Perché il mio gatto ha sempre fame?

di Fabiana Valentini 247 visite

I gatti sono tipicamente dei brucatori che mangiano piccole quantità durante le ore di veglia durante il giorno. Alcuni gatti sembrano non essere mai sazi, indipendentemente dalla quantità di cibo che gli si dà o dalla frequenza con cui vengono nutriti. Questo può accadere per molte ragioni, dalla semplice noia a condizioni mediche particolari.

8 ragioni dell'aumento dell'appetito nei gatti

Ecco alcuni motivi per cui il vostro gatto può sembrare sempre affamato, oltre a come trattare ogni caso e quando andare dal veterinario:

Noia

Alcuni gatti miagolano per chiedere cibo o mangiano semplicemente perché si annoiano. Per alleviare la noia, potete rendere il loro ambiente più ricco. L'aggiunta di giocattoli interattivi, compresi quelli che permettono al gatto di cacciare o cercare il cibo, può aiutare a interrompere l'abitudine di mendicare.

Dieta di bassa qualità

Anche gli alimenti di scarsa qualità o il fatto di non somministrare al gatto una dieta che fornisca le calorie necessarie per mantenere i suoi livelli di attività nel corso della giornata possono provocare i morsi della fame.

Somministrate una dieta ben bilanciata e formulata in base allo stile di vita del vostro gatto. Ad esempio, i gattini e i gatti attivi richiedono più calorie, mentre i gatti sedentari e di mezza età ne richiedono meno. Discutete un piano alimentare con il vostro veterinario per determinare la dieta migliore e l'apporto calorico giornaliero per sostenere una vita sana per il vostro gatto.

Invecchiamento e cambiamenti nel metabolismo

Quando i gatti invecchiano, il loro metabolismo cambia e il loro corpo perde massa muscolare. Per far fronte a questi cambiamenti, il vostro gatto potrebbe avere più fame. Il veterinario può aiutarvi a determinare la quantità di grassi, proteine, aminoacidi e carboidrati che il vostro gatto dovrebbe ingerire ogni giorno per ridurre le richieste di cibo.

Effetti collaterali dei farmaci

Alcuni farmaci, come i corticosteroidi come il prednisolone e gli stimolanti dell'appetito come la mirtazapina o la capromorelina, causano un aumento della fame. Il veterinario discuterà di questi possibili effetti collaterali quando prescrive nuovi farmaci. A volte i veterinari prescrivono questi farmaci per aumentare l'appetito in alcuni gatti con problemi di appetito.

Parassiti intestinali

Gravi infezioni parassitarie o alcuni tipi di parassiti (in particolare vermi tondi e tenie) possono causare un aumento della fame nei gatti. I parassiti rubano gran parte delle calorie che il gatto ingerisce, causando perdita di peso e fame anche quando gli vengono somministrati pasti frequenti e ad alto contenuto calorico.

Il veterinario può eseguire un esame delle feci e somministrare al gatto farmaci sverminanti appropriati per aiutarlo a liberarsi di questi parassiti intestinali.

Ipertiroidismo

L'ipertiroidismo è causato da una sovrapproduzione di ormone tiroideo da parte della ghiandola tiroidea del gatto. Una tiroide normale produce questo ormone per mantenere il normale metabolismo dell'organismo. Con l'ipertiroidismo, il metabolismo del gatto aumenta a causa dei livelli eccessivi di ormoni.

L'aumento del metabolismo porta a perdita di peso, deperimento muscolare e spesso a un forte aumento dell'appetito. Questa condizione provoca anche un aumento della sete, della minzione e del vomito. I veterinari diagnosticano l'ipertiroidismo attraverso l'esame fisico e gli esami del sangue.

Questa malattia può essere trattata con farmaci che rallentano la produzione di ormoni tiroidei (metimazolo) o con una terapia a base di iodio radioattivo (I-131), se il veterinario ritiene che il gatto sia un buon candidato. La tiroidectomia chirurgica viene eseguita raramente, a causa del problema dell'ipotiroidismo e dell'ipoparatiroidismo una volta rimossa la ghiandola.

Diabete mellito

Si tratta di una malattia in cui il gatto non ha abbastanza insulina (diabete di tipo I) nel suo corpo o non risponde all'insulina che circola nel suo corpo (diabete di tipo II).

Entrambi i tipi di diabete nei gatti impediscono all'organismo di scomporre il glucosio (la fonte di zucchero del corpo) in energia utilizzabile, causando una quantità eccessiva di zucchero nel sangue. Questo fa sì che il gatto senta fame anche in presenza di iperglicemia (glucosio elevato nel sangue).

Oltre all'aumento della fame, è probabile che si manifestino altri segni clinici come perdita di peso, pelo opaco, aumento della sete e della minzione e, nei casi più gravi, vomito, diarrea e svogliatezza. Il veterinario può fornire una diagnosi attraverso l'analisi della glicemia e delle urine.

La terapia insulinica (Glargine, ProZinc) è necessaria per i gatti con diabete e di solito è necessaria per tutta la vita. Anche le modifiche alla dieta (Royal Canin Glycobalance, Purina DM, Hill's m/d) possono essere utili per stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue e la fame.

Malattie da malassorbimento

Le malattie infiammatorie intestinali (IBD) o la neoplasia intestinale possono far sì che l'intestino tenue non assorba correttamente i nutrienti dal cibo ingerito dal gatto. Ciò comporta perdita di peso, deperimento muscolare e spesso un aumento dell'appetito. Questi segni si manifestano spesso insieme a vomito, diarrea e pica (mangiare oggetti non alimentari).

Raramente, ai gatti può essere diagnosticata un'insufficienza pancreatica esocrina (EPI), una condizione in cui il pancreas non produce la quantità adeguata di enzimi per aiutare a scomporre il cibo. Ciò ostacola la capacità dell'organismo di assorbire i nutrienti del cibo.

Per diagnosticare le malattie da malassorbimento dell'intestino tenue sono spesso necessari esami del sangue, delle urine e di diagnostica per immagini dell'addome. Il trattamento dipende dalla diagnosi. Per risolvere i problemi di fame, di solito si consiglia di modificare la dieta con diete facilmente digeribili, spesso ipoallergeniche o a base di nuove proteine, probiotici, vitamina B12 (cobalamina) e talvolta steroidi orali, chemioterapia e/o l'aggiunta di enzimi digestivi.

Bisogna andare dal veterinario se il gatto ha sempre fame?

Se notate che il vostro gatto ha una fame persistente (per più di 5-7 giorni), o se notate questi altri segni, è molto importante programmare una visita dal veterinario:

  • Aumento della minzione
  • Aumento della sete
  • Diarrea
  • Episodi di astinenza da cibo
  • Letargia
  • Mangiare improvvisamente oggetti non alimentari
  • Perdita di peso
  • Vermi nelle feci
  • Vocalizzi frequenti
  • Vomito

Come i veterinari trovano la causa dell'aumento dell'appetito nei gatti

Gli esami possono includere

  • Analisi del sangue e delle urine per valutare i livelli di fegato, reni, tiroide, elettroliti e globuli rossi e bianchi.
  • Analisi delle feci per la ricerca di parassiti intestinali
  • Immagini addominali come radiografie o ecografie per esaminare il sistema gastrointestinale.

A volte viene raccomandato un esame del sangue specifico, chiamato pannello gastrointestinale, che aiuta a verificare ulteriormente la presenza di malattie da malassorbimento dell'intestino tenue.

Ti potrebbero interessare