Perché i cani fanno l'occhiolino?

di Fabiana Valentini 2245 visite

Certo, all'inizio potrebbe sembrare un gesto un po' malizioso, ma c'è di più in questo gesto. I motivi che pingono un cane ad ammiccare potrebbero sorprendervi

Siete sul divano con il vostro cane quando vi guardate intorno e lui... vi fa l'occhiolino! O almeno questo è quello che sembra. È solo una vostra impressione o una cosa vera? È possibile. Dopotutto, gli studi dimostrano che i cani sono in sintonia con le loro famiglie, captano ogni sorta di aspetto del nostro comportamento e osservano i nostri segnali e in qualche modo ne sono influenzati e possono imitarli per comunicare con noi.

Ma perché i cani fanno l'occhiolino? L'ammiccamento è spesso un comportamento intenzionale con vari significati, ma potrebbe anche non esserlo e nascondere a ragioni di salute.

Perché il mio cane mi fa l'occhiolino?

A seconda della situazione, l'ammiccamento del cane può essere interpretato in molti modi. L'ammiccamento può essere un segno di affetto, che il cane è in pace, che cerca attenzione o che forse imita il padrone se è un'azione che fa spesso. È anche possibile che il vostro cagnolino stia semplicemente facendo il punto con voi dall'altra parte del divano con il suo ammiccamento giocoso: "Ehi, come va?" o "Ti voglio tanto bene!".

Se state cercando di capire cosa significa quando un cane vi fa l'occhiolino, prendete nota anche del suo linguaggio del corpo. Se la sua coda è alta e scodinzolante e ha le orecchie erette, questo dimostra interesse o è una richiesta di attenzione (come quando vi dà la zampa).

Ti potrebbe interessare:
Perchè i cani scodinzolano?

I cani che si accucciano, si rotolano sulla schiena o infilano la coda tra le zampe potrebbero comunicare di essere sottomessi. Spesso dimostrano gesti di acquiescenza come questi per indicare che non intendono fare del male. Ammiccare, sbattere le palpebre, fare l'inchino, leccarsi le labbra e abbassare la testa e le orecchie sono altri modi in cui i cuccioli fanno capire a voi e agli altri cani che sono desiderosi di andare d'accordo.

Un cane che ammicca può avere problemi di salute?

L'ammiccamento frequente, soprattutto con lo stesso occhio, può essere un segno di qualcosa di sbagliato. I cani possono essere portati a chiudere ripetutamente un occhio se provano dolore, sensibilità alla luce o disagio. Inoltre, proprio come gli esseri umani, i cani ammiccano o sbattono le palpebre quando entrano in contatto con sostanze irritanti come polvere, sporcizia o peli. Altri motivi per cui i cani ammiccano sono i sintomi di un'infezione oculare.

Se notate secrezioni, un aumento o un ammiccamento involontario (chiamato blefarospasmo), arrossamenti all'interno o intorno all'occhio o qualsiasi lesione, fissate subito un appuntamento con il veterinario.

Un'altra causa di ammiccamento frequente è l'entropion, una condizione genetica dell'occhio che colpisce le razze brachicefale con sopracciglia pesanti, musi paffuti e nasi corti. Anche alcune delle razze canine più grandi sviluppano l'entropion. L'abbassamento dei legamenti degli angoli esterni degli occhi provoca l'allentamento delle palpebre verso l'interno. La buona notizia è che questa condizione viene spesso corretta con un intervento chirurgico.

In generale, però, l'ammiccamento è un comportamento normale e benigno comunemente riscontrato nei cani. Se il vostro cane è incline a fare l'occhiolino di tanto in tanto, non ci vorrà molto per capire cosa sta cercando di comunicare e potrete persino divertirvi a ricambiare l'occhiolino o a insegnargli a farlo su richiesta.

Addestrare un cane a fare l'occhiolino

Se non ci sono problemi di salute, Conrad dice che l'occhiolino è un trucco che si può insegnare al cane. Come per qualsiasi altro addestramento con rinforzo positivo, l'uso di un bocconcino per premiare l'azione aiuta il cane a imparare.

Quando si chiede di fare l'occhiolino, si deve usare un comando verbale che può essere accompagnato da un'azione non verbale come l'occhiolino stesso, dice Conrad. Ecco come potrebbe funzionare:

Con il cucciolo seduto di fronte a voi, toccategli un lato del muso vicino ai baffi. Questo potrebbe provocare una risposta automatica all'ammiccamento. In tal caso, date al cane un premio. Per includere un'indicazione verbale come "ammiccamento", pronunciatela insieme al tocco e, quando ammicca di nuovo, date un altro premio.

Con una ripetizione costante, si dovrebbe riuscire a eliminare completamente il tocco e a pronunciare semplicemente il comando per ottenere un simpatico occhiolino.

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini è un'attrice che ha sempre avuto un debole per i gatti. Oltre alla sua carriera nel mondo del teatro, Fabiana è anche una volontaria attiva che gestisce un gattile e dedica gran parte del suo tempo libero a prendersi cura dei felini bisognosi.

Commenti

Hai dubbi o domande? Vuoi condividerela tua opinione? Scrivici!

Ho letto la Privacy Policy e accetto l’invio di informazioni commerciali tramite email.

Ti potrebbero interessare

Come prendersi cura di un cucciolo

Portare a casa un nuovo cucciolo è un momento emozionante e importante nella sua vita e nella vostra. Per essere sicuri...

di Fabiana Valentini -