Come addestrare il gattino all'uso della lettiera

di Fabiana Valentini 971 visite

Quando portate a casa un nuovo gattino, sicuramente uno dei vostri primi compiti sarà inseganre al nuovo arrivato ad utilizzare la lettiera. Un corretto addestramento all'uso della lettiera aiuterà il gattino a sviluppare abitudini sane per tutta la vita, e risparmierà a voi spiacevoli sorprese.

È possibile che il nuovo gattino sappia già usare la lettiera o meno. Tutto dipende da come è stato cresciuto dalla madre. I gattini imparano la maggior parte dei loro comportamenti dalla madre nelle prime sei settimane di vita. Se la madre usa la lettiera, è probabile che il gattino la impari prima di essere adottato in una nuova casa. Tuttavia, se il gattino è stato allevato all'aperto o è stato separato dalla madre troppo presto, potrebbe non conoscere la lettiera e nemmeno le corrette abitudini di eliminazione. È qui che entra in gioco l'addestramento alla lettiera.

Tipi di lettiera

Il tipo di lettiera che scegliete può fare una grande differenza nell'addestramento del gattino alla lettiera. La consistenza della lettiera a cucchiaio è generalmente preferita dai gatti rispetto a quella in argilla, più grande e non a cucchiaio. Le lettiere non profumate sono le migliori perché i profumi possono disturbare il sensibile sistema olfattivo del gattino.

Tenete presente che alcuni gattini mangiano la lettiera quando vengono introdotti per la prima volta. Questo può portare a pericolosi problemi gastrointestinali. Per questo motivo, è consigliabile scegliere una lettiera a cucchiaio a base di mais o di grano.

Potreste anche procurarvi un tappetino da posizionare all'esterno della cassetta per raccogliere le particelle di lettiera quando il micio esce. Assicuratevi di scegliere qualcosa che sia morbido e confortevole per le zampe del gatto. Superfici ruvide o appuntite potrebbero dissuadere il gatto dall'entrare nella lettiera.

Creare un ambiente sicuro e pulito

La lettiera deve essere collocata in un'area privata ma accessibile della casa. Evitate spazi angusti come sotto gli armadi o in piccoli ripostigli. Assicuratevi che la cassetta non sia vicina a un elettrodomestico rumoroso o a qualcosa che produca rumori spaventosi.

La lettiera non deve essere collocata vicino ai piatti del cibo e dell'acqua del gattino, né deve essere troppo vicina ai suoi luoghi di riposo preferiti. I gattini e i gatti preferiscono naturalmente non eliminare vicino al cibo e al letto.

Mantenete una lettiera pulita e l'area circostante il più possibile pulita. Pulite la lettiera una o due volte al giorno. Pulite immediatamente gli incidenti fuori dalla cassetta e spazzate regolarmente i pezzi di lettiera vaganti.

Una lettiera pulita e dall'odore neutro è molto più invitante per gatti e gattini. Una lettiera sporca può facilmente portare a comportamenti di eliminazione indesiderati, come fare pipì sulla biancheria o sui tappeti.

Gattino gioca nella lettiera
Attenzione: per un gattino una lettiera può diventare un parco giochi!

Fasi dell'addestramento del gattino alla lettiera

L'area della lettiera deve essere allestita prima di portare a casa il nuovo gattino. Di solito si consiglia di far uscire i nuovi gattini in una "stanza di transizione" che sia sicura, confortevole e che tenga il gattino isolato dalle altre aree della casa. Questo può anche essere di grande aiuto per l'addestramento alla lettiera.

Sistemate il cibo e l'acqua su un lato della stanza e mettete la lettiera il più lontano possibile. Tenete il gattino nella stanza per i primi giorni o settimane, finché non si sentirà a suo agio nell'ambiente. Una volta lasciato uscire il gattino per esplorare il resto della casa, è meglio riportarlo in questa stanza quando non siete in casa.

Subito dopo aver mangiato o bevuto, mettetelo nella lettiera e fatelo ogni volta. Potete anche provare a grattare la lettiera per mostrare al gattino cosa fare. Se vedete che il gattino annusa o gratta il terreno, mettetelo nella lettiera.

