Come prendersi cura di un gattino di otto settimane?

di Fabiana Valentini 176 visite

Come prendersi cura di un gattino di otto settimane?

Portare a casa un nuovo animale domestico è emozionante, che sia un cane o un gatto, proveniente da un centro di salvataggio o un allevatore, il tuo primo animale domestico o il tuo decimo. Ma vale la pena essere preparati in modo da poter godere il più possibile del tuo nuovo compagno sapendo che è sano e sicuro.

I gattini sono adorati ed è facile capire perché. Molti gatti possono vivere per anni dopo l'adolescenza, ma la cura precoce è fondamentale. Se hai domande o vuoi assistenza, il tuo veterinario è la persona ideale da consultare. Tuttavia, ecco dieci suggerimenti per iniziare.

Adottare o acquistare?

La prima decisione importante da prendere è se vuoi acquistare il tuo gatto da un allevatore o adottarne uno da un rifugio. Se stai cercando un rifugio, il centro di recupero dovrebbe assisterti nella selezione del miglior gattino per te. E assicurati di sapere cosa fare se qualcosa va storto con loro. Se stai cercando una razza

I gattini dovrebbero essere tenuti con la loro madre per almeno otto settimane. Dovrebbero essere introdotti gradualmente alle persone, ai rumori, alla manipolazione e idealmente ad altri animali in modo che si abituino ad essi. Ci sono alcuni allevatori poco etici là fuori.

Assicurati di poter vedere il gattino con la madre nella casa di famiglia, che appaia felice e in salute e che venga fornito con tutti i documenti necessari come la documentazione del microchip e la prova di qualsiasi vaccinazione precedente.

Compilare la lista della spesa

I gattini non costano poco, quindi assicurati che abbiano tutto ciò di cui hanno bisogno per sentirsi a loro agio prima che tu parta. Vorrai comprare i seguenti articoli il prima possibile:

  • ciotole per cibo e acqua
  • lettiera e lettiera: ai gatti non piace condividere. Quindi assicurati di avere almeno lo stesso numero di lettiere dei gatti, più uno in più. 
  • È meglio iniziare con un cibo che il tuo gatto conosce e apprezza, come la sua dieta attuale. Poi, se necessario, puoi passare ad un nuovo tipo di cucina.
  • lettino per gatti, ma preparati a che preferiscano il tuo letto!
  • Se hai un nuovo gattino, dovrai insegnargli ad usare i giocattoli. Assicurati che siano sicuri per i gattini, senza parti che possano staccarsi.
  • trasportino per gatti: dovrebbe essere ben ventilato e robusto 
  • spazzola per gatti: puliscili ogni giorno per rafforzare il legame tra te e mantenere la loro pelle e il loro pelo sani
  • tiragraffi – per (si spera) salvare il tuo divano!

Preparare la casa

Ci sono alcune cose a cui pensare quando si tratta di sistemare il tuo micio.

  • Lascia che crescano alla loro velocità. Affinché un nuovo ambiente non sia travolgente, dai loro il tempo di adattarsi e assicurati che abbiano un posto sicuro e tranquillo dove possono mangiare, bere e usare la lettiera.
  • Se hai il tempo e i soldi, dai loro qualcosa della casa precedente, come una coperta o un giocattolo che conoscono.
  • Dovrai anche bloccare o sigillare tutte le stanze in cui il gattino starà, così come tutte le aree in cui non vuoi che stia, come la cucina.
  • Prendi in considerazione l'utilizzo di un plug-in di feromoni felini per favorire il rilassamento
  • Gioca con il tuo gattino per quanto è felice, il che contribuirà a creare un legame tra di voi.

Visitalo con un veterinario

Anche se vuoi solo che il tuo nuovo gattino venga da te in ottima salute, avrà bisogno di essere registrato presso un veterinario in modo che possa ricevere assistenza sanitaria preventiva come i vaccini e le cure se si ammala. In caso contrario, parla con la famiglia e gli amici per un consiglio e assicurati di conoscere i dettagli di contatto del veterinario, gli orari e le politiche per

La socializzazione

È fondamentale che tu continui a stimolare la socializzazione del tuo gattino dopo che ha avuto una quantità sufficiente di esposizione a persone, altri animali, suoni, odori o esperienze come andare in macchina o farsi tagliare gli artigli. Considera come vedono il mondo e assicurati che siano esposti a individui variegati, compresi bambini, creature diverse, rumori, odori, ecc

Nutrire il tuo gattino

Quello che dai da mangiare al tuo gattino dipende interamente da te, tuttavia ci sono alcune raccomandazioni che possono aiutarti:

  • Inizia con le abitudini a cui sono abituati e cambia gradualmente le cose se vuoi alterarle. Per minimizzare eventuali problemi gastrointestinali, inizia con ciò a cui sono abituati e poi cambialo gradualmente nel corso di una settimana o due.
  • nutrire un alimento adatto alla loro età poiché i gattini hanno esigenze diverse dai gatti adulti o anziani.
  • assicurarsi che il cibo sia "completo", il che significa che contiene tutto ciò di cui hanno bisogno e non è necessario integrare con nient'altro
  • Puoi nutrire il tuo porcellino d'India con cibo completamente umido o completamente secco.
  • È anche fondamentale dare al tuo gatto pasti piccoli e frequenti. I gatti sono tradizionalmente "grazers", quindi alcune persone li nutrono tutto il tempo. Questo può essere perfetto per il tuo gatto alla fine, ma tieni d'occhio il suo peso.

Microchip

Anche se la microchippatura nei gatti non è così necessaria come nei cani, è comunque una pratica preziosa. La maggior parte dei gatti trascorre almeno una parte della giornata all'aperto e possono allontanarsi e mettersi in difficoltà. Alcuni spariscono semplicemente per un lungo periodo di tempo prima di tornare a casa, ma altri possono essere coinvolti in incidenti.

Se un gatto randagio, ferito o deceduto viene portato da un veterinario per essere esaminato, verrà scansionato per un microchip e se ne esiste uno, il numero del chip e le informazioni sul proprietario saranno accessibili in modo da poterlo rintracciare.

La microchippatura viene fatta più frequentemente insieme alla vaccinazione o alla castrazione, ma dovrebbe essere fatta prima che al gatto sia permesso di uscire. Anche i gatti che vivono dentro tutto il giorno dovrebbero essere microchippati poiché potrebbero uscire in qualsiasi momento.

Vaccinazioni

LE VACCINAZIONI SONO IMPORTANTI PER PREVENIRE MOLTE MALATTIE GRAVI. L'influenza felina, l'entresite e la leucemia possono essere tutte prevenute con vaccinazioni regolari del gatto. La prima vaccinazione di un gattino viene solitamente somministrata a otto settimane, seguita da una seconda vaccinazione un anno dopo. Ci può essere una variazione in

Pulci e vermi

Anche se il periodo più significativo di rischio di pulci, zecche e vermi per il tuo gatto è quando esce, è una buona idea prendere misure preventive prima di allora, specialmente se ci sono altri animali domestici in casa. Anche se sono disponibili molti farmaci da banco, i farmaci su prescrizione veterinaria possono essere più adatti poiché possono essere

Quando porti a casa il tuo gatto per la prima volta, ci sono alcune cose a cui dovresti pensare, come la sterilizzazione e la castrazione e la cura dei denti. Per il momento, goditi le prime settimane con il tuo micio e usale per inserirlo nella famiglia. Dagli la possibilità di dimostrare quanto possano essere affettuosi e leali e non rimarrai deluso.

Ti potrebbero interessare