Come scegliere una cuccia per gatti

di Giorgia Tizzoni 97 visite

I gatti sono delle creature notevolmente affascinanti. Misteriosi, dinamici, indipendenti: questi felini sono animali di grande intelligenza e fascino. La cura del gatto richiede grande attenzione: dalla scelta del cibo, a quella dei giochi, passando per quella della cuccia. Ogni aspetto deve essere curato nel dettaglio e, si sa, un gatto è più difficile da accontentare di un cane. Se per il tuo cane è necessario fornire un riparo morbido oppure una copertina in cui accoccolarsi, un gatto richiede una cuccia che sia all’altezza della sua felina bellezza.

Nel corso di questa guida ti spiegherò come scegliere una cuccia per gatti, quali sono i modelli più interessanti sul mercato e soprattutto come renderla confortevole per il tuo amico a quattro zampe.

Esistono diverse tipologie di soluzioni: troviamo infatti la comoda cuccia per gatti da interno, la cuccia per gatti da esterno realizzata in un materiale resistente alle intemperie oppure è possibile acquistare una simpatica e confortevole cuccia a forma di amaca. In commercio si trovano davvero tante opzioni e non è difficile trovare un prodotto su misura delle esigenze del nostro felino.

Curioso di saperne di più? Vediamo insieme come districarsi nel mondo delle cucce per gatti e come scegliere la tipologia giusta per far contento il nostro amato felino!

I consigli chiave per scegliere la migliore cuccia per il gatto

Il prezzo non è l’unico fattore da tenere in considerazione quando si deve acquistare una cuccia per il gatto. Il fattore economico è secondario quando si parla di comodità e funzionalità per il nostro pet: è necessario infatti offrire al nostro amico a quattro zampe una soluzione ad hoc per consentirgli di vivere felice in casa.

Vediamo quali sono i criteri chiave da cui partire per scegliere la cuccia per il gatto.

Valuta la destinazione d’uso e la funzionalità della cuccia

Il criterio principale da cui partire è comprendere la destinazione d’uso della cuccia da valutare in base alle esigenze del felino. Il tuo gatto è libero di divertirsi e scorrazzare in giardino? In questo caso avrai sicuramente bisogno di acquistare una cuccia per gatti da esterno che sia realizzata in un materiale resistente che sia in grado di resistere alla pioggia, al freddo e allo stesso tempo offrire un riparo dai raggi solari nelle ore più calde del giorno. In questo modo il tuo animale domestico avrà a disposizione un ambiente confortevole e potrà godersi le passeggiate all’aria aperta. Approfondiremo questo punto più avanti, descrivendo quali sono i materiali più utilizzati per la realizzazione delle cucce da esterno.

Vivi in un appartamento oppure non hai a disposizione uno spazio esterno per far divertire il tuo felino preferito? In questo caso sarà necessario acquistare una cuccia per gatti da interno, generalmente realizzata in un materiale plastico e rivestito da una morbida imbottitura. Potrai trovare anche dei pratici e coloratissimi cuscini, un prodotto ideale per chi non ha a disposizione un alto budget da destinare all’acquisto della cuccia.

Il comfort viene prima di tutto

Questo è il consiglio più importante: la cuccia del tuo gatto deve essere un luogo “protetto”, uno spazio confortevole dove l’animale possa trascorrere indisturbato la sua giornata. Hai optato per una cuccia da esterno? Bene, dovrai dotarla di un cuscino oppure di una calda copertina. Un semplice “tetto” non basta per creare il giaciglio perfetto: dovrai dotarla di tessuti morbidi così da renderla il luogo giusto in cui rifugiarsi. Nel caso di una cuccia per interni, invece, il suggerimento è scegliere una con un rivestimento in fibre naturali, che sia sfoderabile e lavabile facilmente.

Non dimenticare di valutare lo spazio a disposizione

Tra le caratteristiche di base da tenere in considerazione c’è lo spazio. Il giaciglio scelto per il nostro pet deve essere spazioso, un ambiente in cui può accoccolarsi e concedersi il meritato riposo. Per calcolare correttamente lo spazio per una cuccia per gatti ricorda che il diametro deve essere di qualche centimetro in più della lunghezza tra coda e testa del felino. Un altro fattore importante da tenere in considerazione prima di procedere all’acquisto è sicuramente la praticità: una cuccia per il micio (che sia da interno o da esterno) deve essere facile da spostare e non troppo ingombrante. La robustezza è sì un fattore fondamentale, ma la cuccia deve essere al tempo stesso semplice da spostare e, nel caso di un’opzione da interno, facilmente sfoderabile.

