Problemi comportamentali dei canni di piccola taglia: come risolverli

di Fabiana Valentini 10355 visite

Il comportamento aggressivo del cane basato sulla paura, la ricerca del cibo e l'abbaiare sono problemi comuni nei cani di piccola taglia.

Provate a immaginare di vivere in un mondo a 20 centimetri da terra. Questo è ciò che accade alle razze di cani di piccola taglia. Se dovessi vedere il mondo attraverso la prospettiva di un cane di piccola taglia, potrei sentirmi piuttosto vulnerabile perché tutti, tutti i cani e tutto è molto più grande di me. Il mondo può diventare un luogo piuttosto scoraggiante. Da questa prospettiva di vulnerabilità e dall'incapacità di molti padroni di cani di piccola taglia di vedere il mondo attraverso i loro occhi, i cani di piccola taglia sono abbandonati a se stessi.

Cosa intendiamo quando parliamo di cani di piccola taglia?

Alcune delle razze di cani di piccola taglia più popolari vanno dai quattro ai venti chili e comprendono Pomerani, Chihuahua, razze Terrier e razze Toy come i Barboncini. Molti proprietari di cani di piccola taglia non socializzano, addestrano o esercitano queste razze in modo appropriato, come fanno i tutori di cani di grossa taglia. Pensano che le razze più piccole non ne abbiano bisogno, mentre in realtà ne hanno altrettanto bisogno.

OPotrebbe interessarti:
Tutto sul cane Maltese

Un cane è un cane indipendentemente dalla taglia. Se non ci prendiamo il tempo di socializzare, addestrare ed esercitare adeguatamente i cani di piccola taglia, rendiamo loro un grave torto e poi dobbiamo disfare i comportamenti indesiderati, il che richiede più tempo e crea più stress per il cane.

Analizziamo alcuni di questi problemi per comprendere meglio il comportamento dei cani di piccola taglia. In questo modo potremo aiutare questi cani a liberarsi dalla paura, dall'ansia e dallo stress, che sono alla base di questi comportamenti indesiderati.

Comprendere i problemi comportamentali dei cani di piccola taglia

Gli esseri umani spesso fanno cose che inavvertitamente rafforzano la paura e l'ansia nei cani di piccola taglia e sono completamente inconsapevoli del loro comportamento.

Quando i padroni di cani prendono in braccio il loro cane ogni volta che vedono qualcosa che pensano sia spaventoso o che potrebbe esserlo per il loro cane, come un altro cane, un suono forte, un motociclista, uno skateboarder, eccetera, stanno dicendo al loro cane che questo è spaventoso, quando in realtà non lo è. È facile da fare, perché il cane è piccolo, ma i guardiani non si rendono conto dell'impatto che sta avendo sul cane, creando paura quando molto probabilmente non c'è nulla di cui aver paura o ansia.

Il comportamento è una funzione delle emozioni. I cani, esseri emotivi che non parlano la nostra lingua, ricorrono al linguaggio del corpo per esprimere le loro emozioni. Questi linguaggi del corpo si trasformano in comportamenti, quando non vengono compresi correttamente. In questo modo, iniziano a esprimerci le loro emozioni in modi sottili come:

  • distogliere lo sguardo
  • leccarsi le labbra
  • sbadigliare

Quando non capiamo queste sottili parti del corpo che parlano, i cani sentono il bisogno di ingrandire la loro comunicazione, dando luogo ai seguenti comportamenti:

  • abbaiare
  • mordere
  • ringhiare

La paura e lo stress cronici sono spesso la causa di comportamenti indesiderati come l'aggressività e l'abbaiare. I comportamenti sono una funzione dello stato emotivo di tutti gli animali. Quando i proprietari dei cani non sono consapevoli che il comportamento dei loro cani è il loro unico modo di comunicare le emozioni, ai cani non resta altra scelta che ingigantire la comunicazione. Potrebbero iniziare a ringhiare o ad abbaiare e se questo comportamento viene frainteso o, peggio, corretto urlando o tenendo la bocca chiusa, le conseguenze saranno molto probabilmente quelle di far diventare il cane incompreso ancora più grande. Questo può portare a mordere. Esistono livelli di aggressività prima che un cane morda e, sapendo quali sono questi segnali (i linguaggi del corpo che urlano per essere ascoltati), possiamo offrire un sollievo immediato per fermare l'escalation di aggressività prima del morso.

Come aiutare il comportamento dei cani di piccola taglia: paura degli altri cani

Se un cane viene attaccato da un altro cane può iniziare ad essere spaventato da tutti i cani. Sapendo questo, potete aiutarlo a sentirsi più sicuro in mezzo ai cani lasciandogli dei bocconcini ogni volta che vede un cane, non quando lo vede il padrone. Il cane inizierà ad associare i cani ai bocconcini. Inizierà quindi a cercare i croccantini alla sola vista di un cane.

È la stessa cosa dell'esperimento di Pavlov sul cane. Ogni volta che il cane sentiva il campanello, iniziava a salivare, sapendo che stava per arrivare un bocconcino.

