Sviluppo del gattino: le principali tappe di crescita di un gattino

di Fabiana Valentini 2655 visite

Le prime otto settimane di vita di un gattino sono un turbinio di cambiamenti nello sviluppo. Da neonati, i gattini sono indifesi, ciechi e stanno nel palmo di una mano... ma a 8 settimane di età corrono, giocano e sembrano gatti in miniatura. Ogni settimana il gattino avrà esigenze diverse in termini di alimentazione, bagno, assistenza medica e calore. È importante sapere come identificare l'età di un gattino per capire di quali cure ha bisogno e se si sta sviluppando normalmente. Ecco cosa c'è da sapere sulle tappe dello sviluppo nelle prime otto settimane di vita di un gattino.

Contenuti

Il gattino neonato

Sviluppo fisico: I gattini appena nati hanno gli occhi chiusi e le orecchie piegate. Non hanno denti e le gengive, il naso e le zampe possono apparire di colore rosa brillante. Non hanno ancora il riflesso faringeo né la capacità di termoregolazione. Il cordone ombelicale sarà attaccato e si staccherà da solo intorno ai 4-5 giorni di età. Gli artigli non sono retrattili. A quest'età non possono sentire né vedere; possono solo orientarsi nel mondo circostante attraverso gli odori e la ricerca di calore e conforto.

Sviluppo comportamentale: I neonati dormono per la maggior parte del giorno. I neonati non sono in grado di difendersi da soli o di camminare, ma possono spostarsi gattonando. Un neonato sano si contorce e miagola se viene toccato.

Temperatura media: 35-36 gradi alla nascita. È fondamentale fornire una fonte di calore delicato per mantenere il gattino caldo e stabile. L'ambiente in cui vive il gattino deve essere mantenuto tra i 29 e i 32 gradi in questo periodo.

Peso medio: 50-150 grammi

Informazioni sulla cura: I gattini appena nati devono stare a tempo pieno con la madre, che provvede al cibo, alla pulizia, al calore e al bagno. Se la madre non è presente, i gattini devono essere nutriti con un biberon e una formula per gattini ogni due ore da un assistente esperto, devono essere stimolati ad andare in bagno e devono essere mantenuti a una temperatura adeguata.

Le prime 8 settimane di vita

Prima settimana di vita

Sviluppo fisico: I gattini di una settimana hanno gli occhi chiusi, ma non hanno il cordone ombelicale. Non hanno ancora i denti. Gli artigli non sono ancora retrattili. Intorno ai 7 giorni, i canali auricolari iniziano lentamente ad aprirsi e le orecchie si aprono leggermente. Tra gli 8 e i 12 giorni, gli occhi iniziano lentamente ad aprirsi, il che può avvenire nel corso di diversi giorni. Un occhio può aprirsi più rapidamente dell'altro; è importante lasciare che gli occhi del gattino si aprano al proprio ritmo. Tutti i gattini nascono con gli occhi azzurri, che si trasformeranno in un colore adulto con l'età.

Sviluppo comportamentale: I gattini di una settimana, anche se più grandi dei neonati, sono ancora per lo più scoordinati e dormono per la maggior parte della giornata. A quest'età dovrebbero essere in grado di tenere la testa sollevata, di muoversi muovendo gli arti e di essere attivi e vocali se manipolati.

Temperatura media: 36-37 gradi È fondamentale fornire una fonte di calore delicato per mantenere il gattino caldo e stabile. In questo periodo l'ambiente in cui vive il gattino dovrebbe essere mantenuto a circa 26 gradi.

Peso medio: 150-250 grammi. A 1 settimana di età, il gattino dovrebbe aver raddoppiato il suo peso alla nascita.

Informazioni sulla cura: I gattini di una settimana stanno con la madre a tempo pieno. Se non c'è la madre, devono essere nutriti con un biberon e una formula per gattini ogni due o tre ore da una persona esperta, devono essere stimolati ad andare in bagno e devono mantenere una temperatura adeguata.

Seconda settimana di vita

Sviluppo fisico: A 2 settimane di età, gli occhi dei gattini sono completamente aperti e di colore azzurro. La loro vista sarà scarsa e non saranno in grado di vedere a grandi distanze. I canali uditivi sono aperti e le orecchie sono piccole e arrotondate, come quelle di un cucciolo di orso. Se si apre la bocca del gattino, si scopre che non ci sono ancora i denti. Gli artigli non sono ancora retrattili.

