Dire arrivederci aiuta a prevenire l'ansia da separazione dei cani?

di Fabiana Valentini 146 visite

Siete tra i proprietari di cani che salutano i loro animali quando escono dalla porta? Non vergognatevi: non siete i soli.

Perché molti proprietari di cani sentono il bisogno di salutare o di dire ai loro cani che torneranno?

I genitori di animali domestici salutano i loro animali soprattutto perché fa parte della nostra cultura umana avvisare la famiglia della nostra imminente partenza o far sapere loro quando aspettarsi il nostro ritorno.

Ma la domanda è: al vostro cane interessa se lo fate o no? Scoprite se questo significa qualcosa per il vostro cane, se in realtà peggiora le cose e cosa potete fare contro l'ansia da separazione del cane.

Il vostro cane ha bisogno che gli diciate addio?

Le ricerche sui cani che soffrono di ansia da separazione indicano che i cani sanno con largo anticipo quando i loro padroni stanno per andarsene.

Potreste non rendervi conto che state proiettando la vostra imminente partenza mentre vi preparate ad andarvene, ben prima di dire "addio". La maggior parte delle persone si mette le scarpe, prende la giacca, prende la borsa o il borsellino e le chiavi e si dirige verso la porta d'ingresso.

Alcuni proprietari possono mettere a disposizione del cane dei giocattoli speciali o dei bocconcini prima di uscire. Questi sono tutti segnali che indicano al cane che state per uscire.

Altri genitori di animali domestici si prodigano in elaborate dimostrazioni d'affetto, come abbracciare i loro cani e/o baciarli, dicendo loro che li amano e che torneranno.

La reazione di ogni cane alla partenza del padrone varia a seconda della sua personalità. Non è insolito sentire i cani vocalizzare dopo la partenza del padrone. Alcuni possono piagnucolare, abbaiare o ululare brevemente quando i proprietari se ne vanno e, nel giro di pochi minuti, si calmano.

Si tratta di una serie di vocalizzazioni che alcune specie sociali utilizzano per cercare di contattare altri membri del gruppo che potrebbero essersi allontanati dall'area circostante. In genere i cani dimostrano questo comportamento abbaiando o ululando; è come se dicessero: "Ciao, ci sei?".

Alcuni cani possono anche graffiare la porta o correre alla finestra per guardare i loro padroni allontanarsi.

La maggior parte dei cani sembra tollerare l'assenza del padrone con un dramma minimo. Tuttavia, il 14-29% della popolazione canina può soffrire di ansia da separazione del padrone.

Per un cane che soffre di ansia da separazione, rendere la routine di saluto di partenza e di ritorno molto eccitante e drammatica può aumentare l'ansia del cane quando è da solo.

Come sapere se il cane soffre di ansia da separazione

La maggior parte dei genitori di animali domestici si basa su segnali che indicano che qualcosa non va in casa, come graffi sulla porta, oggetti masticati o tracce di sporcizia, per individuare l'ansia da separazione. Se non vedono nulla di strano, di solito pensano che i loro cani stiano bene.

Alcune persone potrebbero non trovare la casa a soqquadro, ma potrebbero in seguito sentire dai vicini o dal padrone di casa che i loro cani hanno vocalizzato intensamente quando sono partiti o per tutta la durata della loro assenza.

Se non siete sicuri che il vostro cane soffra di ansia da separazione, registrate il suo comportamento per 15-20 minuti dopo la vostra partenza utilizzando un dispositivo come la telecamera Wi-Fi per animali domestici.

È molto importante uscire dalla porta, chiuderla e allontanarsi a piedi o in auto. I cani capiranno se state solo fingendo di andarvene perché non sentiranno gli indicatori familiari, come i vostri passi che si affievoliscono o l'accensione del motore dell'auto.

In seguito si può rivedere il comportamento del cane e mostrare la registrazione al veterinario, a un addestratore o a un comportamentista. I cani che soffrono di ansia da separazione manifestano l'ansia e l'angoscia più intense durante i primi momenti di assenza dei proprietari.

Trattamento dell'ansia da separazione nei cani

Se il cane non sembra turbarsi dopo la vostra partenza, potete continuare a salutarlo quando ve ne andate.

