Tutto sul Burmilla

di Fabiana Valentini 494 visite

Il bellissimo burmilla è una delle razze più recenti. È nato da un accoppiamento accidentale tra un Burmese e un Persiano Chinchilla negli anni Ottanta. Questo gatto robusto ed elegante vanta un mantello bianco-argenteo e sembra quasi indossare l'eyeliner e il naso! La razza, ancora relativamente rara, è amata dagli appassionati per il suo carattere giocoso, curioso e gentile.

In alcune parti del mondo, il Burmilla è ancora una razza sperimentale e non è accettato dalla maggior parte dei registri. Tuttavia, si sta diffondendo, e sembra che lo stia facendo molto più velocemente di molte altre nuove razze di gatti.

Il Burmilla è un incrocio interessante per le circostanze in cui è stato allevato. La loro crescita di popolarità è piuttosto costante perché si tratta di una razza di gatto sociale e affettuosa.

Tabella dei contenuti

Temperamento e carattere del Burmilla

All'inizio il Burmilla può sembrare elegante e distaccato. A volte mantengono un'aria di indipendenza, ma sotto sotto sono pazzerelli. Amano i membri della loro famiglia e si comportano come gattini con loro, apparentemente solo per farli sorridere.

I Burmilla sono piuttosto intelligenti e curiosi. Sebbene la combinazione di queste caratteristiche possa renderli dispettosi, non sempre si mettono nei guai. Nella maggior parte dei casi, questa intelligenza si manifesta in una maggiore sensibilità verso la famiglia e l'ambiente circostante.

Nel complesso, il Burmilla ha una personalità giocosa e disinvolta. È un animale con cui è facile convivere e che si integra facilmente in quasi tutte le famiglie. Amano lo spazio per arrampicarsi ed esplorare. Tuttavia, non è una buona idea lasciare che vaghino liberamente all'esterno.

Questi gatti sono adatti alle famiglie?

I Burmilla sono una scelta eccellente per le famiglie perché sono molto amichevoli e alla mano. In genere si trovano bene con i bambini e formano legami profondi anche con il resto della famiglia. Lo fanno abbastanza rapidamente e si adattano ad avere visitatori in casa e nei dintorni con frequenza.

Questa razza va d'accordo con gli altri animali domestici?

Il Burmilla tende ad andare d'accordo con gli altri animali domestici, perché è un gatto molto socievole. Gli piace avere intorno a sé altri gatti con cui giocare, perché si divertono ad arrampicarsi e a fare scherzi stupidi. Possono andare d'accordo anche con i cani, anche se non sempre. Come per tutti i gatti, non è una buona idea averli liberamente intorno ad animali più piccoli, come i roditori.

Gattini Burmilla
Cucciolata di gattini Burmilla

Cose da sapere quando si possiede una Burmilla

Requisiti alimentari e dieta

Il Burmilla è soggetto all'obesità se non viene fatto giocare e se viene alimentato con cibi troppo grassi. Anche se è possibile nutrire liberamente il Burmilla, è comunque bene tenere sotto controllo quanto mangia. Inoltre, è meglio fornire loro la stessa quantità di calorie raccomandata per il loro peso, sia che si tratti di cibo umido, di cibo secco o di un mix.

Esercizio

Il Burmilla ha bisogno di giocare ogni giorno. Sono tra le razze più indiavolate, preferiscono invece giocare in brevi momenti e poi coccolarsi e dormire per un po'. Tuttavia, sono molto curiosi. Utilizzate giocattoli nuovi o preferiti per farli interessare a ciò che volete che facciano. Incoraggiateli a saltare e ad arrampicarsi, perché tendono ad essere bravi in entrambe le cose. Durante la giornata, fateli giocare per almeno 20 minuti.

Addestramento

L'addestramento di un Burmilla non è in genere facile. Non ama le sessioni di addestramento come un cane o altre razze di gatti. L'addestramento in casa è la cosa più semplice, ma bisogna fare attenzione che il Burmilla non addestri prima voi.

Toelettatura

Poiché i genitori di un Burmilla avevano un pelo diverso, questi gatti possono avere un pelo corto o lungo. I Burmilla a pelo corto hanno una sorta di consistenza setosa e devono essere spazzolati solo una o due volte alla settimana per ridurre la quantità di pelo che perdono.

I Burmilla a pelo lungo hanno un mantello fine e setoso di media lunghezza. Hanno ciuffi sulle orecchie e una coda completamente piumata. Devono essere spazzolati circa due volte di seguito, in modo da evitare che si formino zerbini e grovigli nella loro pelliccia.

Oltre alla spazzolatura, è necessario tagliare regolarmente le unghie, a meno che non dispongano di tiragraffi e giocattoli che le tengano ben curate. Pulite le orecchie circa una volta alla settimana e lavate i denti più volte alla settimana per mantenerli in salute.

È meglio iniziare a fare tutte queste operazioni di toelettatura quando il gatto è giovane, perché si abituerà più facilmente da gattino.

Salute e patologie

Nel complesso, questi gatti sono relativamente sani. Sono inclini a sviluppare alcune malattie che possono essere ereditate geneticamente e alcune linee tendono ad ammalarsi di diabete mellito più facilmente di altre. È bene che il gatto si sottoponga a visite veterinarie per mantenersi in salute e per individuare eventuali malattie il più precocemente possibile.