Sviluppo comportamentale: I gattini di due settimane diventano più coordinati e iniziano a muovere i primi passi. Saranno traballanti sulle zampe e scoordinati. A questa età i gattini possono mostrare una certa curiosità per il mondo che li circonda, non giocano ancora e passano la maggior parte del tempo a dormire.

Temperatura media: 36-37 gradi. È fondamentale fornire una fonte di calore delicato per mantenere il gattino caldo e stabile. In questo periodo l'ambiente in cui vive il gattino dovrebbe essere mantenuto a circa 27 gradi.

Peso medio: 250-350 grammi.

Informazioni sulla cura: I gattini di due settimane devono stare con la madre a tempo pieno. Se non c'è la madre, devono essere nutriti con un biberon e una formula per gattini ogni tre o quattro ore da una persona esperta, stimolati ad andare in bagno e mantenuti a una temperatura adeguata. I gattini di due settimane possono iniziare la sverminazione.

Terza settimana di vita

Sviluppo fisico: A 3 settimane di età, i gattini hanno gli occhi azzurri e le orecchie piccole che iniziano a puntare verso l'alto, come un gatto in miniatura. La vista e l'udito del gattino migliorano lentamente. A questa età iniziano a spuntare i primi denti del gattino. I piccoli denti nella parte anteriore della bocca, chiamati incisivi, iniziano a spuntare dalle gengive. I gattini iniziano lentamente a ritrarre gli artigli.

Sviluppo comportamentale: A quest'età i gattini camminano, esplorano l'ambiente circostante e iniziano anche a esplorare la lettiera. Possono iniziare a incuriosirsi ai giocattoli per gatti, anche se non sono ancora in grado di correre o inseguire oggetti in movimento. Dormiranno spesso e potrebbero iniziare a fare piccoli gesti di pulizia personale. Durante questa settimana, la loro coordinazione migliorerà rapidamente.

Temperatura media: 37-38 gradi. I gattini di tre settimane hanno ancora bisogno di una fonte di calore, ma sono più attivi e possono allontanarsi da essa quando non dormono. In questo periodo l'ambiente in cui vive il gattino dovrebbe essere intorno ai 75 gradi.

Peso medio: 350-450 grammi

Informazioni sulla cura: I gattini di tre settimane devono stare con la madre a tempo pieno. Se non c'è la madre, devono essere nutriti con un biberon e una formula per gattini ogni quattro o cinque ore da una persona esperta. Introdurre una lettiera per gatti poco profonda con una lettiera non agglomerante.

Quarta settimana di vita

Sviluppo fisico: A 4 settimane di età, i gattini hanno una vista e un udito molto migliorati. I denti del gattino continuano a svilupparsi. I denti lunghi accanto agli incisivi, chiamati canini, iniziano a spuntare dalle gengive. Gli artigli saranno retrattili.

Sviluppo comportamentale: I gattini di quattro settimane esplorano con sicurezza e sviluppano una maggiore coordinazione che consente loro di camminare, correre e persino iniziare a giocare. Grazie al miglioramento dei loro sensi, saranno notevolmente più reattivi, stabilendo un contatto visivo frequente con chi li accudisce e reagendo alle viste e ai suoni dell'ambiente. Le loro capacità di toelettatura possono essere ancora limitate, ma in via di miglioramento. Utilizzeranno una lettiera.

Temperatura media: 37-38 gradi. Continuare a fornire una fonte di calore ai gattini di 4 settimane, anche se probabilmente la useranno solo quando riposano. L'ambiente in cui vive il gattino deve essere confortevolmente caldo e mai più freddo di 21 - 23 gradi.

Peso medio: 450-550 grammi

Informazioni sulla cura: I gattini di quattro settimane devono stare con la madre a tempo pieno. Gli orfani di questa età devono essere allattati con il biberon ogni cinque ore, anche durante la notte. I gattini di quattro settimane generalmente usano la lettiera e possono iniziare a giocare.

Quinta settimana di vita

Sviluppo fisico: A 5 settimane di età, i denti del gattino continuano a svilupparsi. I premolari iniziano a spuntare. Gli occhi saranno blu e le orecchie cresceranno e saranno appuntite. Gli artigli saranno retrattili.

Sviluppo comportamentale: I gattini di cinque settimane corrono e giocano con sicurezza. Sviluppano abilità sociali con gli esseri umani e gli altri animali. Le loro abilità di toelettatura stanno migliorando. A quest'età avranno perfezionato l'uso della lettiera.

