Perché i cani odiano i gatti?

di Fabiana Valentini 828 visite

Nell'immaginario collettivo cani e gatti non vanno proprio d'accordo... Canie gatti non fanno eccezione, ci sono anche alcuni modi di dire che riprendono questo tema: "litigano come cani e gatti", "sono come e cani e gatti".

Ma è vero? E se sì... perché i cani odiano così tanto i gatti?

Si tratta di un istinto innato o o ci sono altri fattori in gioco in questa faida tra i nostri amici quadrupedi? In questo articolo cercheremo di capire se questa rivalità tra mammiferi è vera e perché mai è nata.

Perché i cani odiano i gatti?

Cominciamo a dire che non è scontato che i cani odino i gatti e viceversa. Al contrario ognuno di noi avrà visto situazioni in cui cani e gatti convivono pacificamente ed essere addirittura amici se introdotti correttamente.

Detto questo la magguior parte dei cani e dei gatti non appartiene a questa categoria. Ma perché i cani odiano i gatti? Ci sono diverse teorie che spiegano questa faida atavica che continua da centinaia di anni.

La competizione per il cibo

Per migliaia di anni, i progenitori selvatici dei nostri amici pelosi hanno dovuto competere tra loro per il cibo e il territorio. Come è ovvio ogni specie vedeva l'altra come una minaccia!

Un altro motivo che testimonia l'incomaptibilità tra cani e gatti è il diferente modo in cui questi animali selvatici vivevano in natura, un gatto selvatico vive da solo e può mantenersi da solo, mentre un cane selvatico si affida al branco per sopravvivere. Dal punto di vista della caccia sde un cane vperdesse il contatto con il branco non avrebeb alcuna possibilità di competere con un gatto coem predatore, al contrario un gattio da solo non può approcciarsi in enssuna maniera a un branco di cani.

Quindi è molto probabile che i cani abbiano sviluppato la loro avevrsione per i gatti a causa di questa rivalità tra predatori, certo i nostri compagni pelosi non hanno vissuto un giorno in natura, ma questo istinto è così profondamente insito in loro da influenzarne il comprotamento.

I cani sono più addomesticati

Il cane è definito il miglior amico dell'uomo e con una valida ragione: uomini e cani hanno vissuto insieme per decine di migliaia di anni. I gatti, a quanto ci risulta, sono una compagnia più recente e "meno selezioanta" infatti concvivono con l'uomo da circa 5000 anni e possiamo dire considerati addomesticati solo per metà.

I cani, infatti, sono in genere animali più sociali e addestrabili. Nons olo hanno imparato a dipendere dall'uomo, ma riconoscono come membri del btranco anche altre specie.

Chiunque di noi ne possegga uno sa che i gatti sono un po' più selvatici, o perlomeno mantengono unindole di indipendenza. Rispetto ai cano non solo sono stati addomesticati da molto meno tempo, ma sono stati anche allevati in modo meno selettivo rispetto ai cani.

Pensiamo a forme e dimensioni, esistono molte specie di gatti domestici, ma tutte hanno più o meno le stesse caratteristiche, stessie diemensioni e formwe, ora pensiamo ai cani che possono spaziare da cuccioli tascabili a enormi alani, allo stesso tempo le razze sono styate specificatamente selezioante per capacità e carattere: cani da fiuto, cani da caccia, cani da guardia etc.

I gatti sono già ottimi cacciatori per natura, e hanno sempre eliminato animali infestanti come i roditori dagli insediamenti umani senza che qualcuno li selezionasse per questo, quindi l'uomo non ha mai cercato di fare molto di più con loro. Pur convivendo con gli esseri umani rimangono generalemnte liberi di gironzolare, così hanno mantenuto la maggior parte dei loro istinti selvatici, che si tratti di cacciare topi e uccelli o di scappare da altri predatori come i cani.

L'istinto primario di un gatto che incontra una ltro predatore è quello di lottare o di scapapre, non ci sono vie di mezzo, quindi anche se al vostro cane piacciono i gatti, non significa che i gatti ricambino questa sua cortesia.

Inseguire i gatti per i cani è un'attività divertente

Se vediamo un cane che rincorre un gatto la prima cosa che pensiamo è che il cane odi il gatto e voglia ucciderlo, questo non sempre è vero e non è spesso dovuto al fatto che i cani odiano i gatti, e potrebbe anche non avere nulla a che fare con il fatto che sono gatti!