Se il gattino usa la lettiera, lodatelo con carezze o anche con un giocattolo o un bocconcino. Prima di tutto, lasciate che il gattino esplori l'area e che esca da solo dalla lettiera. Non ripulite subito l'area; lasciate che l'odore rimanga come promemoria per il gattino in seguito.

Importante

Mantenere pulita la lettiera

Cercate di pulire la lettiera del gattino dopo ogni eliminazione. Non si vuole che il gattino sviluppi un'avversione per la cassetta durante il processo di addestramento. Dopo averla pulita, aggiungete un po' di lettiera pulita per mantenere una profondità di 2-3 centimetri, in modo da lasciare al gattino un ampio spazio per scavare.

Una volta che il gattino è più grande e usa la lettiera con costanza, è possibile pulire la lettiera ogni giorno anziché ogni volta che la usa.

Svuotate periodicamente tutta la lettiera in ogni cassetta, pulite le cassette e riempitele con una lettiera pulita. La maggior parte delle lettiere non a cucchiaio riporta sull'etichetta le raccomandazioni sulla frequenza di cambio.

Le lettiere a grumi devono essere cambiate completamente solo ogni settimana o paio di settimane, a seconda del numero di gatti che utilizzano le cassette.

Problemi e comportamenti di paura / difesa

La maggior parte dei gattini impara a usare la lettiera abbastanza rapidamente. Per alcuni gattini potrebbe essere necessario più tempo, quindi cercate di essere pazienti. Se il gattino ha una o due aree specifiche della casa in cui ama eliminare, spostate le lettiere in queste aree. Se non funziona, provate a cambiare la lettiera o la marca o il tipo di lettiera per gatti.

Quando valutate le lettiere, provate a mettervi nei panni del vostro gatto. C'è qualcosa nell'area che spaventa o distrae? Forse c'è una vista o un suono che spinge il gatto a evitare l'area. Forse la lettiera ha un forte odore di plastica. Forse la lettiera non si sente bene sulle zampe o ha un odore che non piace al gatto. Potrebbe essere necessario apportare diverse piccole modifiche prima che il gattino accetti la lettiera.

Ricordate di non punire mai il gatto per gli incidenti. Siate coerenti nel portare il gattino nella lettiera se lo beccate nel bel mezzo di un incidente. Cercate di non arrabbiarvi o frustrarvi. Lo stress ambientale è la causa principale dei problemi comportamentali con la lettiera. Ciò significa che è necessario valutare l'ambiente in cui vive il gattino. Ci sono altri animali domestici in casa che causano stress? Il gattino si comporta in modo ansioso o irrequieto? Forse ha bisogno di più esercizio fisico o spazio verticale.

Se i problemi persistono, rivolgetevi al vostro veterinario, che potrà escludere problemi di salute che potrebbero ostacolare l'addestramento alla lettiera e offrire suggerimenti per l'addestramento.Addestrare il gattino all'uso della lettiera

Quando portate a casa un nuovo gattino, una delle prime cose da insegnargli è l'uso della lettiera. Un corretto addestramento all'uso della lettiera aiuterà il gattino a sviluppare abitudini sane per tutta la vita.

È possibile che il nuovo gattino sappia già usare la lettiera o meno. Tutto dipende da come è stato cresciuto dalla madre. I gattini imparano la maggior parte dei loro comportamenti dalla madre nelle prime sei settimane di vita. Se la madre usa la lettiera, è probabile che il gattino la impari prima di essere adottato in una nuova casa. Tuttavia, se il gattino è stato allevato all'aperto o è stato separato dalla madre troppo presto, potrebbe non conoscere la lettiera e nemmeno le corrette abitudini di eliminazione. È qui che entra in gioco l'addestramento alla lettiera.

Come scegliere la lettiera

Il gattino ha bisogno di una lettiera facilmente accessibile, quindi sceglietene una con i lati bassi in cui possa entrare facilmente. Dovrebbe essere abbastanza grande da permettere al gattino di girarsi e di eliminare in più punti. Una piccola lettiera di plastica può andare bene. Tuttavia, è consigliabile iniziare con qualcosa come una vecchia teglia o una scatola per camicie con una fodera, soprattutto se il gattino è molto piccolo.

