Tutti i cani sanno nuotare?

di Marco Fiamberti 491 visite

Il tuo cane ama l'acqua? Molti dei nostri amici a quattro zampe sono disposti a tutto pur di nuotare, altri vogliono assolutamente restare all'asciutto non c'è una regola o uniformità sull'amore che i cani provano nei confronti dell'acqua. Ma, a questo punto sorge una domanda: tutti i cani sanno nuotare?

Conoscere le diverse razze e le loro capacità di nuotare

Alcune razze di cani sono state selezionate e allevate per essere a loro agio in acqua, in genere i retriever sono stati selezionati e addestrati per entrare in acqua per catturare gli uccelli per i cacciatori, altre razze, come gli Irish Water Spaniel hanno addirittura mantelli impermeabili.

In genere è logico pensare che queste razze sappiano nuotare in modo innato e di solito sono felici di farlo, poiché la loro struttura fisica è perfetta per il nuoto, ricordiamo però che ogni cane è unico, io per esempio ho avuto una femmina di labrador retriever, che non voleva saperne di entrare nell'acqua... Altre razze, al contrario, preferiscono non nuotare o forse non sono disposte a farlo se non in caso di necessità.

Ecco un elenco di razze canine che amano l'acqua:

  • Labrador retriever
  • Barboncini
  • Cani d'acqua portoghesi
  • Setter irlandesi
  • Spaniel d'acqua irlandese
  • Terranova
  • Toller retriever

Quindi alcuni cani sono predisposti al nuoto, ma è giusto sapere che con la giusta preparazione e un buon addestramento, tutti i cani sono in grado di nuotare.

Questo fatto torna particolarmente utile in estate per evitare la disidratazione e il surriscaldamento, se il tuo cane sa nuotare avrai una valida opzione per rinfrescarlo nella stagione più calda. In più il nuoto è anche un ottimo esercizio per i cani e anche una forma di svago e divertimento.

Ma se il mio cane non sa nuotare come posso farlo abituare all'acqua in modo sicuro per far sì che in futuro non sia a disagio in acqua?

Come insegnare al cane a nuotare

A primo acchito, può essere difficile far entrare il cane in acqua, soprattutto nel caso non abbia mai nuotato in precedenza e non sia abituato a frequentare specchi d'acqua, ma una volta che il ghiaccio è stato rotto, entrambi ne sperimenterete i benefici in poco tempo. Quindi da dove posso cominciare?

Hai diversi modi per insegnare al tuo cane a nuotare e la scelta di quale utilizzare dipende principalmente dalla razza del cane che possiedi. Come abbiamo visto alcuni cani sono nuotatori naturali, altri non sono portati al nuoto a causa della loro biologia. Se parliamo di razze, ad esempio, i bulldog e i bassotti, non hanno la corporatura necessaria per mantenersi a galla e in questo caso dovrai fornire loro un aiuto come un salvagente per cani o un giubbotto per favorire il galleggiamento.

Come ti ho riportato dalla mia esperienza personale, anche se in teoria il tuo cane è destinato a essere un abile nuotatore, ogni cucciolo è diverso e unico e il tuo potrebbe non essere così entusiasta di nuotare come in teoria la sua razza ti può fare supporre. E' bene quindi essere consci della predisposizione della razza, ma anche osservare l'atteggiamento del proprio cane verso l'acqua prima di procedere e rimanere delusi, o, peggio, causare un trauma all'animale.

La sicurezza: un giubbotto di salvataggio per il cane

Per prima cosa devi far sì che il cane trovi il nuoto divertente e non spaventoso quando lo accosti per la prima volta all'acqua.Devi È necessario che tu faccia tutto il possibile per far sì che il cane si senta sicuro in acqua e cosa c'è di meglio che assicurarsi che non possa affondare? I giubbotti di salvataggio per cani. Se decidi di utilizzare un giubbotto di salvataggio, devi assicurarti che si adatti bene al cane, ne esistono di diverse forme e dimensioni, per le diverse razze, se il tuo cane si sentirà sicuro potrà concentrarsi sul nuoto e non dimenarsi per tentare stare a galla.

Cani con giubbotto salvagente
La sicurezza è importante possiamo aiutare i nostri amici meno dotati al nuto con dispositivi di sicurezza e galleggiamento

Anche nel caso in cui il cane sappia nuotare, non devi trascurare l'idea del giubbotto di salvataggio, infatti il tuo amico, potrebbe stancarsi o esagerare preso dall'attività che sta facendo, ad esempio potrebbe dedicare troppi sforzi ed entusiasmo per cercare di recuperare una palla che gli hai lanciato in acqua. In questi casi un giubbotto di salvataggio gli permette di non sforzarsi troppo pur rimanendo a galla, il che lo fa sentire sicuro.

