L'effetto del ritorno a scuola sui cani di famiglia

di Fabiana Valentini 3780 visite

Per molte famiglie, l'autunno significa prepararsi al ritorno a scuola dei bambini. Ma cosa significa questo per i cani di famiglia? Potrebbero essere confusi e potrebbero soffrire di noia o di ansia da separazione.

Molti cani tornano alla routine senza problemi, ma se un cane ha una predisposizione all'ansia da separazione, potrebbe avere dei problemi.

Una volta che tutti si sono abituati alla routine, diventa più facile. "Se il programma diventa più prevedibile, gli animali possono sviluppare aspettative di routine e questo può essere più facile per la maggior parte dei cani.

Tuttavia, all'inizio potrebbe essere la transizione stessa a creare problemi.

Pianificare in anticipo è fondamentale per il successo del ritorno a scuola

È solo una questione di pianificazione.

I padroni di animali domestici dovrebbero iniziare a pianificare la routine del ritorno a scuola valutando cosa cambierà dal punto di vista del cane e cercando di anticipare se il cane sarà a suo agio con i cambiamenti in arrivo.

S può provare a lasciarli soli organizzando un'attività familiare fuori casa. Strutturatela in modo simile alla routine che verrà, come lasciare il cane di famiglia a casa da solo, e vedete come risponde il cane.

Se il cane è in buona salute fategli fare più esercizio possibile al mattino prima di partire per la giornata e la sera al ritorno. I cani sono più attivi al crepuscolo e al buio, quindi più energia bruciano al mattino, più è probabile che dormano mentre siete via.

Si suggerisce anche di insegnare al cane di famiglia ad associare lo stare a casa da solo ad attività divertenti. Ci sono tutti i tipi di attività di arricchimento, come i puzzle o i giocattoli che distribuiscono croccantini, o anche l'alimentazione a foraggio, che consiste nel nascondere del cibo in giro per la casa e nel far sì che i cani usino il loro istinto naturale per cercare o trovare il cibo.

L'https://www.dognet.it/kong-per-cani potrebbe non essere possibile se c'è più di un cane, ma i giocattoli interattivi per cani che permettono ai cani di lavorare per ottenere il cibo possono aiutare a intrattenere il cane per ore. Alcuni giocattoli interattivi per cani includono la palla di croccantini Pet Zone IQ e il giocattolo interattivo Trixie Activity Poker Box.

Il Cubo Buster di OurPets, ad esempio, premia i cani distribuendo pezzi di cibo quando il cane lo fa rotolare. Non tutti i cani amano questo tipo di giocattoli, ma se li amano, ci vogliono solo un paio di minuti per insegnare loro a usarli. Suggerisce di sedersi con il cane sul pavimento e di fargli spingere il cubo un paio di volte, per poi angolarlo in modo da far uscire i bocconcini.

Si possono anche utilizzare burro di arachidi congelato o cibo in scatola congelato in giocattoli come il KONG Classic, in modo che il cane debba lavorare per ottenere il cibo. La dottoressa suggerisce anche di lasciare al cane altri giocattoli interattivi o ossi da masticare sicuri. Il giocattolo per cani Jolly Pets Teaser Ball stuzzica i cani con una pallina più piccola all'interno alla quale non possono accedere. Se il cane si arrende, anche questo è un giocattolo da masticare.

Distinguere tra noia e ansia da separazione

I cani che soffrono di noia in genere mordicchiano i mobili o rovesciano la spazzatura, mentre i cani con ansia da separazione sono più distruttivi in prossimità dei punti di accesso alla casa, come lo stipite della porta d'ingresso o i davanzali delle finestre.

La maggior parte dei problemi di ansia da separazione è dovuta al tentativo di uscire di casa, anche se un cane può soffrire di entrambe le cose. Lasciare una maglietta o qualcosa con l'odore della famiglia può aiutare nei casi lievi di ansia da separazione.

I casi più gravi di ansia da separazione del cane possono richiedere l'uso di farmaci ansiolitici. Un altro supporto può essere rappresentato dalla pensione diurna presso un asilo per cani di qualità, dall'assunzione di pet sitter per i periodi in cui i proprietari devono assentarsi o dal portare il cane al lavoro. Aggiunge che, per motivi di sicurezza, non si dovrebbe mai permettere ai cani di rimanere fuori in giardino quando la famiglia non è in casa.

Se il vostro cane sembra soffrire di noia o di ansia da separazione e non riuscite a porre rimedio alla situazione con i suggerimenti di cui sopra, dovete consultare il vostro veterinario. Non bisogna mai cercare di diagnosticare il problema da soli o di somministrare al cane farmaci per animali domestici senza consultare il veterinario, anche se si tratta di prodotti apparentemente naturali o da banco.

Se il veterinario non sa come trattare i problemi comportamentali o come diagnosticare l'ansia, si può sempre consultare un veterinario comportamentista certificato o un consulente comportamentale certificato.

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini è un'attrice che ha sempre avuto un debole per i gatti. Oltre alla sua carriera nel mondo del teatro, Fabiana è anche una volontaria attiva che gestisce un gattile e dedica gran parte del suo tempo libero a prendersi cura dei felini bisognosi.

Commenti

Hai dubbi o domande? Vuoi condividerela tua opinione? Scrivici!

Ho letto la Privacy Policy e accetto l’invio di informazioni commerciali tramite email.

Ti potrebbero interessare

Come asciugare il cane

La domanda che molti proprietari di cani si pongono è: asciugare o non asciugare. Secondo noi la risposta è semplice:...

di Fabiana Valentini -

Borzoi: guida alla razza

I Borzoi hanno una struttura alta e snella, ricoperta da un mantello setoso di media lunghezza, disponibile in bronzo,...

di Fabiana Valentini -

Perchè i cani scodinzolano?

Uno scodinzolio è spesso interpretato come un segno di gioia dei nostri cani, ma gli studi hanno dimostrato che lo...

di Fabiana Valentini -