Materiali diversi per usi diversi

Abbiamo visto come sia importante acquistare una cuccia in base alle esigenze e all’ambiente in cui viene inserita. In questo quadro vanno valutati anche i materiali in cui la cuccia è stata realizzata. Se il vostro pet ha scelto di riposarsi in casa, il suo giaciglio dovrà avere un’imbottitura morbida e soffice e facilmente sfoderabile. In questo modo potrete lavare il cuscino o il rivestimento ogni qualvolta necessita di pulizia. Un altro criterio è che sia realizzata in tessuto ipoallergenico e, nel caso di un cuscino, dovrà avere delle cuciture salde e resistenti a prova di artiglio. Sempre tenendo bene a mente il concetto di comfort, se pensi di optare per una cuccia per esterno prendi a riferimento materiali come la plastica o il legno. In particolare il legno è un materiale dotato di ottime caratteristiche: è robusto, garantisce un ottimo isolamento termico e resiste alle piogge o alle raffiche di vento. In più è un materiale di grande pregio estetico.

Dove posizionare la cuccia per il gatto?

Ormai è chiaro: la cuccia è il rifugio preferito del nostro amico felino. Che sia un bel cesto di vimini oppure una casetta da esterno, il gatto tenderà a preferire un giaciglio comodo in cui acciambellarsi e sentirsi protetto. Una delle cose che solitamente si chiedono i neo proprietari è: dove posso posizionare la cuccia per il gatto? Qual è l’angolo giusto della casa per garantirgli privacy e comfort?

Sicuramente uno dei primi fattori da tenere in considerazione è di porre la cuccia in un luogo che sia tranquillo, al riparo da fastidiosi rumori. I gatti non amano gli ambienti caotici, meglio non mettere la cuccia vicino a una finestra che si affaccia su una strada molto trafficata in quanto il micio potrebbe non amare quella situazione.

Lasciamo al nostro cucciolo la scelta del luogo preferito per il suo relax: se al gatto non piacerà il luogo in cui è posizionata la sua cuccia, non riposerà mai lì! Per capire dove va messo il giaciglio, valuta se il tuo gatto ama dormire sul pavimento oppure rannicchiarsi sopra o sotto qualche mobile presente in casa. Se sceglierà, ad esempio, di sdraiarsi sul pavimento sarà sufficiente comprare un comodo cuscino mentre se preferisce “nascondersi” sotto ai mobili o su una mensola prova a renderla confortevole inserendo una copertina di un tessuto morbido. È chiaro che sarà proprio il gatto a indicarci il luogo in cui vuole riposare, noi possiamo fornirgli un riparo caldo e accogliente in cui rannicchiarsi. Non forzare il tuo gatto a dormire nel luogo da te scelto, potrebbe non apprezzarlo e non andare mai nella sua nuova cuccia.

quale cuccia scegliere

Cuccia per gatti da interno e da esterno: quale scegliere

La scelta della cuccia deve essere ben ponderata. Dopo aver compreso se il tuo gatto preferisce dormire all’aperto o all’interno delle mura domestiche, dovrai procedere con la scelta della giusta cuccia. Scopriamo quindi le diverse tipologie di cucce e le loro caratteristiche.

Il tuo gatto ama stiracchiarsi sul pavimento oppure accoccolarsi tra le mensole della libreria? Il luogo giusto dove inserire la sua cuccia sarà proprio in casa. Come ben saprai, un gatto dorme tra le 13 e le 16 ore al giorno: ciò significa che per lui il riposo è fondamentale e dovrai acquistare una cuccia che sia all’altezza del suo relax!

Per evitare che il vostro micio decida di dormire sul divano o sul letto – e di conseguenza sporcarli con il pelo – scegliete una cuccia spaziosa e morbida.

Cucce gatti per interni

Le tipologie di cucce per gatti da interno

Esistono davvero numerose tipologie di cucce per interno. Iniziamo con la cuccia in vimini, una soluzione molto pratica ed esteticamente gradevole. Si suggerisce l’acquisto di questa tipologia di prodotto soprattutto nel caso di una cucciolata e per i mici meno dinamici: il tuo amico peloso amerà stare accoccolato nella sua comoda cesta. Una cuccetta in vimini non occupa molto spazio in casa e, grazie alle maniglie, può essere trasportata agevolmente in macchina.