Come detto in precedenza, quando scegli un giubbotto di salvataggio, assicurati che sia della misura giusta e che possa essere regolato per adattarsi perfettamente al tuo cane. Un plus è dato dalla presenza di una maniglia robusta sul retro, così potrai facilmente estrarlo dall'acqua se è alle prime armi e sta imparando a nuotare.

Come pianificare le lezioni di nuoto

Quando ti sei preparato e hai acquistato le attrezzature necessarie dovrai decidere quale metodo utilizzerai per insegnare al tuo cane a nuotare. Premesso che ogni cane è diverso, una buona idea per tutti i cani è assicurarsi che siano loro a entrare in acqua e non forzarli a farlo. Puoi lanciare un giocattolo galleggiante in acqua o puoi entrare tu stesso in acqua prima di lui. Se è il cane a decidere quando e come entrare in acqua è meno probabile che provi paura. E' bene iniziare dove l'acqua è bassa e il cane può ancora camminare quindi procedere per gradi e invitarlo pian piano a esplorare l'acqua più profonda quando ti sembra a suo agio.

Anche il rinforzo positivo è importante, al termine di ogni lezione puoi premiare con un dolcetto o bocconcino o riservagli una dose speciale di coccole, in questo modo assocerà l'acqua a momenti felici e gratificanti e la volta successiva sarà più propenso ad entrare.

Date al vostro cane una dimostrazione

Se hai un altro cane che è propenso al nuoto o conosci qualcuno che ne possiede uno puoi considerare l'idea di organizzare un incontro presso uno specchio d'acqua e lasciare che il cane esperto esegua una dimostrazione epr quello principiante, inoltre se inizieranno a giocare sulla riva sarà più probabile che il neofita segua il cane l'esperto in acqua.

La sicurezza in acqua

Non parliamo solo del rischi di annegare, in acqua ci sono altri pericoli:.

  • Acqua può essere fredda. Un'esposizione eccessiva può portare all'ipotermia, che è pericolosa.
  • Il cane può ingerire troppa acqua. Questo è possibile mentre il cane nuota e afferra i giocattoli. Se il cane vomita regolarmente dopo aver nuotato, significa che sta ingerendo troppa acqua. Per ovviare a questo problema, cercate di limitare le sessioni di nuoto a una decina di minuti e scegliete un giocattolo acquatico che possa prendere facilmente senza ingerire troppa acqua, come ad esempio un disco piatto e galleggiante.
  • Non devi pretendere troppo o avere fretta: non spingere spingete il cane oltre le sue potenzialità e capacità.

Attenzione però! Non si tratta di una scienza esatta e nonostante i nostri sforzi alcuni cani non si abituano mai a nuotare. Anche con tutti i dispositivi di galleggiamento, l'addestramento e le misure di sicurezza, alcuni cani semplicemente non amano l'acqua. Se esaurite tutte le possibilità il tuo cane non desidera proprio mettere il corpo a mollo, puoi anche considerare di rispettare questa sua scelta e goderti il rapporto con lui solo all'asciutto

Spero che questi consigli ti aiutino a goderti i mesi più caldi con il tuo amico a quattro zampe. Ricorda che dedicando loro tempo, attenzione e preparazione, la maggior parte dei cani imparerà gradualmente ad amare il nuoto.

Domande frequenti

Ci sono cani che non sanno nuotare?

Il Bulldog, il Carlino, il Bassotto, il Pechinese, il Basset Hound e il Boxer sono alcune delle razze più popolari di cani che generalmente non sono in grado di nuotare a causa della loro anatomia e struttura facciale. Inoltre, i cani con un'anatomia ideale potrebbero faticare a stare a galla se hanno una pelliccia pesante e spessa..

I cani sanno di saper nuotare?

Se un gatto non vuole uscire, è sbagliato forzarlo. Questo potrebbe renderlo più nervoso e ansioso.

È una credenza diffusa che tutti i cani abbiano una capacità innata di nuotare. La realtà è che, sebbene la maggior parte dei cani faccia istintivamente un movimento di remata se finisce in acqua, questo comportamento potrebbe essere il limite totale della loro capacità di nuotare.

Marco Fiamberti

Marco Fiamberti

Marco è uno studente di veterinaria a Milano con una grande passione per gli animali domestici, in particolare per i cani. Nel suo blog, fornisce consigli utili sulla cura dei cani e condivide le storie dei suoi due labrador, Poldo e Gianna.

Commenti

Hai dubbi o domande? Vuoi condividerela tua opinione? Scrivici!

Ho letto la Privacy Policy e accetto l’invio di informazioni commerciali tramite email.

Ti potrebbero interessare

Quante ore può stare nel kennel?

Per quanto tempo il mio cane può rimanere nel kennel? I cuccioli che hanno meno di sei mesi non dovrebbero passare più...

di Fabiana Valentini -