Temperatura media: 38-38,3 gradi. A quest'età non è più necessaria una fonte di riscaldamento, purché l'ambiente abbia una temperatura confortevole di 21-23 gradi.

Peso medio: 550-650 grammi

Informazioni sulla cura: I gattini di cinque settimane, se in buona salute, possono iniziare il processo di svezzamento. I gattini devono ricevere un'abbondante quantità di "slurry" o cibo umido per gattini, oltre ad avere accesso al latte materno o, se orfani, al biberon. In caso di svezzamento, è necessario fornire cibo e acqua in ogni momento. Fornite sempre un'alimentazione supplementare e assicuratevi che il gattino mantenga un peso e una condizione corporea sani durante lo svezzamento. Fornite sempre una lettiera poco profonda.

Sesta settimana di vita

Sviluppo fisico: A 6 settimane di età, i denti del gattino iniziano a raggiungere la fase finale del loro sviluppo precoce. I molari iniziano a spuntare. Gli occhi sono ancora blu e la vista e l'udito sono completamente sviluppati.

Sviluppo comportamentale: I gattini di sei settimane socializzano con i coetanei, giocano, saltano e si difendono. Saranno curiosi di conoscere l'ambiente circostante e desiderosi di esplorare. Perfezioneranno le loro abilità di toelettatura. I gattini di sei settimane stanno diventando abbastanza coordinati da poter saltare dai mobili e atterrare in piedi.

Temperatura media: 38-38,3 gradi. A quest'età non è più necessaria una fonte di riscaldamento, purché l'ambiente abbia una temperatura confortevole di 21 - 23 gradi.

Peso medio: 650-750 grammi

Informazioni sulla cura: I gattini dovrebbero ricevere abbondante cibo umido per gattini se svezzati. Fornite sempre l'accesso all'acqua, al cibo e a una lettiera poco profonda. A sei settimane, i gattini devono ricevere il primo vaccino FVRCP che li protegge dai virus (rinotracheite, calicivirus e panleucopenia).

Settima settimana di vita

Sviluppo fisico: Tutti i denti da latte saranno presenti a 7 settimane di età. A quest'età, il colore degli occhi del gattino sta cambiando e inizia a emergere il colore degli occhi dell'adulto. I testicoli dei gattini maschi iniziano a scendere intorno alle 7 settimane.

Sviluppo comportamentale: I gattini di sette settimane sperimentano un picco di energia. Il sonno diminuisce e il tempo dedicato al gioco aumenta. A questa età, i gattini sono in grado di correre, arrampicarsi sugli alberi per gatti e saltare con disinvoltura dai mobili.

Temperatura media: 38-38,3 gradi. A questa età non è più necessaria una fonte di riscaldamento, purché l'ambiente abbia una temperatura confortevole di 21 - 23 gradi.

Peso medio: 750-850 grammi

Informazioni sulla cura: I gattini devono ricevere abbondante cibo umido per gattini e possono avere cibo secco per gattini come supplemento. Fornite sempre l'accesso all'acqua, al cibo e a una lettiera poco profonda.

Ottava settimana di vita

Sviluppo fisico: A 8 settimane di età sono presenti tutti i denti da latte. Gli occhi saranno completamente passati al loro colore adulto, verde, giallo, marrone o blu. Le orecchie saranno proporzionate.

Sviluppo comportamentale: I gattini di otto settimane sono energici e indipendenti. L'agilità e la coordinazione sono quasi completamente sviluppate.

Temperatura media: 38-38,3 gradi. A questa età non è più necessaria una fonte di riscaldamento, purché l'ambiente abbia una temperatura confortevole di 21 - 23 gradi.

Peso medio: 850-950 grammi

Informazioni sulla cura: I gattini dovrebbero avere accesso a cibo in scatola e secco tre o quattro volte al giorno e, se lo desiderano, possono ricevere la maggior parte delle calorie dal cibo secco. Fornite sempre l'accesso all'acqua e a una lettiera poco profonda. Se sono trascorse due settimane dal primo vaccino FVRCP, i gattini possono ricevere un richiamo in questo momento. Se il gattino non è stato sverminato, è possibile somministrare un sverminatore orale. È inoltre consigliabile eseguire un test fecale per verificare la presenza di parassiti interni. A quest'età, se il gattino pesa 2 chili ed è in salute, può essere sterilizzato, microchippato e adottato.

Come mamma gatto si prende cura dei gattini

Non c'è niente di più carino dei gattini appena nati. In effetti, l'intero processo di nascita dei felini è incredibile. Vediamo come le gatte mamme si prendono cura dei loro gattini.

