È normale parlare con il proprio cane?

di Fabiana Valentini 4419 visite

Io parlo con il mio cane e con i miei gatti! Parlo anche con tutti gli altri cani del parco e con tutti i gatti randagi del quariere. Forse non sono una persona "normale" sotto tutti i punti di vista, ma non credo che questo sia uno dei miei tratti caratteriali discutibili. Penso che sia del tutto normale parlare con gli animali, e non solo per chiedere loro se vogliono la pappa.

Fin da quando ero piccolo, parlavo con il mio cane. Potevo dirgli qualsiasi cosa e lui non mi giudicava né mi diceva cosa dovevo fare. Crescendo, i contenuti delle conversazioni sono cambiati, ma continuo a rivolgermi ai miei animali per dire cose che non posso o non voglio dire a un'altra persona. A volte abbiamo solo bisogno di dire quello che ci passa per la testa, e cani e gatti ci ascoltano volentieri. Non c'è bisogno di trattenere ciò che diciamo per il loro bene.

È normale parlare con i propri animali domestici? Cosa dice la scienza

Una ricerca di tails.com ha rilevato che quasi la metà dei proprietari di cani (ben il 41%) parla con il proprio animale domestico più di quanto faccia con il proprio partner, con una media di 47 minuti di conversazione al giorno. Quindi si può dire che è abbastanza normale.

Dal punto di vista scientifico, potrebbe anche essere un bene per la salute. Secondo una ricerca universitaria, chiacchierare con il proprio animale domestico può controllare la pressione sanguigna in modo più efficace degli ACE-inibitori, i farmaci usati per trattare l'ipertensione e la pressione arteriosa.

Inoltre creare un legame con il proprio animale domestico può ridurre i livelli di stress e la pressione sanguigna. Non male per una semplice chiacchierata.

Infine, un recente studio inglese ha rilevato che il possesso di un animale domestico può far risparmiare al Servizio Sanitario Nazionale Britannico fino a 2,45 miliardi di sterline all'anno. Perché? Perché gli animali domestici possono migliorare la salute fisica e mentale dell'uomo e favorire la prevenzione delle malattie, riducendo il numero di visite mediche necessarie.

Non siete ancora convinti?

Parlare con i propri animali domestici è un ottimo modo per alleviare stress, ansia e depressione. Un animale domestico può essere una grande fonte di conforto, di compagnia e di motivazione per i suoi proprietari e può fornire sostegno alle persone affette da demenza, problemi comportamentali e autismo.

Inoltre, accarezzare un animale fa miracoli per la pressione sanguigna e i livelli di stress, e stare vicino agli animali può innescare il rilascio di endorfine che danno un effetto calmante e aumentano i livelli di serotonina.

E mette in pratica ciò che predica, utilizzando i cani nelle sue sessioni di terapia per ridurre lo stress e aiutare i pazienti ad aprirsi con lui.

5 motivi per parlare al cane

Parlare al cane migliora il legame

Il legame tra una persona e il suo cane è molto forte. Il potenziale di un rapporto basato sull'amore e sul rispetto reciproco è uno dei motivi principali per cui le persone adottano un cane. Tutto ciò che rafforza questo legame è qualcosa a cui i padroni di cani dovrebbero essere interessati. Alcuni cani aprono il loro cuore dopo il primo massaggio alla pancia, ma per creare un legame vero e duraturo occorrono tempo e sforzi. Il cane deve sentirsi perfettamente a suo agio intorno a voi e, in parte, deve essere abituato a sentire la vostra voce.

Parlare al cane mentre si fanno altre cose è un modo per tenerlo impegnato. Ci sono molti momenti di legame attivo durante la giornata, come quando fate ginnastica o gli insegnate un nuovo trucco, ma parlare può trasformare anche le parti più tranquille della giornata in opportunità di legame. Ascoltarvi mentre gli dite quanto sono belli e intelligenti avvia la comunicazione e dà al cane un motivo per prestarvi attenzione.

Quasi tutti parlano con i loro animali domestici

Statisticamnete il 97% dei proprietari di animali domestici parla con i propri animali.

Anche le persone sorde parlano con i loro animali domestici attraverso il linguaggio dei segni.

Il linguaggio umano può essere interessante

Se continuate a parlare di quanto sia terribile il vostro capo, è molto probabile che il vostro cane stia prestando a malapena attenzione. La vostra voce è probabilmente un brusio di sottofondo dal suono familiare e il cane inizierà ad ascoltare attivamente solo se sente una parola che riconosce. Raccontare al cane la propria giornata va bene, ma è ancora meglio parlargli di cose a cui può riferirsi e che può capire. Non parlano la stessa lingua, ma hanno imparato a riconoscere i discorsi legati ai cani e gli studi dimostrano che li ascoltano volentieri.

I ricercatori dell'Università di York, nel Regno Unito, hanno recentemente pubblicato uno studio su come i cani rispondono al linguaggio umano. Volevano sapere se i cani sono in grado di distinguere il linguaggio umano da quello canino e se traggono vantaggio dall'uno o dall'altro. Per scoprirlo, hanno condotto esperimenti in cui le persone parlavano ai cani con toni diversi e su argomenti diversi. Hanno testato sia il tono di voce "normale" sia il tipo di linguaggio acuto che noi umani non possiamo fare a meno di usare quando parliamo con bambini e animali domestici. Hanno anche scambiato il contenuto delle conversazioni tra argomenti non correlati al cane e argomenti che il cane poteva riconoscere. Questi argomenti includevano frasi come "Vuoi fare una passeggiata?" e "Sei un bravo cane!".

