I nostri amici felini sono estremamente attenti all'ambiente che li circonda, ed è per questo che i loro nascondigli sono zone "non disturbate", generalemnte lontane da rumori e zone di passaggio. Alcuni gatti soffrono anche di ansia, spesso dovuta a una malattia, all'inserimento in una nuova casa in quanto salvati di recente o alla separazione dai loro umani preferiti.

In quanto amanti dei gatti, cercheremmo di fare qualsiasi cosa per aiutare a calmare le i nosti amici pelosi, dalla pianificazione di attività extra per creare un legame, al lasciarli dormire sulla nostra testa (se lo desiderano), fino a lasciare una playlist accesa quando non ci siamo. Ma ai gatti piace la musica? Dipende.

Che tipo di musica piace ai gatti?

Anche se non abbiamo modo di stabilire se ai gatti "piace" davvero la musica, gli studi hanno dimostrato che alcuni tipi di musica abbassano lo stress dei gatti (classica) mentre altri lo aumentano (heavy metal). Quindi, possiamo dire che la musica classica... fa sentire i gatti più felici.

Alcuni musicologi stanno esplorando ulteriormente questo concetto. Per esempio, il compositore David Teie ha creato Music for Cats, una serie di selezioni specifiche per gatti con una base di musica classica con l'aggiunta di suoni piacevoli e familiari ai felini, come le fusa e la suzione, per favorire il rilassamento. Altri brani includono un'infarinatura di cinguettii di uccelli, rumori di fruscio e toni euforici che potrebbero aiutare a dare energia anche al felino più reclinato.

All'orecchio umano una colonna sonora del genere potrebbe non sembrare così raffinata, ma a quanto pare i gatti sanno riconoscere la differenza. Teie, violoncellista della National Symphony Orchestra, ha collaborato con i ricercatori dell'Università del Wisconsin-Madison per valutare in che modo l'udito dei gatti differisce dal nostro e perché questo è importante, prima di sviluppare musica per gatti.

Nel 2015, i risultati di uno studio indipendente condotto dall'università hanno indicato che i gatti hanno mostrato una significativa preferenza e interesse per la musica adatta alla specie. Nel 2019, un altro studio condotto dalla Louisiana State University School of Veterinary Medicine ha concluso che "la musica specifica per gatti può portare benefici ai gatti diminuendo i livelli di stress e aumentando la qualità delle cure in ambienti clinici veterinari".

Come la musica può aiutare il vostro gatto

Bell dice che quando lavora con gatti timidi in un rifugio, usa le selezioni di Music for Cats come spunto per indicare che l'interazione imminente non sarà spaventosa.

I gatti nei rifugi sono spesso avvicinati solo per la pulizia della gabbia e la somministrazione di medicine, il che provoca diffidenza e paura nei confronti dell'uomo. Io suono 'Musica per gatti' per aiutarli a costruire la loro sicurezza e fiducia negli esseri umani. Sentono questa musica speciale e sanno che stanno per accadere solo cose belle, il che li aiuta a fidarsi.

Un modo per capire se al gatto piace la musica e come reagisce ad essa è quello di mettere dei brani classici come spunto per metterlo dell'umore giusto per un'attività imminente. Per esempio, mettete un numero classico brillante e vivace quando è il momento di giocare o di osservare gli uccelli dalla finestra. In seguito, mettete su una musica classica lenta e delicata prima di rilassarvi la sera.

Ma per sintonizzarvi davvero con le preferenze e la curiosità del vostro micio, provate anche le selezioni specifiche per ogni specie. Oltre a Music for Cats, Teie ha collaborato con il servizio di musica in streaming Spotify per creare una playlist per gatti con alcuni dei suoi principi, chiamata Mellow Meowsi. Anche un'altra organizzazione, Relax My Cat, progetta varie playlist di musica per gatti. Alcune si rivolgono ai felini ansiosi, altre sono per i nuovi gattini o per creare un'atmosfera più rilassante durante i temporali.

Chi lo sa?

La musica per gatti potrebbe diventare un'altra importante via di comunicazione da condividere con il vostro dolce e sensibile micio.

Ti potrebbero interessare