Storia del burmilla

Il burmilla ha una storia piuttosto nobile e recente. La razza è nata per caso all'inizio degli anni '80, quando un persiano chinchilla e un birmano, di proprietà di una baronessa del Regno Unito, si accoppiarono inaspettatamente.

I gattini che ne risultarono avevano un manto corto e folto dalle sfumature scure. Erano così sorprendenti che la baronessa, che già allevava persiani, decise di sviluppare un programma di allevamento per questo tipo di incrocio.

Negli anni Novanta hanno ottenuto lo status di campioni nel Regno Unito, ma solo nel 2011 la Cat Fanciers' Association ha riconosciuto la razza burmilla.

Ti potrebbe interessare:
Tutto sul gatto Tonkinese

atti poco noti sui Burmilla

I Burmilla sono il felice risultato di un incrocio accidentale.

I Burmilla non sono il risultato di un allevamento mirato, ma sono una sorta di felice incidente tra un Burmese Lilla e un Persiano Chinchilla. Il birmano si chiamava Bambino ed è scappato da una porta aperta una sera del 1981. In breve tempo trovò la strada verso la casa di Jemari Sanquist, un persiano.

Da questa coppia nacquero quattro bellissime gattine a pelo corto. Erano neri sfumati d'argento e furono amati come una nuova razza che la gente chiamava Burmila. Sono stati riconosciuti in Gran Bretagna dal Governing Council of the Cat Fancy.

Il colore degli occhi di un Burmilla può richiedere fino a due anni per svilupparsi completamente.

Il Burmilla è noto per i suoi splendidi occhi verdi. Tuttavia, non sempre nasce così. In genere, il colore effettivo degli occhi di un gatto Burmilla adulto richiede fino a due anni per svilupparsi completamente. A volte si possono anche notare cambiamenti quotidiani nella tonalità, nel tono o nella sfumatura degli occhi.

I Burmilla possono essere incrociati per diventare un Persiano Chinchilla o un Burmese europeo.

Esistono incroci specifici di gatti per ottenere un ibrido che può dare origine a una razza continua per un periodo di tempo sufficiente a renderla abbastanza stabile da diventare una razza pura. È anche possibile tornare indietro, incrociando l'ibrido per tornare a una delle razze pure da cui è stato inizialmente allevato.

Tuttavia, questo non funziona sempre perché dipende principalmente dal numero di incroci e di allevamenti effettuati. Nel caso del Burmilla, però, se si tratta di un incrocio F1 di due gatti, è abbastanza facile riprodurlo. Possono essere allevati con un altro Chinchilla Persiano o con un Burmese europeo.

Scheda del Burmilla

  • Personalità: amichevole, giocherellone, curioso e socievole, con una vena di indipendenza.
  • Peso: fino a 12 libbre
  • Lunghezza: fino a 20 pollici
  • Lunghezza del mantello: Pelo corto o semilungo
  • Colori del mantello: Bianco-argento con punte o sfumature che possono includere nero, blu, cioccolato, crema, lilla e tartaruga.
  • Patterne del amntello: sfumato o con punte
  • Colore degli occhi: Verde
  • Aspetattiva di vita: Fino a 15 anni
  • Ipoallergenico: No
  • Origine: Regno Unito

Qual è il prezzo dei gattini Burmilla?

Poiché i Burmilla sono stati inizialmente allevati in Gran Bretagna, in genere è più facile trovarli lì se si desidera adottarli. Inoltre, sono generalmente più accessibili nel Regno Unito che in America. I prezzi dipendono generalmente dall'allevatore e dal pedigree del gattino.

Nel Regno Unito, il prezzo di un tipico gattino Burmilla con pedigree è compreso tra 500 e 650 sterline. Da noi, il prezzo è un po' più alto, tra gli 800 e i 1.200 euro.

Se state adottando un gattino con pedigree, assicuratevi che tutte le informazioni ricevute siano vere, controllando i documenti dei genitori prima dell'adozione. È inoltre consigliabile consultare la documentazione veterinaria dei genitori, perché in questo modo ci si accorgerà di eventuali problemi di salute che il gattino potrebbe avere in futuro.

Quando si adotta un gattino da un allevatore, è essenziale incoraggiare i metodi di allevamento positivi. Chiedete di visitare la struttura di allevamento per vedere in quali condizioni vengono allevati i gatti e i gattini. L'allevatore dovrebbe essere disposto a mostrarvi tutte le parti della sua struttura in cui sono ammessi i suoi gatti.

Per quanto riguarda l'allevamento del Burmilla in particolare, dovreste trovare un allevatore che prima di allevare i gatti genitori li sottoponga a un'ecografia. Questo test è una buona pratica perché mostra se i gatti sono predisposti a sviluppare malattie renali mortali.

I burmilla sono gatti amichevoli?

I burmilla sono molto socievoli e giocherelloni, ma possono anche essere lasciati soli per brevi periodi perché sono abbastanza indipendenti.

Quanto costa un gatto burmilla?

Sebbene sia raro, un gatto burmilla costa tra gli 800 e i 1.100 euro, un prezzo paragonabile a quello di molte altre razze.

I gatti burmilla hanno problemi genetici di salute?

La razza burmilla è relativamente nuova, ma non sono stati riscontrati problemi genetici di salute.

Ti potrebbero interessare