La maggior parte delle razze di cani sono state selezionate e allevate per inseguire le prede. Persino il bassotto deve la sua forma al fatto che è stato allevato per cacciare i tassi!

Per questo motivo non dobbiamo sorprenderci che i cani che abbiano l'istinto di inseguire tutto ciò che è piccolo e peloso, dopotutto sonlo stati selezionati proprio0 per fare questo.

Comprotamenti di cani e gatti al primo incontro

Non solo, ma un gatto è (di solito) più piccolo di un cane, quindi Rover è una vera minaccia per loro. Il primo istinto di un gatto in caso di pericolo è quello di scappare e trovare un posto alto dove nascondersi. I cani non hanno una vista straordinaria, ma individuano i movimenti con una messa a fuoco laser. Quindi, non appena un gatto si allontana di corsa, si scatena l'istinto del cane a inseguirlo.

Quindi, il cane non insegue i gatti perché li odia, ma perché ha l'istinto di inseguire qualsiasi cosa si muova velocemente, che sia un frisbee o un felino.

Cani e gatti usano lingue diverse

Cani e gatti parlano una lingua completamente diversa, quindi p difficile che possano socializzare se non riescono a comunicare tra loro. Non solo i vocalizzi sono diversi, ma anche il linguaggio del corpo ha significati completamente diversi.

Per fare un esempio che tutti conoscono, il cane scodinzola quando è felice, per il gatto agitare la coda è segno di irrequietezza, si tratta di emozioni opposte che si manifestano con un linguuaggio del corpo simile.

Cani e gatti potrebbero non andare d'accordo semplicemente perché non sanno come comunicare tra loro e si scambiano messaggi incomprensibili l'uno con l'altro.

I cani odiano i gatti o sono predisposti all'aggessività?

Allo stesso modo, alcuni cani non sono semplicemente amichevoli o sociali come altri. Se il carattere del vostro cane è piuttosto distaccato, probabilmente non avrà alcun interesse a fare nuove amicizie. Soprattutto se si tratta di un felino!

Scaresa capacità di socializzare

I problemi della socializzazione in un cane è da ricondursi direttamente ai loro padroni: la socializzazione non consiste nel far giocare il cucciolo con altre persone e cani, ma nella prima fase di vitta di un acane il padrone dovrebeb aiutarlo a socializzare entrando in contato con altri cani, persone e animali e guidandolo a comprotamenti corretti e sociali che ne influenzeranno lo sviluppo.

Se un cucciolo non ha mai incontrato un gatto durante il periodo di socializzazione, non saprà come comportarsi quando ne incontrerà uno. Probabilmente seguirà l'istinto rincorrendo il malcapitato micio.

Non sempre tutti i cani e i gatti vanno d'accordo

Anche la personalità dei singoli animali impatat su come si rapportano con le altre razze.

Alcuni cani sono molto calmi e socievoli e sono felici di andare d'accordo con i gatti. Altri sono predisposti alla caccia e inseguono un gatto non appena lo vedono.

D'altro canto esistono gatti, invece, sono fiduciosi e amichevoli e si avvicinano senza problemi ai cani docili, mentre altri sono più scopntrosi e non vvoglione che nessun cane si avvicini loro.

Per esperienza personale, non ho mai trovato difficoltà nella convivenza tra canie gatti, si tratta solo di avere pazienza e prioc3edere nella maniera corrtta durante la fase di introduzione del nuovo animale.

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini è un'attrice che ha sempre avuto un debole per i gatti. Oltre alla sua carriera nel mondo del teatro, Fabiana è anche una volontaria attiva che gestisce un gattile e dedica gran parte del suo tempo libero a prendersi cura dei felini bisognosi.

Commenti

Hai dubbi o domande? Vuoi condividerela tua opinione? Scrivici!

Ho letto la Privacy Policy e accetto l’invio di informazioni commerciali tramite email.

Ti potrebbero interessare

Borzoi: guida alla razza

I Borzoi hanno una struttura alta e snella, ricoperta da un mantello setoso di media lunghezza, disponibile in bronzo,...

di Fabiana Valentini -