Una cuccia morbida farà sicuramente al tuo caso e piacerà moltissimo al tuo pet. Le cucce morbide o i cuscini pelosi non hanno un costo eccessivo e si prestano bene sia per i gatti che amano dormire sul pavimento oppure per quelli che si rannicchiano negli angoli domestici (mensole, librerie, scaffali ecc). Una cuccia morbida va acquistata in tessuto ipoallergenico e con una cucitura ben salda. Largo alla fantasia con questa tipologia di prodotto: potrai trovare in commercio dei cuscini morbidissimi decorati con stampe creative, oppure delle confortevoli cucce realizzate in ciniglia per tenere il tuo gatto sempre al caldo. Come plus ricordiamo inoltre la semplicità nella fase di pulizia: sfoderare un cuscino è un’operazione semplicissima e ti permette di mettere a disposizione del tuo micio un angolo sempre pulito.

Stai cercando la cuccia per gatti da interno che faccia sentire il tuo amico a quattro zampe un vero re? La tendenza del momento vede il divanetto come must have per tutti i proprietari che non possono rinunciare allo stile. Dei veri e propri “salotti” dedicati al gatto in cui può riposarsi senza essere disturbato. I divanetti sono realizzati in tanti materiali tra cui troviamo il soffice velluto, la pelliccia ecologica, il cotone ipoallergenico. Esistono anche dei divanetti la cui struttura è realizzata in legno, una soluzione davvero molto elegante da rendere ancora più confortevole con un bel cuscino.

Un’altra soluzione molto apprezzata dai felini è l’amaca: qui il tuo animale da compagnia può rilassarsi cullato da un dolce movimento. La particolarità di alcune amache è quella di essere dotate di ventose o ganci regolabili. In questo modo possono essere agganciate direttamente al calorifero per regalare al tuo micio un momento di coccole e soffice relax. Un prodotto da acquistare se hai un gatto particolarmente freddoloso: in questo modo il felino può accoccolarsi nel giaciglio avvolto da un caldo abbraccio.

Una buona soluzione che unisce il gioco al riposo è acquistare le cucce per gatti con tiragraffi. Avere un tiragraffi in casa è fondamentale: i gatto per natura è portato ad affilare le unghie e a marcare il territorio con i suoi artigli. Per scongiurare il rischio che il tuo animale scelga di graffiare il divano o i mobili occorre comprare una struttura resistente adatta a questo scopo. Le cucce per gatti con tiragraffi permettono al felino di mettere in atto un comportamento istintivo e al tempo stesso avere a disposizione una bella e calda cuccia.

Cucce gatti per esterni

Le tipologie di cucce per gatti da esterno

Hai a disposizione un giardino o un terrazzo dove il tuo gatto può divertirsi indisturbato? L’ideale è acquistare una cuccia per gatti da esterno, una tana resistente e confortevole in ogni stagione. Questo tipo di prodotto deve essere solido, duraturo e soprattutto deve essere realizzato con materiali isolanti.

Una delle opzioni più amate è la cuccia per gatti da esterno in legno, una vera e propria “casetta” dotata di tetto, pareti robuste e ben coibentate. La cuccia per esterno deve proteggere il tuo gatto dal freddo e offrirgli un riparo dalla pioggia e dal vento. La cuccia in legno è adatta ad ospitare i nostri amici a quattro zampe sia in inverno che in estate: qui il gatto può rifugiarsi nelle ore più calde del giorno e dedicarsi al riposo.

Oltre all’elegante soluzione in legno è possibile acquistare una pratica cuccia in plastica. Verifica sempre che il materiale sia atossico e che la “casetta” sia dotata di un tetto coibentato e di una finestra per il riciclo d’aria. In questo modo il tuo amico a quattro zampe avrà a disposizione un ambiente sempre fresco e protetto dalle intemperie.

Conclusione

Il tuo gatto merita un ambiente accogliente: per questo motivo dedica del tempo per valutare quale cuccia scegliere. Prendersi cura del loro benessere e della loro salute significa anche comprare un giaciglio perfetto.

Ti abbiamo fornito alcune linee guida da tenere in considerazione prima dell’acquisto di una cuccia per gatti. Ricorda sempre di prevedere uno spazio comodo in cui sistemare la sua “casetta”, in questo modo il tuo amico felino capirà che non può dormire sul letto e imparerà a rispettare il tuo spazio.