Come mai ai gatti non piace l'acqua?

di Fabiana Valentini 8529 visite

Una cosa che tutti conosciamo dei gatti domestici è la loro avversione all'acqua.

Questo, tuttavia, non è vero per tutti i felini. I grandi gatti come le tigri spesso si rinfrescano o cacciano il cibo facendo un tuffo e alcune razze domestiche sono note per godersi una nuotata se se ne presenta l'occasione.

In generale, comunque, possiamo dire che i gatti domestici fanno di tutto per evitare di bagnarsi e gli studiosi del comportamento felino hanno sviluppato una varietà di teorie per spiegarlo.

Una teoria sostiene che poiché le specie si sono evolute in regioni aride con poca esposizione a fiumi o laghi, l'acqua è qualcosa con cui non hanno familiarità ed evitano.

Nonostante questo, è più probabile che ai gatti non piaccia bagnarsi a causa del modo in cui l'acqua interagisce con la loro pelliccia. I gatti sono animali schizzinosi che passano una quantità significativa di tempo a pulirsi.

Mettiti nei panni di un gatto: il pelo bagnato è estremamente sgradevole e asciugarlo può richiedere un lungo periodo di tempo. La pelliccia bagnata è anche più pesante se confrontata con il pelo asciutto, rendendo un gatto meno agile e più incline ad essere catturato dai predatori.

Anche le esperienze di vita vissuta sono un fattore da considerare: cadere in una vasca da bagno piena, per esempio, può essere spaventoso per un gatto e indurlo a temere l'acqua per il resto della sua vita.

A molti gatti, d'altra parte, sembra che piaccia giocare con l'acqua corrente o gocciolante, come quella di un rubinetto. Secondo gli specialisti del comportamento, i gatti sono attratti dai movimenti dell'acqua e dai rumori che produce, che possono stimolare il naturale impulso del gatto a catturare le prede.

Per questo motivo ti sarà capitato di vedere il tuo gatto giocare con l'aqua dio un rubinetto e di una fontanella se è restio a fare il bagno poiché solo le zampe del gatto si bagnano.

Alcuni tipi di gatti domestici, come il Maine Coon, il Bengala e il Turco Van, hanno molta meno paura dell'acqua rispetto ad altri e amano fare un tuffo di tanto in tanto. La struttura della pelliccia di queste razze li rende più impermeabili di altre razze di gatti.

Maine coon nuota in piscina
Razze come i Maine Coon non hanno troppa paura dell'acqua e ogni tanto non disdegnano una nuotata

Ad alcuni gatti piace davvero l'acqua!

I gatti sono animali domestici meravigliosi e ad alcuni piace persino l'acqua! Non è insolito per i proprietari di gatti dichiarare l'amore dei loro gatti per essa. Spruzzare e zampettare nei corsi d'acqua può essere il risultato del gioco di luci e riflessi nell'acqua piuttosto che altro.

Il nuoto è uno dei passatempi preferiti di alcune razze di gatti, come il Van Turco, che è stato soprannominato il "gatto che nuota" per questo motivo.

Sotto una tabella che riporta le razze di gatti a cuoi piace l'acqua:

Razza di Gatto Descrizione
Maine Coon Originario del nord-est degli Stati Uniti, il Maine Coon è noto per la sua affinità con l'acqua. Ha un pelliccia densa che gli permette di resistere all'umidità e spesso si diverte a giocare con l'acqua.
Bengala Questa razza, che ricorda un leopardo in miniatura, adora fare il bagno e giocare con l'acqua. La loro curiosità naturale li porta spesso a interagire con fonti d'acqua in casa.
Savannah Una razza relativamente nuova, il Savannah ha origini selvatiche (è un incrocio tra un Serval e un gatto domestico) e spesso dimostra un'affinità per l'acqua, godendosi bagni e giochi bagnati.
Turco Van Conosciuto anche come "gatto nuotatore", il Turco Van ha una particolare predisposizione per l'acqua. Originario della regione intorno al lago Van in Turchia, è noto per tuffarsi in acque poco profonde e nuotare.
Norvegese delle Foreste Simile al Maine Coon per aspetto e temperamento, il Norvegese delle Foreste ha un mantello impermeabile e spesso si avvicina all'acqua senza esitazione, che sia per bere o giocare.

Suggerimenti se devi fare il bagno a un gatto

Il bagno è raramente richiesto per i gatti. Se il tuo gatto ha bisogno di essere lavato per ragioni mediche o è diventato estremamente sporco, ci sono alcune cose che puoi fare per rendere l'esperienza meno spiacevole.

Riempi prima la vasca, il suono e gli spruzzi dell'acqua corrente non faranno altro che esacerbare il problema. Fodera la vasca con un asciugamano piegato (che ovviamente si bagnerà) in modo che abbiano qualcosa a cui aggrapparsi.

Un pavimento scivoloso può essere dannoso per il tuo gatto. Invece di usare un rubinetto, versa l'acqua in un contenitore lentamente. Infine, fai attenzione al viso e agli occhi!

Cronologia aggiornamenti

  • 23 agosto 2023 Aggiornato e integrato l'articolo.
  • 03 gennaio agosto 2022 Pubblicata l'articolo che risponde alla domanda: Perchè ai gatti non piace l'acqua?
Fabiana Valentini

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini è un'attrice che ha sempre avuto un debole per i gatti. Oltre alla sua carriera nel mondo del teatro, Fabiana è anche una volontaria attiva che gestisce un gattile e dedica gran parte del suo tempo libero a prendersi cura dei felini bisognosi.

Commenti

Hai dubbi o domande? Vuoi condividerela tua opinione? Scrivici!

Ho letto la Privacy Policy e accetto l’invio di informazioni commerciali tramite email.

Ti potrebbero interessare

Australian Mist: guida alla razza

I gatti Australian Mist (tradotto letteralmente Nebbia australiana) sono una razza di taglia media e hanno generalmente...

di Fabiana Valentini -

I gatti hanno paura dei cetrioli?

Scopri cosa si nasconde dietro i video virali dei gatti che saltano in aria alla vista dei cetrioli. Questo articolo...

di Fabiana Valentini -

Gatto Tonkinese: guida alla razza

Il Tonkinese è un gatto vigile e attivo, con un buon sviluppo muscolare. Il Tonkinese è un gatto molto affabile ed è...

di Fabiana Valentini -

Perché il mio gatto non fa le fusa?

Indubbiamente le fusa sono uno dei suoni che più facilmente abbinare ad un gatto, ed è sempre un grande piacere quando...

di Fabiana Valentini -