lentamente il cane alla causa scatenante e allo stesso tempo si forniscono ricompense di alto valore. Un addestratore cinofilo certificato o un consulente comportamentale certificato possono aiutarvi a elaborare un piano per modificare lo specifico comportamento reattivo del vostro cane e a modellare i passi da seguire. Detto questo, ecco un esempio di come funziona:

  • Se il vostro cane si avventa sugli altri cani ogni volta che siete a passeggio, portate con voi un sacchetto di croccantini durante tutte le vostre passeggiate.
  • Quando vedete un altro cane in lontananza, osservate il vostro cane e aspettate che si accorga dell'altro cane.
  • Non appena il cane nota l'altro cane, iniziate a offrirgli piccoli pezzi di formaggio, di carne o di un'altra leccornia che il vostro cane adora.
  • Una volta che l'altro cane è passato, smettete di dargli da mangiare e continuate la vostra passeggiata.

In sostanza, state insegnando al vostro cane che le leccornie iniziano quando appare un altro cane e si fermano quando l'altro cane se ne va. In questo modo si insegna al cane che gli altri cani fanno sì che ci siano dei bocconcini (buonissimi!) e che quando c'è un altro cane nei paraggi, vale la pena di controllare con voi (visto che offrirete dei bocconcini). Con pazienza e tempo, il cane imparerà che gli altri cani se ne vanno da soli senza che lui debba reagire. Il CC&DS può anche aiutare il cane a capire che gli altri cani non sono un problema.

Cosa fare quando il cane mostra un comportamento reattivo

Quando vedete che il vostro cane inizia ad agitarsi o vedete qualcosa che sapete essere un fattore scatenante, è meglio allontanarlo dalla situazione. In questo modo potrà calmarsi. Iniziate cercando di allontanare il cane con un tono di voce allegro. Potete anche mettergli vicino un bocconcino e vedere se lo segue. Se niente di tutto ciò funziona, il modo più sicuro per spostare il cane è agganciargli un guinzaglio al collare (se non è già al guinzaglio) e portarlo in un'altra zona. Un cane arrabbiato può scagliarsi contro di voi se gli tirate il collare o lo prendete in braccio, quindi l'uso del guinzaglio vi rende più sicuri. Detto questo, non strattonate il guinzaglio e non sgridate il vostro cane, dice la Animal Humane Society, perché questo non fa che aumentare il livello di ansia del cane.

Se sapete che il vostro cane ha comportamenti reattivi, è meglio prepararsi in anticipo. Tenete a casa dei bocconcini di valore facilmente accessibili e portatene con voi molti anche quando portate fuori il cane. In questo modo potrete fare delle mini sessioni di addestramento ogni volta che individuate un potenziale fattore scatenante per il vostro cane.

La reattività del cane può migliorare?

Molte volte i cani reattivi possono migliorare con un addestramento e un lavoro molto costante. Tuttavia, quando un comportamento basato sulla paura diventa radicato in un cane, potrebbe non scomparire del tutto. In questo caso, è possibile ridurre la reattività, ma bisogna continuare a gestirla per il resto della loro vita". Ciò significa continuare a somministrare croccantini per tenere sotto controllo il comportamento reattivo del cane e ridurre l'esposizione del cane ai fattori scatenanti.

La modifica del comportamento del cane non avverrà da un giorno all'altro. Ma con un addestramento paziente, si dovrebbe vedere un cucciolo più calmo e sicuro di sé.

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini è un'attrice che ha sempre avuto un debole per i gatti. Oltre alla sua carriera nel mondo del teatro, Fabiana è anche una volontaria attiva che gestisce un gattile e dedica gran parte del suo tempo libero a prendersi cura dei felini bisognosi.

Commenti

Hai dubbi o domande? Vuoi condividerela tua opinione? Scrivici!

Ho letto la Privacy Policy e accetto l’invio di informazioni commerciali tramite email.

Ti potrebbero interessare

Perchè i cani amano i loro padroni?

Ci sono innumerevoli ragioni per cui i cani amano i loro compagni umani, ma forse una delle più significative è che i...

di Fabiana Valentini -