Gatti e uccelli possono vivere insieme?

di Fabiana Valentini 3719 visite

I gatti sono per natura predatori, mentre gli uccelli sono per natura prede, quindi questo può causare problemi se questi due tipi di animali domestici devono vivere insieme. Come spesso viene raffigurato nei cartoni animati, i gatti da esterno e persino i gatti di casa si avventano sugli uccelli perché questi comportamenti sono molto istintivi. Ma questi istinti naturali possono essere superati dagli uccelli domestici e dai gatti di casa per farli coesistere pacificamente?

Coesistenza tra gatti e uccelli

Un gatto e un uccello possono coesistere in casa, ma è necessario adottare alcune misure per garantire che il gatto non possa raggiungere fisicamente l'uccello in nessun momento. L'istinto naturale di un gatto di aggredire, catturare e "giocare" con l'uccello può manifestarsi in qualsiasi momento, mettendo immediatamente in pericolo la vita del volatile. Naturalmente, ogni gatto e ogni uccello sono diversi. Alcuni gatti non si preoccupano affatto di un uccello domestico, mentre altri fanno di un uccello la loro missione di vita. Dovrete valutare le personalità dei vostri animali domestici e stare sempre in guardia se permettete a un uccello e a un gatto di interagire.

Istinti naturali di gatti e uccelli

I gatti in natura cacciano, inseguono e sorprendono le loro prede, che possono essere piccoli mammiferi, rettili, pesci e persino uccelli. Per un gatto è divertente saltare e afferrare oggetti, vivi o meno, e gli uccelli non fanno eccezione. I gatti vedono gli uccelli come un divertimento con cui giocare o come cibo e non fanno distinzione tra quelli domestici e quelli selvatici.

La maggior parte degli uccelli, sia in cattività che in natura, se si sentono minacciati, volano via al minimo spavento, rumore o osservazione di un gatto. L'uccello può anche emettere un grido per avvisare gli altri uccelli del predatore. Gli uccelli tenuti come animali domestici di solito non sono abbastanza grandi da ferire un gatto se cercano di difendersi, ma anche se un uccello di grandi dimensioni, come un ara, viene avvicinato da un gatto, è istintivamente spaventato e fuggirà se possibile prima di dover combattere.

In che modo i gatti sono pericolosi per gli uccelli?

Può sembrare una risposta ovvia, ma i gatti possono ferire o potenzialmente uccidere un uccello molto facilmente. Può ferire un uccello con i suoi artigli affilati o può causare gravi ferite e un'infezione a causa dei batteri presenti nella sua bocca. I gatti possono anche strappare piume importanti per il volo, l'equilibrio e il calore e causare gravi traumi mentali a un uccello che ha subito un attacco o una minaccia. I gatti possono anche mangiare piccoli uccelli.

Gli uccelli possono essere pericolosi per i gatti?

Nonostante il fatto che un gatto sia sicuramente più pericoloso per un uccello di quanto non lo sia per un gatto, un uccello più grande è comunque in grado di fare del male a un gatto ignaro. I pappagalli di grandi dimensioni hanno becchi e artigli forti che possono danneggiare qualsiasi cosa decidano di afferrare. Possono afferrare e mordere un gatto, soprattutto se questo è spaventato e non cerca di attaccare l'uccello. Questo fenomeno è più frequente nei gatti timidi o curiosi e nei pappagalli spaventati che agiscono per autodifesa.

Modi per aiutare i gatti e gli uccelli a coesistere

Nonostante il fatto che i gatti vogliano naturalmente catturare e persino mangiare gli uccelli domestici, ci sono cose che si possono fare per aiutare queste specie a convivere pacificamente in casa.

  • Cercare di far conoscere l'uccello al gatto - Si tratta in genere di un processo molto lento e si dovrebbe iniziare semplicemente permettendo all'uccello in gabbia e al gatto di vedersi da lontano. Alla fine, si può ridurre la distanza tra i due dopo essersi assicurati che entrambi siano a proprio agio e non siano stressati. Alcune persone che hanno un gatto che non mostra segni di predazione, fanno uscire l'uccello dalla gabbia e permettono ai due di vedersi senza sbarre. Se vi sentite a vostro agio, questa operazione deve essere fatta con grande cautela e consapevolezza, nel caso in cui l'uccello cerchi di saltare via dalle vostre mani o il gatto cerchi di aggredire l'uccello.
  • Non permettete mai al gatto di entrare in una gabbia o in una voliera - Non permettete al gatto di passare del tempo nella voliera o nella gabbia, anche se l'uccello non è presente. Non bisogna permettere al gatto di considerare questi spazi come propri e di sviluppare un senso di proprietà o di rivendicazione territoriale.
  • Proteggere la gabbia degli uccelli - Se avete un gatto curioso, assicuratevi che il vostro uccello abbia una gabbia o una voliera sicura in cui il gatto non possa entrare, in modo da non dovervi preoccupare quando non siete in casa. Inoltre, assicuratevi che il gatto non possa rovesciare la gabbia. Le gabbie piccole, come quelle utilizzate per i canarini, sono spesso appoggiate su tavoli e possono essere facilmente rovesciate. Fissate la gabbia a un supporto o a un tavolo robusto, oppure assicuratevi che la gabbia sia abbastanza pesante da impedire al gatto di spingerla. Infine, utilizzate dei lucchetti o dei moschettoni per assicurarvi che il gatto non possa aprire le porte della gabbia.
  • Teneteli in stanze separate - Prendete in considerazione l'idea di collocare la gabbia degli uccelli in una stanza da cui il gatto possa uscire. Un uccello in gabbia inseguito da un gatto (anche se è al sicuro dietro le sbarre) può causare all'uccello un inutile stress.

Ti potrebbero interessare