Subito dopo la nascita

Le gatte madricercano spazi accoglienti e tranquilli per partorire i loro piccoli. Se la vostra gatta è in attesa, potete aiutarla a creare questo spazio mettendole a disposizione una cassetta foderata con un asciugamano in una stanza tranquilla e buia. Non appena i gattini nascono, la mamma li lecca per rimuovere il sacco amniotico dal viso e dal corpo. Si prende anche qualche momento per masticare i cordoni ombelicali e mangiare la placenta. Si tratta di un comportamento del tutto normale.

I felini preferiscono la privacy quando partoriscono. Il vostro gatto sa cosa fare. Tuttavia, è importante che comprendiate come potete aiutare nel caso in cui la mamma non sia in grado di prendersi cura dei suoi piccoli. Se la gatta trascura di rimuovere il sacco amniotico dai gattini, potete romperlo delicatamente con un asciugamano. Contate le placente per assicurarvi che ce ne sia una per ogni gattino. Se non si vedono tutte le placente, è possibile che una di esse sia stata trattenuta e che la gatta abbia bisogno di assistenza medica. Tuttavia, potrebbe averne già mangiata una. I gatti gemelli possono condividere una placenta.

Le prime settimane

Quando nascono, i gattini non possono vedere o sentire molto bene. Devono usare il loro istinto per trovare le mammelle della madre per allattare. Fortunatamente, possono sentire l'odore del latte. Hanno anche un riflesso che li induce a succhiare quando sentono un capezzolo che solletica il loro pelo. Se uno dei suoi piccoli ha difficoltà a trovare il capezzolo, mamma gatta di solito lo tira verso di sé. I neonati sono soliti allattare entro la prima ora o due dalla nascita e devono mangiare entro le prime 24 ore. Se ci sono più gattini che tettarelle, è possibile che dobbiate scambiare voi stessi alcuni gattini in modo che tutti abbiano un turno.

Durante i primi giorni, la mamma sembrerà strigliare frequentemente i suoi gattini. Leccando l'addome e l'ano dei piccoli li incoraggia a eliminare i rifiuti. La mamma potrebbe pulirli da sola, ma è necessario vigilare per rimuovere gli asciugamani sporchi dall'area di nidificazione e sostituirli con altri freschi. Una volta che i gattini possono muoversi liberamente, non hanno più bisogno di aiuto per espellere urina e feci. Se allevate i neonati senza la regina, il vostro compito è quello di stimolare la digestione degli animali usando un panno caldo e bagnato.

Lasciare il nido

Dopo circa tre settimane, i gattini iniziano a esplorare il loro ambiente. A questo punto la madre inizia a far socializzare i piccoli. Li incoraggerà a camminare e a muoversi. Potreste sentirla emettere uno strano suono mentre richiama quelli che si sono allontanati troppo. Entro le quattro settimane, i gattini dovrebbero essere abbastanza stabili sulle zampe. A sei settimane inizieranno a giocare, saltare e arrampicarsi.

Durante questo periodo, la mamma mostrerà ai suoi piccoli come usare la lettiera. Verso le quattro settimane inizierà anche il processo di svezzamento, che può durare fino all'età di 12 settimane. Se lo svezzamento è affrettato, i gatti potrebbero crescere succhiando oggetti inanimati, come le coperte. I piccoli traggono beneficio anche dall'osservare la madre e i compagni di cucciolata mentre giocano tra loro fino a circa 12 settimane di vita. Molti esperti consigliano di esporre i gattini alla manipolazione da parte dell'uomo tra le quattro e le sei settimane. Accarezzateli e teneteli in braccio con delicatezza, in modo che si abituino al vostro tocco.

Prendersi cura della mamma

I felini sono abbastanza bravi a prendersi cura di se stessi dopo il parto. La regina si pulisce frequentemente e non si dovrebbero vedere perdite o sangue dalla vagina. Di solito non inizia a mangiare o a bere fino a circa 24 ore dopo il parto ed esita a lasciare i suoi piccoli. Mettete cibo, acqua e una lettiera fuori dall'area della nursery in modo che si senta al sicuro e a suo agio.

Cosa succede se una gatta che allatta sembra malata? I felini possono sviluppare una mastite, un'infezione delle ghiandole mammarie. Possono anche contrarre un'infezione all'utero. Ogni volta che la madre o i gattini sembrano malati o letargici, portateli dal veterinario. Se la regina trascura i suoi gattini o si rifiuta di mangiare, potreste dover intervenire anche voi.

