Tutto sul Cornish Rex

di Fabiana Valentini 787 visite

Il Cornish Rex (Re della Cornovaglia) si distingue da tutte le altre razze per il suo mantello estremamente morbido e ondulato e per il tipo di pelo irsuto. Il gatto è sorprendentemente pesante e caldo al tatto. Tutti i contorni del Cornish Rex sono dolcemente curvi.

Personalità del Cornish Rex

I Cornish Rex sono adatti alle persone che amano che la loro vita sia gestita da felini attivi, curiosi, simili a gazzelle, che amano gli scherzi, purché non siano fatti su di loro. Per il Cornish Rex tutto è un gioco e può essere difficile ignorarlo quando è di umore socievole, cioè la maggior parte delle volte. I Rex sono decisamente estroversi con i loro umani preferiti. Con la loro calda pelle scamosciata, sono perfetti anche come scaldapane invernale.

Sono intelligenti, attenti e generalmente facili da gestire. La cena non sarà più la stessa con un Cornish che fa le fusa e vi ruba il cibo non appena vi voltate, o anche mentre lo guardate. Alcuni Rex si divertono a recuperare e riportano indietro gli oggetti da lanciare più volte. Sono abili arrampicatori, saltatori e velocisti e hanno zampe meravigliosamente agili. Nessun ripiano o armadio è al sicuro da un Cornish ostinato.

Ti potrebbe interessare:
21 strani comportamenti dei gatti

La storia del Cornish Rex

Il primo del di cui si abbia notizia nacque il 21 luglio 1950 in una fattoria di Bodmin Moor, in Cornovaglia, Inghilterra, quando una gatta tartarugata e bianca di nome Serena diede alla luce cinque gattini. La cucciolata conteneva un gattino maschio dal pelo arancione e bianco, che Nina Ennismore, la proprietaria di Serena, chiamò Kallibunker. Kallibunker era notevolmente diverso dai suoi compagni di cucciolata. Il suo pelo era corto e riccio e, invece di avere un corpo tozzo come quello dei suoi compagni di cucciolata e della madre, Kallibunker aveva un corpo lungo e flessuoso. Aveva grandi orecchie, una coda sottile e una testa straniera a forma di cuneo. Interessata a questo mini-mutante, Ennismore riconobbe che la pelliccia di Kallibunker era simile a quella ondulata del coniglio Astrex, dato che Ennismore aveva già allevato ed esposto conigli.

Si mise in contatto con il genetista britannico A. C. Jude, che convenne che la pelliccia di Kallibunker era simile a quella del coniglio Astrex. Su consiglio di Jude, Ennismore incrociò Kallibunker con sua madre. Questo accoppiamento produsse una cucciolata contenente un gattino a pelo dritto e due a pelo riccio. Fu organizzato un secondo accoppiamento tra Kallibunker e sua madre e anche in questo caso furono prodotti gattini a pelo corto.

Il nome Cornish Rex fu deciso per la nuova razza a causa della sua origine cornica e della somiglianza con il coniglio Astrex. Due Cornish Rex arrivarono in Nord America nel 1957, per gentile concessione dell'appassionato Fran Blancheri. La CFA accettò il Cornish per il campionato nel 1964; tutti i registri nordamericani accettano ora il Cornish Rex. Anche il Governing Council of the Cat Fancy (GCCF) e la Fédération Internationale Féline (FIFe) in Europa accettano il Cornish Rex.

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini è un'attrice che ha sempre avuto un debole per i gatti. Oltre alla sua carriera nel mondo del teatro, Fabiana è anche una volontaria attiva che gestisce un gattile e dedica gran parte del suo tempo libero a prendersi cura dei felini bisognosi.

Commenti

Hai dubbi o domande? Vuoi condividerela tua opinione? Scrivici!

Ho letto la Privacy Policy e accetto l’invio di informazioni commerciali tramite email.

Ti potrebbero interessare

Gatto Tonkinese: guida alla razza

Il Tonkinese è un gatto vigile e attivo, con un buon sviluppo muscolare. Il Tonkinese è un gatto molto affabile ed è...

di Fabiana Valentini -