Per rinforzarlo, fate giocare il vostro cane con cani noti, amichevoli e giocherelloni, nel mio cortile. Nel corso del tempo, il cane avrà sempre meno paura dei cani mentre cammina al guinzaglio e sarà più ricettivo a incontrare cani amichevoli al guinzaglio e a giocare con loro quando si sentiva al sicuro, sapendo che voi siete il suo leader benevolo. Con questa base di fiducia, sono sarete in grado di aiutarlo a provare sollievo invece di paura e ansia ogni volta che vede un cane.

Ciò richiede tempo e pazienza.

Come aiutare i cani di razza piccola: la guardia alle risorse

La guardia alle risorse è comune a molti cani, ma più spesso ai cani di razza piccola. I cani di piccola taglia tendono a desiderare i loro guardiani, come un cane potrebbe fare con un osso o la ciotola del cibo. Stanno proteggendo la loro risorsa - il loro umano.

Spesso le persone vedono questo atteggiamento come una protezione, ma in realtà non è così. Molto probabilmente stanno dicendo: questa è la mia persona e non voglio condividerla. Ad esempio, quando un coniuge cerca di andare a letto mentre il guardiano del cane è già a letto, sta dormendo o leggendo, il cane può ringhiare al coniuge. Un altro scenario è quello in cui il cane è comodamente sdraiato sulle ginocchia del suo guardiano e qualcuno viene a sedersi sul divano con loro. Il cane potrebbe alzare il labbro, ringhiare o sbracciarsi. Non si tratta di protezione, ma di dire: "No, questo è il mio spazio, andate via".

Questo atteggiamento viene rafforzato inavvertitamente dal guardiano che ride o avvicina il cane all'altra persona. Il cane è riuscito a proteggere la sua preziosa risorsa, che può essere una persona, un divano, qualcuno che vi parla durante una passeggiata, un altro cane che si avvicina per salutarvi, ecc.

Per bloccare questo comportamento, è necessario organizzare incontri di prova con le persone e dire loro di non avvicinarsi al cane. Date dei bocconcini di valore prima che inizi il comportamento di guardia. Fate in modo che anche l'altra persona dia dei croccantini al vostro cane, ma senza impegnarsi con lui. Quando il comportamento inizia, interrompete i bocconcini e create una maggiore distanza tra il cane e il fattore scatenante (l'altra persona). Quando il cane si calma, ricominciate a dare i bocconcini. Stiamo cambiando l'associazione da guardia a quando le persone si avvicinano, il cibo cade dal cielo.

Come aiutare i cani di piccola taglia ad abbaiare

L'abbaiare è il precursore del morso ed è anche il modo in cui un cane di razza piccola dice: "Voglio partecipare anch'io all'azione". I cani più piccoli tendono a essere lasciati fuori:

  • quando arriva la compagnia e i cani non ricevono le attenzioni che ritengono di meritare
  • quando gli altri cani giocano e anche loro vogliono giocare, ma non è sicuro perché potrebbero farsi male.

Pensate a questo tipo di abbaio come se dicesse "Io, io, io!". Si tratta di un abbaio di disturbo, non di un abbaio basato sull'aggressività o sulla paura, e deve essere gestito in modo diverso.

Non date attenzione all'abbaio fastidioso. Molto probabilmente questo comportamento è iniziato perché è stato inavvertitamente rinforzato. Ignorate attivamente questo comportamento alzandovi e facendo qualcos'altro (andare in bagno, fare una telefonata, fare il bucato). Quando l'abbaio cessa, tornate nella posizione in cui eravate prima dell'inizio dell'abbaio.

Questi comportamenti indesiderati possono essere facilmente attenuati se diamo a tutti i cani, grandi o piccoli che siano, l'attenzione e il tempo necessari per aiutarli a sentirsi sicuri e protetti, in modo che possano prosperare nel nostro mondo dominato dagli umani.

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini è un'attrice che ha sempre avuto un debole per i gatti. Oltre alla sua carriera nel mondo del teatro, Fabiana è anche una volontaria attiva che gestisce un gattile e dedica gran parte del suo tempo libero a prendersi cura dei felini bisognosi.

Commenti

Hai dubbi o domande? Vuoi condividerela tua opinione? Scrivici!

Ho letto la Privacy Policy e accetto l’invio di informazioni commerciali tramite email.

Ti potrebbero interessare

Perché i cani non vivono a lungo?

I cani sono animali straordinari che sono stati al nostro fianco per secoli. Ma perché non vivono a lungo come noi? A...

di Fabiana Valentini -

Levriero Afgano:guida alla razza

Un clown per i suoi cari, un aristocratico dal pelo setoso per il mondo, l'Afghan Hound è uno di quei cani che si vedono...

di Fabiana Valentini -

Perché i cani agitano la coda?

Molto spesso accumoniamo una coda scodinzolante alla felicità di un cane, recenti ricerche hanno dimostrato che i cani...

di Fabiana Valentini -