6 fatti sorprendenti sui gatti polidattili

di Fabiana Valentini 1671 visite

I gatti polidattili nascono con un numero di dita superiore al normale. Mentre la maggior parte dei gatti ha cinque dita sulle zampe anteriori e quattro su quelle posteriori, i gatti polidattili possono averne sei (o più) su ciascuna zampa.

La polidattilia è un'anomalia genetica che comporta la presenza di dita in più ed è più comune in alcune regioni geografiche del mondo rispetto ad altre. Può colpire qualsiasi razza di gatto, maschio o femmina, grande o piccolo.

Continuate a leggere per saperne di più sui fattori genetici che contribuiscono alla polidattilia e per vedere alcune adorabili foto di gatti polidattili.

La polidattilia è causata da una mutazione genetica

La polidattilia è causata da una mutazione genetica in un gene dominante e di solito comporta la formazione di un numero di dita compreso tra quattro e sette sulle zampe del gatto. La polidattilia colpisce più spesso le zampe anteriori, ma può verificarsi anche sulle zampe posteriori; è estremamente raro che un gatto abbia la polidattilia su tutte e quattro le zampe.

Nella maggior parte dei casi, la polidattilia è innocua per la salute e il benessere del gatto. Può rendere la rasatura delle unghie del gatto un po' più laboriosa - e se avete mai tagliato le unghie al vostro gatto, sapete quanto sia difficile - ma per il resto, ci sono molti gatti felici e sani con qualche dito in più.

È importante notare che l'ipoplasia radiale felina, una condizione spesso confusa con la polidattilia, può essere estremamente dannosa per la salute del gatto. Come la polidattilia, l'ipoplasia radiale felina causa lo sviluppo di dita in più. La differenza principale è che le dita in più si sviluppano immediatamente accanto alle dita normali del gatto, dando origine a piedi estremamente grandi e piatti. Se i gatti con ipoplasia radiale felina vengono allevati, possono causare gravi deformazioni alle zampe nelle generazioni successive.

Alcuni gatti polidattili hanno le "zampe a zampa di gallina

Le "zampe a muffola" si verificano quando le dita in più di un gatto polidattilo si formano al centro della zampa, conferendole un aspetto simile a un pollice o a una muffola. Sebbene queste dita extra assomiglino ai pollici, non sono opponibili.

La polidattilia può in realtà giovare ad alcuni gatti

Le dita dei gatti polidattili non sono solo carine, ma offrono anche alcuni vantaggi ai gatti. Poiché i gatti polidattili hanno zampe più larghe e più grandi, sono in grado di bilanciarsi meglio su varie superfici, arrampicarsi, cacciare e catturare le prede.

Se avete un gatto polidattilo, assicuratevi di comprargli un tiragraffi o una tavola. Quelle zampe in più possono davvero rovinare i mobili.

I gatti polidattili sono considerati fortunati

Come molti tipi di gatti (compresi i gatti neri e i gatti calici) che si credeva portassero fortuna ai marinai, i gatti polidattili non fanno eccezione. In passato, i gatti polidattili erano una vista comune durante i lunghi viaggi in nave.

Con l'aiuto delle loro zampe grandi e larghe, i gatti polidattili erano eccellenti animali da compagnia e potevano mantenere le provviste di bordo libere da parassiti. Inoltre, le loro zampe li aiutavano a stare in equilibrio sui mari rocciosi.

I gatti polidattili si trovano più comunemente nell'Inghilterra occidentale, nel Galles, in Canada e negli Stati Uniti orientali e la loro diffusione in queste regioni è spesso attribuita ai giorni trascorsi sulle navi transcontinentali. Si ritiene che i gatti polidattili in Inghilterra siano stati trasportati attraverso l'Oceano Atlantico, dove si sono accoppiati con gatti non polidattili e hanno proliferato il tratto genetico.

Ernest Hemingway amava i gatti polidattili

Vi siete mai chiesti perché i gatti polidattili sono talvolta chiamati gatti Hemingway? Ebbene, è perché Ernest Hemingway li amava. Dopo che il capitano di una nave gli regalò un gatto bianco polidattilo di nome Snow Ball, Ernest Hemingway sviluppò un grande affetto per questi gatti dalle molte zampe.

Dopo la sua morte, avvenuta nel 1961, la sua casa di Key West, in Florida, fu trasformata in un museo e in una casa per i suoi amati gatti. Attualmente, la colonia di gatti ospita circa 50 discendenti del suo branco originale e circa la metà di loro sono polidattili.

La condizione era molto comune tra i gatti Maine Coon

Poiché i gatti Maine Coon sono originari delle condizioni rigide e nevose del Maine, si sono evoluti per avere zampe grandi e isolate che fungono da piccoli stivali da neve incorporati. Inoltre, per fortuna dei Maine coon, la polidattilia era molto comune nella razza: un tempo circa il 40% dei Maine coon aveva delle dita in più. Perché è una fortuna? La polidattilia dava ai procioni del Maine zampe più grandi e più larghe, con un maggiore isolamento per attraversare le condizioni di neve.

Oggi la polidattilia è stata eliminata da molti gatti Maine coon, ma la razza Maine coon polidattilo è ancora riconosciuta da alcuni appassionati di gatti.

Un gatto detiene il record mondiale per il maggior numero di dita delle zampe

Secondo il Guinness dei primati, un soriano polidattilo di nome Jake detiene il record mondiale per il maggior numero di dita delle zampe. Con ben 28 dita, Jake ne aveva sette su ogni zampa, con ogni dito dotato di artiglio, cuscinetto e struttura ossea propri.

Domande frequenti sui gatti polisattili

Quanto sono rari i gatti polidattili?

I gatti polidattili non sono affatto rari. Anzi, sono molto comuni.

Quanto vivono i gatti polidattili?

I gatti polidattili vivono a lungo come i gatti normali, circa 15 anni.

Quanto valgono i gatti polidattili?

I gatti polidattili non valgono più dei gatti normali, a meno che non siano anche di razza.

Ti potrebbero interessare