Le lettiere coperte possono funzionare o meno per il gattino. All'inizio è meglio usare una cassetta aperta, in modo da poter osservare il gattino mentre la usa. Una volta che il gattino ha imparato a usare la cassetta, si può provare a coprire una cassetta e a lasciarne un'altra aperta, in modo da capire se il gatto ha delle preferenze. Alcuni gatti preferiscono la privacy di una cassetta coperta, mentre altri non amano la sensazione di chiusura.

Se avete più gatti, una buona regola è quella di avere una lettiera per ogni gatto, più un'altra. È comunque una buona idea avere due lettiere se il gattino è l'unico gatto della casa. In una casa a più piani, mettete una lettiera ad ogni livello.

Cosa fare se il gattino non vuole usare la lettiera

Se il gattino ha difficoltà ad addestrare la lettiera e fa la pipì fuori dalla cassetta, provate a seguire questi passaggi:

  1. Valutate attentamente la configurazione della lettiera. Ogni gattino ha preferenze leggermente diverse. Assicuratevi che le lettiere
    • siano facilmente accessibili
    • siano situate in luoghi tranquilli
    • non siano nascoste in un angolo
    • Non siano sorvegliate da altri gatti
  2. Considerate la possibilità di cambiare la lettiera o il tipo di lettiera. Potreste prendere una nuova cassetta (coperta o scoperta o con i lati bassi) e posizionarla nelle vicinanze per vedere se il gattino preferisce un'altra cassetta. Oppure mantenete la stessa cassetta e cambiate solo il tipo di lettiera per vedere se il problema è la cassetta o la lettiera.
  3. Spazzate più spesso e sostituite più spesso tutta la lettiera.
  4. Considerate l'utilizzo di diffusori di feromoni vicino alla lettiera per alleviare lo stress e rendere il gattino più a suo agio con l'ambiente circostante. Questi diffusori, se collocati nella stanza in cui si trova la lettiera, fanno sì che i gattini sentano di aver marcato il loro territorio.
  5. Portate il gattino dal veterinario per verificare la presenza di parassiti, infezioni del tratto urinario o altri problemi medici che potrebbero favorire un'eliminazione inappropriata. Questi problemi sono rari nei gattini, ma non devono essere trascurati.

Il veterinario può sempre aiutarvi a risolvere i problemi della lettiera del vostro gattino. Soprattutto, ricordate di essere pazienti! L'addestramento richiede tempo, ma con il vostro amore, il vostro sostegno e la vostra attenzione il vostro gattino imparerà queste abitudini.

Problemi e comportamenti di difesa

La maggior parte dei gattini impara a usare la lettiera abbastanza rapidamente. Per alcuni gattini potrebbe essere necessario più tempo, quindi cercate di essere pazienti. Se il gattino ha una o due aree specifiche della casa in cui ama eliminare, spostate le lettiere in queste aree. Se non funziona, provate a cambiare la lettiera o la marca o il tipo di lettiera per gatti.

Quando valutate le lettiere, provate a mettervi nei panni del vostro gatto. C'è qualcosa nell'area che spaventa o distrae? Forse c'è una vista o un suono che spinge il gatto a evitare l'area. Forse la lettiera ha un forte odore di plastica. Forse la lettiera non si sente bene sulle zampe o ha un odore che non piace al gatto. Potrebbe essere necessario apportare diverse piccole modifiche prima che il gattino accetti la lettiera.

Ricordate di non punire mai il gatto per gli incidenti. Siate coerenti nel portare il gattino nella lettiera se lo beccate nel bel mezzo di un incidente. Cercate di non arrabbiarvi o frustrarvi. Lo stress ambientale è la causa principale dei problemi comportamentali con la lettiera. Ciò significa che è necessario valutare l'ambiente in cui vive il gattino. Ci sono altri animali domestici in casa che causano stress? Il gattino si comporta in modo ansioso o irrequieto? Forse ha bisogno di più esercizio fisico o spazio verticale.

Se i problemi persistono, rivolgetevi al vostro veterinario, che potrà escludere problemi di salute che potrebbero ostacolare l'addestramento alla lettiera e offrire suggerimenti per l'addestramento.è molto più invitante per gatti e gattini. Una lettiera sporca può facilmente portare a comportamenti di eliminazione indesiderati, come fare pipì sulla biancheria o sui tappeti.

Ti potrebbero interessare