Come pulire la fontanella del gatto assicurando una fonte d'acqua sicura per il tuo micio

di Fabiana Valentini 11760 visite

Per prima cosa sappi che una pulizia regolare della fontanella è importante beneficio per la salute del gatto. Le fontanelle per gatti che non pulite regolarmente, infatti, possono facilmente accumulare batteri, sporcizia e detriti, che nel tempo possono essere dannosi per la salute del tuo micio. I batteri possono portare a infezioni e anche l'acqua sporca è un pericolo: può causare infiammazioni che mettono il gatto a rischio di patologie croniche come il diabete e le malattie renali.

Sai bene inoltre che i gatti sono noti per la loro pulizia e sono altrettanto attenti alla pulizia della loro fonte d'acqua. Pertanto, se fornisci al tuo gatto acqua fresca e pulita può essere incoraggiato a bere di più, il che è essenziale per la sua salute e il suo benessere generale. La disidratazione può portare a una serie di problemi di salute, tra cui infezioni del tratto urinario e malattie renali.

Menu contenuti

Prima di iniziare la pulizia

Prima di procedere alla pulizia, assicurati di svuotare tutta l'acqua dalla fontana, compreso il serbatoio, se presente. È necessario smontare la fontana completamente e lavare ogni pezzo.

Le modalità di lavaggio dipendono dal tipo di fontana e dal tipo di prodotti e attrezzature di cui si dispone. Le fontane sono generalmente più igieniche delle ciotole d'acqua, perché c'è movimento di acqua. I batteri possono comunque crescere, quindi è importante pulirle circa una volta alla settimana.

Le fontanelle hanno angoli e fessure che possono essere difficili da pulire. È possibile utilizzare uno spazzolino da denti o acquistare un kit di pulizia specifico per le fontanelle per gatti.

È importante anche smontare la pompa e pulirla.

Ecco i passaggi da compiere per pulire e igienizzare la fontanella dei tuoi mici:

Come pulire una fontanella per gatti

Usa se possibile la lavastoviglie

La lavastoviglie utilizza getti di acqua molto calda ad alta potenza, il che la rende più igienica del lavaggio a mano, verifica comunque che le parti della fontanella sopportino il lavaggio in lavastoviglie e il calore, alcune fontanelle in plastica potrebbero deformarsi e rilasciare sostanze nocive.

Una volta smontata la fontana, puoi mettere tutti i pezzi nella lavastoviglie e, una volta terminato, sostituisci il filtro (se è il momento di inserirne uno nuovo), rimetti a posto il tutto, riempila di acqua e il gioco è fatto!

Lavare a mano la fontana

La plastica

Se non hai una lavastoviglie o se questa non è riuscita a pulire la fontana come desideravi, puoi pulirla a mano. Puoi sfruttare detergenti naturali come il sale, il succo di limone, l'aceto e il bicarbonato di sodio.

Tieni presente che la plastica si graffia facilmente e che l'uso di detergenti abrasivi può causare graffi.Meglio essere delicati con una fontana di plastica.

Puoi creare ed utilizzare una miscela 50/50 di aceto e acqua per pulire la vaschetta e le parti della fontana e accenderla in modo che faccia un ciclo completo. Quindi fai scorrere l'acqua pulita un paio di volte fino a quando non rimangono residui di aceto, prima di riempirla con acqua pulita per il tuo gatto.

In caso di macchie dovute al calcare puoi preparare una pasta con sale e succo di limone per strofinare.

Acciaio inossidabile

puoi utilizzare alcune delle stesse tecniche di pulizia per le fontane in plastica. Per l'acciaio inossidabile è meglio utilizzare detergenti a base acida, per cui puoi utilizzare succo di limone con uno spazzolino di plastica per pulire.

Ceramica

La ceramica non si graffia facilmente come la plastica, ed è forse il materiale più igienico, ma si può comunque danneggiare se si usano spazzole abrasive. Puoi utilizzare l'aceto bianco distillato per bagnare e, se aggiungere il bicarbonato di sodio, così facendo creerai una reazione di effervescenza che può aiutare a pulire la fontana.

Filtri di ricambio per fontanelle
Ricordati di sostituire il filtro , se presente, seguendo le indicazione sulle tempistiche fornite dal produttore.

Sostituisci il filtro

In genere le fontane sono dotate di filtri chimici per pulire l'acqua e ogni modello ha un proprio tipo di filtro, sarà necessario acquistare il ricambio per sostituirlo. Si consiglia di sostituire il filtro circa una volta ogni 2 settimane o una volta al mese, ma il produttore può indicare periodi differenti, quindi leggi sempre bene il manuale e le istruzioni.

La maggior parte dei filtri deve essere sciacquata tramite acqua corrente fredda per almeno 30 secondi o più prima di essere inserita nella fontana.