Aggressività materna

Non preoccupatevi se la vostra dolce e coccolosa gattina si trasforma in una tigre ringhiosa dopo aver partorito i suoi piccoli. L'aggressività materna nei gatti è normale. Gli ormoni fanno sì che la maggior parte dei mammiferi sviluppi un istinto protettivo nei confronti della prole. Se cercate di interagire con il vostro animale domestico o con la sua cucciolata, potreste essere accolti da un sibilo sgradevole. I gatti che sentono che i loro gattini non sono al sicuro possono persino uccidere i loro piccoli. Assicuratevi di tenere gli animali in un ambiente protetto e poco trafficato, in modo che la regina possa fare il suo lavoro senza dover affrontare sentimenti di aggressività.

Quando è sicuro separare i gattini dalla madre?

L'età in cui separare un gattino dalla famiglia dipende dalla situazione. In alcuni casi, i gattini sono stati abbandonati o la madre è stata ferita e non è in grado di prendersi cura dei suoi piccoli, e l'uomo deve intervenire. È utile capire come i gatti si prendono cura dei loro gattini per avere un'idea più precisa del momento migliore per separare un felino dalla madre. La maggior parte degli esperti consiglia di aspettare almeno fino a sei settimane, mentre altri dicono che è meglio lasciare un gattino con la madre per 8-10 settimane. Anche se la tentazione di accaparrarsi un piccolo gattino il prima possibile è forte, se aspettate che sia un po' più grande potreste ritrovarvi con un gatto più educato.

Come prendersi cura di un gattino appena nato dopo l'arrivo a casa

Dormire

I gattini hanno bisogno di dormire moltissimo. Dormono circa 18-22 ore al giorno e quando sono svegli sono estremamente attivi. Ad alcune persone piace che i loro gatti dormano nel letto con loro, mentre ad altre non piace. Se rientrate in questa categoria, dovrete procurargli una cuccia per gatti e incoraggiarli a dormire nello stesso posto ogni notte. Potrebbero anche amare dormire sul divano, su un cuscino, sul tappeto, in una scatola (sicuramente una scatola) o in una varietà di altri posti.

L'ora della pappa

Quando si impara a prendersi cura di un gattino, si scopre che molti gattini e gatti sono perfettamente in grado di mangiare la giusta quantità di cibo secco se si dà loro accesso in ogni momento. Tuttavia, alcuni gatti tendono a mangiare troppo. I gattini hanno livelli di energia elevati e hanno bisogno di ingrassare per diventare adulti sani. Preferiscono gli spuntini e possono consumare 3-4 pasti al giorno. Per iniziare, lasciate sempre a disposizione del cibo secco e dategli del cibo umido due volte al giorno. È consigliabile mantenere il cibo per gattini appositamente formulato fino al compimento di un anno di età.

Fare i bisognini in modo sano

I gattini piccoli hanno un apparato digerente minuscolo. Di solito defecano lo stesso numero di pasti, quindi se il gattino mangia 3-4 volte al giorno, può fare la cacca fino a quattro volte al giorno. Ricordate di mettere il gattino nella lettiera dopo i pasti per evitare incidenti.

Vaccinazioni

Una delle cose più importanti da fare per proteggere la salute del gattino in crescita è portarlo dal veterinario per le vaccinazioni. Per la maggior parte dei vaccini, è possibile iniziare a otto settimane di età e, con l'avanzare dell'età, il gattino dovrà tornare per diversi richiami. Le vaccinazioni principali sono quelle per la rabbia, la panleucopenia (nota anche come cimurro felino), il calicivirus felino e la rinotracheite virale felina.

Queste malattie sono molto comuni e facili da diffondere, quindi proteggere il vostro animale fin dall'inizio, quando imparate a prendervi cura di un gattino appena nato, vi aiuterà a salvaguardarlo per tutta la vita. Potete anche chiedere al veterinario vaccinazioni non essenziali, come quella per la leucemia felina, che può essere somministrata ai gatti ad alto rischio di contrarre la malattia.

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini è un'attrice che ha sempre avuto un debole per i gatti. Oltre alla sua carriera nel mondo del teatro, Fabiana è anche una volontaria attiva che gestisce un gattile e dedica gran parte del suo tempo libero a prendersi cura dei felini bisognosi.

Commenti

Hai dubbi o domande? Vuoi condividerela tua opinione? Scrivici!

Ho letto la Privacy Policy e accetto l’invio di informazioni commerciali tramite email.

Ti potrebbero interessare