Se avete stabilito che il vostro cane si agita in vostra assenza, è meglio rivolgersi subito a un professionista. Questi possono aiutarvi a determinare se il vostro cane soffre di ansia da separazione lieve, moderata o grave.

Ansia da separazione lieve

I cani che manifestano una lieve ansia possono essere meno turbati se ricevono crocchette per cani di lunga durata, come le crocchette dentali WHIMZEES Stix, o se devono lavorare per ottenere le loro crocchette preferite in un giocattolo puzzle per cani, come una palla dispensatrice di biscotti

Ansia da separazione da moderata a grave

Per i cani che manifestano un livello di ansia da moderato a grave, è meglio minimizzare le partenze, evitando di salutarli in modo effusivo o di salutarli in modo eccitato quando tornate a casa.

Un comportamentista veterinario certificato può fornire una diagnosi e raccomandare un piano di trattamento che include opzioni di gestione immediata, esercizi di modifica del comportamento e l'uso potenziale di farmaci ansiolitici, se giustificato.

Anche altri professionisti del settore cinofilo, come i Comportamentisti Animali Applicati Certificati (CAAB), possono essere d'aiuto, ma non sono in grado di fornire raccomandazioni sui farmaci per il comportamento degli animali domestici.

I cani che si agitano a tal punto da manifestare un comportamento di panico che potrebbe causare lesioni a se stessi o danni alla casa potrebbero aver bisogno di farmaci prescritti per gli animali domestici. In alcuni casi di grave ansia da separazione, i cani hanno subito lesioni come la rottura dei denti, l'estrazione delle unghie dei piedi, il salto dalla finestra o la masticazione di buchi nelle pareti.

Quando i proprietari non hanno altre opzioni, come l'asilo o un pet sitter, i farmaci possono talvolta aiutare a diminuire l'ansia del cane in modo che possa tollerare di essere lasciato a casa da solo. L'angoscia di questi cani è una crisi di salute mentale. Quanto prima si affronta il problema, tanto migliore sarà la prognosi.

Sintomi comuni dell'ansia da separazione

Di seguito è riportato un elenco di sintomi che possono indicare l'ansia da separazione:

Urinare e defecare

Alcuni cani urinano o defecano quando vengono lasciati soli o separati dai loro tutori. Se un cane urina o defeca in presenza del suo tutore, probabilmente la sua sporcizia in casa non è causata dall'ansia da separazione.

Abbaiare e ululare

Un cane che soffre di ansia da separazione potrebbe abbaiare o ululare quando viene lasciato solo o quando viene separato dal suo guardiano. Questo tipo di abbaio o ululato è persistente e non sembra essere innescato da nulla se non dall'essere lasciato solo.

Masticare, scavare e distruggere

Alcuni cani con ansia da separazione masticano oggetti, telai di porte o davanzali, scavano nelle porte e negli ingressi o distruggono gli oggetti di casa quando vengono lasciati soli o separati dai loro tutori. Questi comportamenti possono provocare autolesionismo, come denti rotti, zampe tagliate e graffiate e unghie danneggiate. Se il cane mastica, scava e distrugge è causato dall'ansia da separazione, di solito non si verifica in presenza del tutore.

Fuga

Un cane con ansia da separazione potrebbe cercare di fuggire da un'area in cui è confinato quando viene lasciato solo o separato dal suo guardiano. Il cane potrebbe tentare di scavare e masticare attraverso porte o finestre, con il rischio di auto-lesionismo, come denti rotti, zampe anteriori tagliate e graffiate e unghie danneggiate. Se il comportamento di fuga del cane è causato dall'ansia da separazione, non si verifica quando il guardiano è presente.

Camminare

Alcuni cani camminano o trottano lungo un percorso specifico secondo uno schema fisso quando vengono lasciati soli o separati dai loro tutori. Alcuni cani si muovono in modo circolare, mentre altri camminano avanti e indietro in linea retta. Se il comportamento di un cane che cammina a tentoni è causato dall'ansia da separazione, di solito non si verifica quando il tutore è presente.

Coprofagia

Quando vengono lasciati soli o separati dai loro tutori, alcuni cani defecano e poi consumano tutti o parte dei loro escrementi. Se un cane mangia gli escrementi a causa dell'ansia da separazione, è probabile che non esegua questo comportamento in presenza del suo guardiano.

Ti potrebbero interessare