Pulire la pompa

Probabilmente sarà necessario pulire la pompa a mano perché di solito è collegata al cavo elettrico. È necessario smontare la parte anteriore della pompa, in modo da esporre la piccola ventola detta girante. A volte può intasarsi di peli e residui e non riuscire a girare.

In questo caso può essere utile un kit di pulizia o uno spazzolino da denti. Potresti anche aver bisogno di pinzette e di un cotton fioc per entrare nella girante e rimuovere i residui presenti.

Se la pompa della fontana sembra non funzionare più, aprila e controlla che, con il passare del tempo, non sia intasata. Ricorda che è meno probabile che ciò accada se pulisci la pompa ogni volta che si pulisce la fontana.

Controllare e pulisci anche i piccoli pezzi, tubi e raccordi

Se non hai una lavastoviglie in cui riporre tutti i pezzi della fontana, puoi immergere tutto in aceto bianco distillato per circa 30 minuti. Qualora lo sporco sia difficile da eliminare puoi utilizzare una spazzola o uno spazzolino da denti per strofinare ulteriormente. Poi sciacqua tutto sotto l'acqua corrente fino a quando l'aceto non sarà scomparso.

Prolungare la vita della fontana

La manutenzione e la pulizia regolari contribuiscono a prolungare la vita della fontana. Con il tempo, l'accumulo di minerali e altri detriti possono intasare la pompa della fontana, causandone il guasto prematuro. Pulendo a fondo la fontana, si evita che la pompa e gli altri componenti funzionino male o si guastino del tutto, investendo un po' del tuo tempo nella pulizia, non solo garantirai igiene al tuo gatto, ma risparmierai qualche soldino!

Una pulizia regolare può aiutare a prevenire la crescita delle alghe, che possono intasare la pompa della fontana e causare malfunzionamenti. La crescita delle alghe può anche rendere l'acqua della fontana poco piacevole e meno attraente per il gatto, inducendolo a bere meno acqua.

Mantenere un flusso d'acqua ottimale

Tramite una manutenzione regolare garantirai che la fontanella mantenga un flusso d'acqua ottimale. Con il tempo, infatti, detriti possono accumularsi sulla superficie della fontana, riducendo la quantità d'acqua che scorre.

Oltre ad occuparti della pulizia della fontanella è bene che tu verifichi regolarmente il livello dell'acqua e che proceda a riempirla se necessario.Così facendo garantirai che il tuo gatto abbia sempre accesso ad acqua fresca e pulita e si può prevenire la disidratazione.

Cronologia aggiornamenti

  • 24 agosto 2023 Pubblicata la guida alla manutenzione e pulizia delle fontanelle per gatti.

Domande Frequenti

Con quale frequenza dovrei pulire la fontanella del mio gatto?

È consigliabile pulire la fontanella almeno una volta alla settimana per garantire che l'acqua rimanga fresca e priva di impurità. Controlla regolarmente e pulisci più spesso se noti accumulo di detriti o alghe.

Quali prodotti dovrei utilizzare per pulire la fontanella?

Usa sapone delicato e acqua per pulire le parti della fontanella. Evita prodotti chimici aggressivi o detergenti profumati, poiché potrebbero lasciare residui che sono dannosi o sgradevoli per il tuo gatto. Assicurati di risciacquare accuratamente tutte le parti prima di rimontarle.

Come posso prevenire la formazione di alghe o funghi nella fontanella del mio gatto??

Cambia regolarmente l'acqua e mantieni la fontanella in un luogo fresco e lontano dalla luce diretta del sole. Inoltre, pulendo la fontanella regolarmente e sostituendo i filtri secondo le indicazioni del produttore, ridurrai il rischio di crescita di alghe o funghi.

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini è un'attrice che ha sempre avuto un debole per i gatti. Oltre alla sua carriera nel mondo del teatro, Fabiana è anche una volontaria attiva che gestisce un gattile e dedica gran parte del suo tempo libero a prendersi cura dei felini bisognosi.

Commenti

Hai dubbi o domande? Vuoi condividerela tua opinione? Scrivici!

Ho letto la Privacy Policy e accetto l’invio di informazioni commerciali tramite email.

Ti potrebbero interessare

11 razze di gatti grigi (con foto)

Scopri l'affascinante mondo delle razze di gatti con il pelo grigio in questo articolo dettagliato. Dal British...

di Fabiana Valentini -

7 cose che i gatti amano fare

Poiché i gatti sono creature così intelligenti e senzienti, possono avere una lunga lista di preferenze (e, forse,...

di Fabiana Valentini -

Perchè gatti soffiano

Alcuni gatti soffiano quando giocano, ma il motivo non è aggressività intrinseca. Piuttosto, non è raro che il sibilo...

di Fabiana Valentini -