Tutto sul Beagle

di Fabiana Valentini 2660 visite

Tutti amano i Beagle. Non ha nulla di stravagante, esotico o di design, ma il suo temperamento affettuoso e le sue dimensioni maneggevoli lo rendono un cane perennemente preferito, sempre tra i primi cinque cani più popolari nella classifica annuale dell'American Kennel Club delle 194 razze e varietà. Ecco otto curiosità su questo familiare segugio.

La storia del Beagle

I cani che assomigliano all'odierno Beagle per dimensioni e finalità possono essere fatti risalire al V secolo a.C. nell'antica Grecia. Senofonte, nato intorno al 430 a.C., nel suo trattato sulla caccia fa riferimento a un cane che cacciava le lepri con l'odore e veniva seguito a piedi. Le leggi forestali di Canuto confermano che i cani di tipo Beagle erano presenti in Inghilterra prima del 1016. Razze in miniatura di tipo Beagle erano note fin dai tempi di Edoardo II ed Enrico VII, che avevano entrambi branchi di Glove Beagles, così chiamati perché erano abbastanza piccoli da poter essere infilati in un guanto, e la regina Elisabetta I teneva dei Pocket Beagles che misuravano appena 20-25 centimetri alla spalla.

Esistono due taglie di Beagle

Lo standard ufficiale della razza AKC riconosce due taglie: La 33 centimetri, per cani che non superano i 33 centimetri di altezza alla spalla, e la 15 Inch, per cani che superano i 33 centimetri ma non superano i 38 centimetri di altezza alla spalla. Qualsiasi Beagle che misuri più di 38 centimetri alla spalla è squalificato ad una eventuale mostra canina.

Tutto sul Beagle tricolore

Lo standard del Beagle è molto conciso e consente "qualsiasi colore da vero segugio". Ma cosa significa esattamente? Sebbene la stragrande maggioranza dei Beagle sia tricolore, vale a dire bianco e marrone con una grande sella nera che copre il dorso, i Beagle sono presenti anche in altri modelli di colore da segugio. In alcuni Beagle la sella non è nera, ma fegato (marrone rossiccio) o blu (grigio fumo). Esistono anche Beagle bianchi e rossi e bianchi e limone, senza marcature nere. Infine, ci sono Beagles con macchie colorate, speckles o ticking, simili al modello di colore del Bluetick Coonhound.

Le radici venatorie del Beagle

La caccia al coniglio fa parte della storia del Beagle a tal punto che lo standard di razza dell'AKC, approvato nel 1957, include una sezione dedicata ai branchi di Beagle, con titoli come Merito individuale dei segugi, Maniere ("I segugi devono lavorare tutti allegramente e con gioia"), Appuntamenti ("Il padrone e le fruste devono essere vestiti allo stesso modo, il maestro o il cacciatore deve portare [un] corno, i frustini e il maestro devono portare fruste leggere") e raccomandazioni per la livrea da esposizione o l'abbigliamento dei cacciatori ("Berretto di velluto nero, calza bianca, cappotto verde, calzoni o mutande bianche, calze verdi o nere, ghette bianche, scarpe nere o marrone scuro. Gilet e guanti facoltativi. Le signore devono presentarsi esattamente allo stesso modo, tranne che per la gonna bianca al posto dei calzoni bianchi").

Nei Beagle, il naso è di prima qualità

Insieme al Bloodhound e al Basset Hound, l'olfatto del Beagle è uno dei più acuti della cinofilia. Pur essendo incredibilmente affettuosi, i Beagle sono ostinati segugi dell'olfatto, mai come quando sentono un odore inebriante. In questi casi, dimenticatevi che il Beagle torni indietro quando viene chiamato. L'obbedienza non è il forte di questa razza. Assicuratevi che il vostro cortile recintato sia a prova di fuga e portate sempre il Beagle al guinzaglio, a meno che non vi troviate in un'area sicura e chiusa.

Il fiuto superiore del Beagle è molto apprezzato come cane da fiuto: La Brigata Beagle del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti impiega questa razza per individuare i prodotti alimentari nei bagagli che vengono introdotti nel Paese. Dopo aver testato diverse altre razze, sono stati scelti i Beagle perché la loro piccola taglia non intimorisce chi ha paura dei cani. Inoltre, sono facili da curare e funzionano bene come ricompensa. (L'individuazione di esplosivi comporta l'arrampicata sui bagagli e sui nastri trasportatori, per i quali le razze più grandi sono più adatte).

Il Beagle è un cane da branco sociale

Poiché i Beagle sono tradizionalmente cresciuti in grandi branchi, non se la cavano bene come animali singoli, lasciati soli tutto il giorno. La loro frustrazione porterà rapidamente a un abbaio eccessivo e a comportamenti distruttivi. Si consiglia vivamente di aggiungere un secondo cane per la compagnia.

Beagle iconici

L'amata striscia a fumetti di Charles Schulz, Peanuts, ha come protagonista il Beagle più famoso del mondo, Snoopy. Sebbene sia noto per le sue occasionali battute a spese di Charlie Brown, Snoopy è, per la maggior parte, un animale domestico devoto e molti proprietari di Beagle, nel corso dei decenni, hanno ceduto al fascino di questa razza grazie a Snoopy. Nel mondo affascinante delle mostre canine, due Beagle in carne e ossa hanno raggiunto la fama finale vincendo il Best in Show all'evento televisivo Westminster Kennel Club di New York: "Uno" nel 2008 e "Miss P" nel 2015.

I beagle nella cultura pop

L'ex presidente degli Stati Uniti Lyndon Baines Johnson possedeva diversi Beagle e fece scalpore quando ne prese uno per le orecchie. La nave su cui Charles Darwin compì il viaggio che fornì gran parte dell'ispirazione per L'origine delle specie fu chiamata HMS Beagle, in onore della razza. Tra le celebrità che possiedono Beagle ci sono il cantante Barry Manilow (che ne ha chiamato uno Bagel), il conduttore e produttore di talk show televisivi Bravo Andy Cohen, l'attore Frankie Muniz, la cantante e ballerina KayCee Stroh e Helio Castroneves, pilota automobilistico brasiliano.

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini è un'attrice che ha sempre avuto un debole per i gatti. Oltre alla sua carriera nel mondo del teatro, Fabiana è anche una volontaria attiva che gestisce un gattile e dedica gran parte del suo tempo libero a prendersi cura dei felini bisognosi.

Commenti

Hai dubbi o domande? Vuoi condividerela tua opinione? Scrivici!

Ho letto la Privacy Policy e accetto l’invio di informazioni commerciali tramite email.

Ti potrebbero interessare

Chihuahua: guida razza

Come molti cani "alla moda" anche il minuscolo Chihuahua ha origine davvero antiche. Il suo nome pare essere dovuto alla...

di Fabiana Valentini -

I campeggi pet friendly in Italia

Amate stare all’aria aperta? Allora la vacanza che fa sicuramente al caso vostro è quella in campeggio. Qui, tra...

di Fabiana Valentini -

I cani possono essere gelosi?

La gelosia è definita come il desiderio di possedere qualcosa che qualcun altro ha, o come un sentimento di infelicità o...

di Fabiana Valentini -