Stress,depressione e tristezza nel cane: i segnali

di Fabiana Valentini 44 visite

Proprio come le persone, i cani hanno una vita interiore ricca e sfaccetata e sono in grado di provare una vasta gamma di emozioni, sia positive che negative. I cani non possono parlare, quindi comunicano i loro sentimenti in altri modi. Quando un cane è stressato, depresso o triste, il suo comportamento cambia.

Come proprietari di cani, è importante essere in grado di riconoscere questi segnali in modo da poter intervenire e contribuire ad alleviare questi sentimenti negativi nei nostri compagni canini prima che sfocino in problemi seri. Lo stress prolungato o cronico può compromettere la salute e il benessere generale del cane, indebolendo il suo sistema immunitario e causando problemi comportamentali.

Cosa provoca nei cani stress, depressione o tristezza?

I sentimenti di stress, depressione e tristezza sono spesso innescati da periodi di cambiamento o di incoerenza nella vita di un cane. Un trasloco in una nuova casa, l'arrivo di un nuovo membro della famiglia, come un bambino o un nuovo animale domestico, o la perdita di un proprietario o di un compagno, possono scatenare sentimenti di ansia e depressione in un cane. Anche un cambiamento significativo nella routine quotidiana di un cane, come un proprietario che lavora più ore o che trascorre lunghi periodi in un kennel o in un centro di accoglienza, può provocare sentimenti di stress o depressione.

I cani possono diventare stressati o depressi anche se non ricevono uno sfogo per i loro normali comportamenti, come correre, recuperare, annusare e scavare.

Lo stress è anche comunemente innescato dalla separazione dal proprietario, da rumori forti, da oggetti grandi o strani o da grandi gruppi di persone.

I singoli cani reagiscono in modo diverso allo stesso fattore di stress. Secondo il Clinician's Brief, il modo in cui un cane reagisce è determinato dalle condizioni ambientali, dal condizionamento, dalla genetica e dall'adattamento neurologico di un particolare cane. Lo stress o l'ansia possono essere appropriati in alcune situazioni, come nel caso di un cane stressato e timoroso di fronte a un animale selvatico, ma dannosi in altre, come nel caso della paura delle persone che indossano cappelli.

I segnali di stress nei cani

Mentre alcuni segnali di stress e ansia nei cani sono evidenti, altri sono più sottili. In qualità di proprietari di cani, è importante riconoscere tempestivamente questi segnali prima che degenerino in qualcosa di più serio.

I sintomi più comuni di stress che si possono osservare nel cane sono i seguenti:

Appetito ridotto o assente

I sentimenti di stress e ansia possono far perdere al cane l'interesse per il cibo. Se il vostro cane, che un tempo si nutriva di cibo, ora è a malapena interessato a cenare, è importante che prestiate molta attenzione. La colpa potrebbe essere dello stress e dell'ansia, ma ci sono anche molti problemi medici che possono causare un appetito ridotto o assente. È quindi importante far controllare il cane da un veterinario per escludere eventuali condizioni mediche sottostanti prima di pensare che il colpevole sia lo stress.

Orecchie appuntate o tirate indietro

Il cane può abbassare o tirare indietro le orecchie quando si sente stressato o ansioso. Questo non è sempre evidente nelle razze dalle orecchie flosce.

Leccare il naso e le labbra, sbadigliare, sbavare

Uno dei segni più sottili di stress e ansia, che è facile non notare, è il leccamento del naso e delle labbra, lo sbadiglio e la bava. Questi segnali devono essere interpretati nel contesto. È improbabile che un cane in un ambiente rilassato che sbava e si lecca le labbra quando gli viene offerto un bocconcino sia stressato, ma se il leccamento delle labbra è accompagnato da cambiamenti nella postura del corpo, orecchie all'indietro o ansimare, è probabile che indichi che il cane sta vivendo una situazione di stress e ansia.

Anche problemi medici come malattie dentali o che causano nausea possono causare il leccamento delle labbra e la bava, quindi è importante far controllare il cane da un veterinario se questi segni persistono.

Cambiamenti nella postura o nella posizione del corpo

Un cane stressato o ansioso può rannicchiarsi o assumere una posizione corporea accovacciata con la coda nascosta. Un cane stressato può anche diventare rigido, o guardare o guardare lontano dalla minaccia percepita.

Ansimare

I cani ansimano quando sono eccitati, accaldati, senza fiato dopo l'esercizio fisico o stressati. L'ansimare dovuto allo stress spesso si presenta insieme ad altri segni di stress e ansia.

Tremori e scosse

Emozioni intense come la paura e l'ansia possono far tremare il cane. Anche il dolore e la malattia possono causare tremori e scosse, quindi è importante far controllare il cane da un veterinario se questi sintomi persistono dopo che il cane si è calmato o è stato allontanato da una situazione di stress.

Aumento della vocalizzazione

È normale che i cani emettano dei vocalizzi, ma i lamenti, gli ululati e i latrati possono intensificarsi durante i periodi di stress e ansia. Se il cane inizia improvvisamente a vocalizzare più spesso, è importante escludere le cause mediche del suo comportamento prima di pensare che la colpa sia dello stress.

Diarrea

Situazioni stressanti come l'adozione, l'imbarco in un kennel, il trasloco o la separazione dal proprietario possono scatenare un attacco di diarrea.

Il rilascio di noradrenalina (l'ormone della "lotta o della fuga") influisce sul tratto gastrointestinale del cane, provocando un attacco di diarrea.

