Come sverminare il tuo gatto

di Fabiana Valentini 86 visite

I vermi intestinali più frequenti che i gatti contraggono sono i nematodi e le tenie. La maggior parte dei gatti infestati non mostra alcun sintomo di infezione; tuttavia, carichi elevati di vermi possono indurre perdita di peso, vomito, diarrea.

Vale la pena notare che mentre i vermi possono causare difficoltà al gatto, possono anche essere trasferiti alle persone e in rare occasioni possono portare a gravi malattie umane. Per queste ragioni, mantenere gatti e gattini sotto un regolare trattamento contro i vermi è fondamentale.

Tipi di vermi

Nematodi

I nematodi intestinali sono i parassiti intestinali più frequenti nei gatti e colpiscono cani e gatti di tutte le età in tutto il mondo. Sono conosciuti come i due nematodi comuni dei gatti: Toxocara cati e Toxascaris leonina.

Questi vermi sono in grado di sopravvivere nell'ambiente per anni dopo aver consumato le feci di altri gatti e aver passato le loro uova nelle feci.

In secondo luogo, se un altro animale mangia le uova (per esempio, un ratto o un topo), questi possono agire come "ospiti intermedi" e diffondere la malattia ad un gatto se questo consuma (e digerisce) l'ospite intermedio contaminato.

Toxocara cati viene anche trasferito dalle regine (gatte madri) ai loro gattini attraverso il latte che producono. Quando un gatto ha i nematodi, alcune forme giovanili (larve) rimangono dormienti nei tessuti cellulari.

Questo di solito non provoca danni, ma quando una gatta rimane incinta, queste larve migrano verso le ghiandole mammarie e vengono escrete nel latte che produce per i gattini. Questa è una via di infezione molto comune e dovremmo presumere che di conseguenza ogni gattino sarà infettato da Toxocara cati .

Nella maggior parte dei casi, si raccomanda un trattamento di routine regolare per i nematodi per tutta la vita di un gatto. Tuttavia, per determinare se un gatto è effettivamente infetto da vermi, un campione di feci può essere raccolto ed esaminato in laboratorio per cercare la presenza di uova di vermi.

Altri nematodi gastrointestinali che possono colpire i gatti in varie località del mondo includono:

  • Ollulanus tricuspis (che si trova nello stomaco)
  • Gnathostoma spp
  • Physaloptera spp
  • Strongyloides spp

Anchilostomi

Gli anchilostomi sono un tipo di piccolo nematode intestinale che può colpire le persone della maggior parte dei paesi del mondo, anche se sono più diffusi in alcune nazioni rispetto ad altre. Questi vermi possono causare danni al rivestimento dell'intestino dove si attaccano alla superficie, con conseguente perdita di peso, sanguinamento e anemia.

I gatti possono infettarsi attraverso il consumo (mangiando) delle uova dall'ambiente, consumando un ospite intermedio contaminato (come nel caso di Toxocara cati di cui sopra), o dalle larve nell'ambiente che scavano nella pelle del gatto.

Gli anchilostomi dei gatti comuni includono Ancylostoma tubaeforme e Uncinaria stenocephala, ma in alcuni paesi si trovano altre specie.

Tenie

Toxocara felis è una tenia che vive nei gatti. Le tenie sono agenti trasmissibili della malattia del verme cardiaco e dell'ascaride, due tipi distinti di parassiti che causano notevoli danni ai gatti domestici in tutto il mondo. Le uova all'interno dei segmenti maturi vengono espulse dall'estremità della tenia, il che gli permette

Per completare il loro ciclo vitale, tutte le tenie devono depositare uova nell'ambiente prima di stabilire un ospite principale in un gatto.

La specie di tenia che funge da ospite intermedio varia a seconda dell'animale. Le tenie più diffuse che colpiscono i gatti di tutto il mondo sono Dipylidium caninum e Taenia taeniaeformis.

Il Dipylidium caninum viene trasmesso ai gatti dalle pulci. Le larve immature delle pulci ingeriscono le uova del verme, ma l'infezione viene poi trasmessa a un gatto quando ingoia una pulce infetta durante la toelettatura. Si dovrebbe presumere che qualsiasi gatto infetto da pulci abbia anche Dipylidium caninum (e viceversa).

Taenia taeniaeformis si trasmette quando mangiano piccoli roditori (ratti e topi), i roditori hanno mangiato uova dall'ambiente. Questa infezione si verifica molto comunemente nei gatti che cacciano.

  • Altre tenie che si verificano in alcuni paesi includono:
  • Diphylobothrium latum (i pesci sono ospiti intermedi)
  • Spirometra spp (anfibi, rettili e roditori sono ospiti intermedi)
  • Diplopylidium spp (i rettili sono ospiti intermedi)
  • Joyeuxiella spp (i rettili sono ospiti intermedi)
  • Echinococcus multilocularis (i roditori sono ospiti intermedi)

Svermina il tuo gatto

I nematodi sono molto diffusi nei gattini e dato che il latte materno può infettarli, è ragionevole supporre che tutti i gattini siano infestati. Le seguenti sono alcune delle raccomandazioni più frequenti:

  1. Tratta i gattini per i nematodi ogni 2 settimane da 3 settimane di età fino a 8 settimane di età, quindi mensilmente fino a 6 mesi di età
  2. Tratta i gatti adulti (di età superiore ai 6 mesi) ogni 1-3 mesi

Le tenie sono generalmente un problema solo nei gatti anziani, a meno che non si aggiunga un cucciolo al mix.

  1. Trattare i gatti adulti (di età superiore ai 6 mesi) ogni 1-3 mesi con un prodotto efficace contro tenie e nematodi.

Un prodotto attivo contro il Dipylidium caninum dovrebbe essere utilizzato anche nei gattini che hanno infestazioni da pulci.

Quali prodotti antiparassitari utilizzare?

Ci sono numerosi tipi distinti di dewormer sul mercato e l'esistenza di medicinali varia da paese a paese. Anche se i negozi di animali e anche alcuni supermercati possono vendere soluzioni sverminanti, si tratta spesso di trattamenti più vecchi o meno efficaci che sono meno sicuri da usare nei gatti..

Di solito è meglio visitare il tuo veterinario, che sarà a conoscenza dei tipi di vermi che sono prevalenti nella tua zona e può raccomandare i trattamenti più efficaci e sicuri per il tuo gatto.

Inoltre, ci sono alcuni trattamenti che possono essere più facili da somministrare, come un'iniezione che il tuo veterinario può somministrare, una piccola pastiglia che può andare con il cibo o anche delle gocce che possono essere applicate sulla pelle.

Altri vermi

Oltre ai vermi intestinali, i gatti possono essere infettati da una varietà di altri vermi in altri siti del corpo, anche se spesso questi vermi non sono presenti in tutte le regioni del mondo.

Questi includono:

  • Dirofilaria immitis – filaria
  • Aelurostrongylus abstrusus - verme polmonare
  • Capillaria spp - verme polmonare
  • Thelazia callipaeda - verme oculare

Ti potrebbero interessare