Misurando le risposte dei cani a ogni combinazione di tono e contenuto, hanno scoperto che i loro conversatori canini erano più interessati quando gli oratori usavano parole pertinenti al cane e rimanevano attivamente impegnati nell'ascolto quando pensavano che la conversazione fosse direttamente collegata a loro. Hanno imparato che se si vuole davvero coinvolgere la mente del cane, parlare regolarmente con parole comprensibili è un buon modo per farlo.

Parlare al cane fa bene alla salute umana

Il vostro cane presterà la massima attenzione se usate parole che capisce, ma chiacchierare con il vostro cane non riguarda solo lui. Parlare è un modo per mettere in piazza i propri problemi. Non è necessario che il cane risponda o dia consigli per aiutarvi a superare una situazione difficile. Il semplice fatto di parlarne ad alta voce a un pubblico non giudicante è utile. Aiuta a guardare la situazione con obiettività e parlarne permette di riflettere sui fatti e di trovare una soluzione.

Parlare con i cani è una tecnica che molti terapeuti e psicologi utilizzano per aiutare le persone ad affrontare situazioni difficili e a risolvere i conflitti. I bambini spesso si sentono più a loro agio nel raccontare le loro storie a un cane che a un adulto, e le persone che sono sopravvissute a esperienze traumatiche trovano conforto nella capacità di ascolto di un cane. I cani sono la migliore cassa di risonanza e parlare con il proprio cane dei problemi quotidiani è un buon modo per sfogarsi e mantenere la salute mentale.

I cani imparano attraverso la ripetizione

Voi e il vostro cane non parlate la stessa lingua madre, ma i cani sono esperti linguisti. Hanno imparato ad adattarsi alla vita con gli esseri umani e una parte importante di questo processo è l'apprendimento della nostra lingua. Non capiscono cose come la struttura delle frasi e la grammatica, ma possono imparare facilmente il vocabolario.

Un cane può comprendere più di mille parole e di saper rispondere in modo appropriato a semplici frasi.

Alcune delle parole che il cane capisce gli sono state insegnate esplicitamente, come "seduto" e "resta". Ci sono anche parole che hanno imparato da soli, come "palla", "bocconcino" e "bagno". Indipendentemente dalla categoria in cui rientra la parola, la chiave per la comprensione di un cane è la ripetizione. Hanno imparato "seduto" solo perché lo avete ripetuto più volte durante l'addestramento. E hanno imparato "bocconcino" perché è la parola che pronunciate prima di porgere un bocconcino prelibato.

Ascoltarvi è il modo migliore che il cane conosca per imparare e ogni volta che aprite la bocca, il cane ha l'opportunità di imparare di più. Inizierà a capire le parole che pronunciate di frequente e la migliore comprensione del vostro linguaggio porterà a una migliore comunicazione tra cane e persona.

Quando si parla con il cane, non ci si basa solo sul linguaggio parlato

Le parole sono solo una piccola parte della comunicazione. Quando si parla con un amico, si mettono in fila le parole in frasi, ma si usano anche il tono e il linguaggio del corpo per far capire il proprio punto di vista. Il vostro viso si contorce in espressioni specifiche che riflettono il vostro stato d'animo, agitate le mani per enfatizzare e il vostro tono di voce è più sincero delle parole che pronunciate.

Imparare il vocabolario è un lavoro molto impegnativo per un cane, ma i cani colgono molto più facilmente gli spunti emotivi. Possono capire di che umore siete osservando il vostro viso mentre parlate e ascoltando i leggeri cambiamenti di tono della vostra voce. C'è una differenza tra il linguaggio del corpo umano e quello canino, ma loro mettono insieme tutti i pezzi del puzzle della comunicazione per capire con precisione le basi di ciò che state pensando. Con il tempo, impareranno a riconoscere le sfumature tra il linguaggio del corpo canino e quello umano e tutto questo porterà a una migliore comprensione e comunicazione.

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini è un'attrice che ha sempre avuto un debole per i gatti. Oltre alla sua carriera nel mondo del teatro, Fabiana è anche una volontaria attiva che gestisce un gattile e dedica gran parte del suo tempo libero a prendersi cura dei felini bisognosi.

Commenti

Hai dubbi o domande? Vuoi condividerela tua opinione? Scrivici!

Ho letto la Privacy Policy e accetto l’invio di informazioni commerciali tramite email.

Ti potrebbero interessare

Perchè il cane si morde la coda?

È facile per il proprietario di un cane essere sviato quando si tratta di determinare se si tratta di una fase...

di Fabiana Valentini -

Boxer: guida razza

I Boxer possono sembrare duri come chiodi (e lo sono di certo), ma sotto la superficie sono amici amabili, giocosi e a...

di Fabiana Valentini -

Quanta acqua deve bere un cane?

Il vostro cane beve troppa, troppo poca o appena sufficiente acqua? In questo articolo scopriremo quanta acqua deve bere...

di Fabiana Valentini -

Hovawart: guida alla razza

Si potrebbe dire con ragione che L'Hovawart rinasce intorno alla prima metà del XX° secolo; rinasce perché l'antica...

di Fabiana Valentini -