Di solito, la diarrea indotta dallo stress è transitoria e dovrebbe scomparire nel giro di pochi giorni con una dieta a base di cibo insipido. Poiché la diarrea può avere molte cause, se la diarrea del cane aumenta di intensità o gravità, presenta tracce di sangue, è accompagnata da altri segni di malattia come vomito o riduzione dell'appetito, o non migliora nel giro di uno o due giorni, il cane deve essere visitato da un veterinario.

Eliminazione inappropriata

Se il vostro cane, una volta completamente addestrato, inizia a urinare e defecare in casa, potrebbe essere un segno di stress. Alcuni cani possono eliminare in casa a causa della perdita di controllo in caso di ansia. Lo sporco in casa potrebbe anche indicare un problema medico come un'infezione del tratto urinario o un'incontinenza fecale o urinaria, quindi è importante far controllare il cane da un veterinario per identificarne la causa. Ricordate che i cani non sporcano in casa per "dispetto", quindi punire il cane potrebbe peggiorare questo comportamento o portare ad altri problemi comportamentali.

Comportamenti ripetitivi o compulsivi

Periodi prolungati di stress e ansia possono portare a comportamenti compulsivi che non hanno altro scopo se non quello di aiutare il cane a far fronte a fattori di stress come il poco esercizio fisico e l'isolamento. Ad esempio, un cane cronicamente stressato potrebbe leccarsi ripetutamente uno o più arti nel tentativo di calmarsi. Altri comportamenti compulsivi includono il rincorrere o il far girare la coda, il leccare l'aria o il succhiare i fianchi.

Alcuni di questi comportamenti possono avere una causa medica sottostante, come il dolore da osteoartrite che causa il leccamento ripetitivo di un arto, quindi è importante far controllare il cane da un veterinario se inizia a mostrare comportamenti ripetitivi.

Segnali di depressione o tristezza nei cani

È comune per i cani sperimentare attacchi di depressione o tristezza durante i periodi di cambiamento, come la perdita di un proprietario o di un compagno. Tuttavia, anche molte condizioni mediche gravi possono far apparire il cane triste o depresso. La prima cosa da fare è far controllare il cane da un veterinario se presenta uno di questi segni per escludere una malattia di base.

Diminuzione dell'appetito

L'appetito di un cane può diminuire o addirittura scomparire quando prova sentimenti di tristezza o depressione. Come accennato in precedenza, il cane può anche manifestare un cambiamento dell'appetito in caso di stress. In generale, la tristezza e la depressione si presentano in modo diverso dallo stress e dall'ansia, quindi è importante interpretare questi segnali nel loro contesto. Una variazione dell'appetito deve sempre essere presa sul serio, poiché può essere un segno di una condizione medica sottostante.

Bassi livelli di attività

Se un cane solitamente attivo diventa letargico o passa più tempo a dormire, potrebbe indicare che è depresso. Anche le condizioni che causano dolore potrebbero essere responsabili, come l'osteoartrite nei cani anziani.

Il cane si tira indietro

Se il cane perde interesse per le cose che amava un tempo, come le passeggiate o i giochi, potrebbe essere un segno di depressione. I cani depressi o tristi possono anche ritirarsi e non interagire più con le persone e gli altri animali come facevano un tempo. Come già detto, il ritiro può essere un segno di una malattia di base.

Cosa fare se il cane mostra segni di stress, depressione o tristezza

In alcune situazioni, i sentimenti di stress e ansia sono del tutto appropriati. In questi casi, allontanare il cane dalla situazione stressante dovrebbe essere sufficiente ad alleviare i suoi sentimenti di stress. Se il cane mostra segni di stress o ansia con maggiore frequenza o in situazioni inappropriate, è importante intervenire. Il riconoscimento e l'intervento precoce sono fondamentali per evitare che i sentimenti di angoscia aumentino e causino problemi comportamentali.

Il primo passo è far controllare il cane da un veterinario per escludere qualsiasi causa medica del suo comportamento. Se il cane non ha problemi di salute, collaborate con un veterinario o un comportamentista credibile per aiutarlo a riconoscere i fattori scatenanti e ad applicare gli interventi appropriati. Alcuni cani potrebbero aver bisogno di una combinazione di farmaci e modifiche comportamentali.

Tutti i cani, compresi quelli che provano emozioni negative di stress, depressione o tristezza, trarranno beneficio dall'attenersi a una routine di sonno, alimentazione, esercizio e gioco. Anche fornire regolari opportunità quotidiane di esercizio fisico e di stimolazione mentale è utile.

Come posso aiutare a trattare la depressione o l'ansia del mio cane?

La buona notizia è che spesso i cani possono superare la depressione e/o l'ansia da soli. A seconda del cane e della situazione, possono essere necessari da giorni a mesi. In ogni caso, l'amore e le cure dei padroni, e talvolta la guida del veterinario, possono aiutarli a superare la depressione.

I proprietari di animali domestici possono provare le seguenti tecniche:

  • Offrire al cane maggiori attenzioni. Ma aspettate di vedere qualche segno di felicità, come uno scodinzolio, e premiatelo per questo comportamento.
  • Mantenere il cane attivo con passeggiate regolari, momenti di gioco e altre attività che si sa che gli piacciono.
  • Se i sintomi del cane sono legati alla perdita di un compagno animale, prendete in considerazione l'idea di prendere un altro animale o di iniziare a farlo socializzare con altri animali domestici.

A seconda della gravità dei sintomi, il veterinario può anche prescrivere farmaci ansiolitici e raccomandare tecniche di gestione del comportamento.

In alcuni casi, la depressione e/o l'ansia possono essere il sintomo di una condizione medica di base del cane. Se il vostro animale non ha vissuto di recente un importante cambiamento di vita o un evento angosciante, parlate con il vostro veterinario per capire cos'altro potrebbe turbarlo.

Ti potrebbero interessare