Come addestrare un cane al guinzaglio

di Fabiana Valentini 4104 visite

Questi semplici consigli per l'addestramento al guinzaglio vi faranno amare le passeggiate al guinzaglio del vostro cane. Iniziate su un terreno familiare, mantenete le sessioni di addestramento brevi, fate molte curve e premiate generosamente.

Portare a spasso un cane ha poco a che fare con il "la fretta". Ha invece a che fare con l'offrire al cane la possibilità di fermarsi ad annusare il suo mondo, e sì, può essere fatto senza tirarvi per strada. A meno che non abbiate intenzione di partecipare a gare di obbedienza, quando addestrate un cane al guinzaglio non c'è bisogno di insegnargli a stare bloccato al vostro piede. Insegnate invece a camminare a guinzaglio sciolto.

Il cane impara che ogni volta che tocca l'estremità del guinzaglio, con la minima tensione, imparerà a rilasciare la propria irruenza. Pertanto, possiamo dare ai nostri cani un guinzaglio della lunghezza che vogliamo, a seconda dell'ambiente in cui ci troviamo. Se non c'è nessun altro sul marciapiede, lasciate che il vostro cane abbia a disposizione l'intero guinzaglio di due metri, per vagare liberamente, fermandosi e annusando a suo piacimento. Se qualcun altro si sta dirigendo verso di voi sul marciapiede, accorciate semplicemente il guinzaglio e quando il cane sentirà la tensione, la rilascerà e camminerà con il guinzaglio più corto. Quando la strada è libera, tornate a darle l'intera lunghezza del guinzaglio.

Contenuti

Sniffare è diventata la parola d'ordine per lasciare che i cani fiutino a loro piacimento, mentre camminano a guinzaglio sciolto. La passeggiata al guinzaglio deve essere fluida, in base a ciò che accade nel momento e nell'ambiente in cui ci troviamo. Quando offriamo ai cani questo tipo di libertà, soddisfiamo il loro bisogno istintivo di usare il loro senso più forte per il massimo piacere, rendendo le passeggiate più piacevoli per loro e per noi. Naturalmente, vogliamo avere il controllo del nostro cane al guinzaglio per ovvie ragioni di sicurezza , ma questo non significa che dobbiamo farli camminare al nostro fianco, al piede, togliendo loro il bisogno e il diritto fondamentale di essere un cane e di fare ciò che i cani fanno - fiutare. È la cosa più umana da fare.

Cosa vi serve per l'addestramento al guinzaglio del cane

La parte più importante dell'addestramento di un cane a camminare al guinzaglio è la preparazione prima ancora di iniziare l'addestramento al guinzaglio. La preparazione del cane al successo per quanto riguarda la sicurezza, il comfort e il denaro (motivazione) sono passi necessari per garantire la conformità e il forte desiderio di partecipare al gioco dell'addestramento al guinzaglio. Ecco i passi da compiere:

  • La sicurezza e il comfort iniziano con una pettorina adatta alla taglia e alla forma del cane, assicurandosi che il cane non possa scivolare fuori e sottrarsi dal guinzaglio.
  • Bocconcini gustosi: pezzi di pollo, hot dog, tacchino o formaggio tagliati a pezzetti sono la chiave per l'addestramento al guinzaglio Quando avrete imparato a camminare a guinzaglio sciolto, potrete eliminare i dolcetti dal vostro cane, ma è sempre una buona idea tenere i dolcetti con voi, in modo che se il vostro cane ha bisogno di un rinforzo quando cresce, sarete pronti a rinforzare l'addestramento.
  • Un guinzaglio di due metri. Il tipo di guinzaglio migliore e più comune per le passeggiate in generale è quello lungo 2 metri. Questo tipo di guinzaglio offre al cane un ampio spazio per esplorare e annusare il suo mondo. State lontani dai guinzagli retrattili perlomeno nella fase dell'addestramento. Se il cane impara che il guinzaglio si allunga quando lo tira, è probabile che l'addestramento al guinzaglio sciolto diventi una sfida molto più grande, per non parlare dei rischi di un guinzaglio retrattile che si aggroviglia alle gambe - le vostre, quelle dei vostri cani e quelle di un altro cane o di un umano.

Infine, sono pienamente d'accordo con Paul: addestrare i cani è divertente. Se noi ci divertiamo, i nostri cani si divertono. Quindi, mantenete il sorriso sul vostro volto.

Come insegnare a un cane a camminare al guinzaglio senza tensione

Munitevi di bocconcini gustosi nel vostro sacchetto, di un guinzaglio di due metri attaccato a una pettorina ben adattata e iniziate su un terreno familiare (il vostro giardino), senza distrazioni.

La marcatura di un comportamento desiderato può avvenire con un clicker o con la parola "". Io marco con un sì perché trovo che sia più facile dire sì che tenere in mano un clicker, un guinzaglio e prestare attenzione a ciò che sto facendo e al mio cane allo stesso tempo.

Tenete la mano al fianco o all'ombelico, in modo da non essere tentati di tirare il guinzaglio. Tenere la mano sull'ombelico o sul fianco per tutto il tempo, in modo che il guinzaglio sia sempre allentato, dà al cane la possibilità di capire che vi siete spostati e di raggiungervi. Nel momento in cui vedete il cane muoversi verso di voi, segnalatelo e dategli un trattamento.

  1. Iniziate stando fermi con il cane vicino a voi e dite "sì" e "ferma". Ripetete "sì" e "ferma" un paio di volte, in modo che il cane venga premiato per il solo fatto di essere vicino a voi con il guinzaglio senza tensione.
  2. Iniziate a camminare, solo per un paio di passi, prestando attenzione al cane. Se si alza e viene con voi, segnalate il comportamento - sì - e date un bocconcino, anche se si tratta di un movimento minimo. Qualsiasi movimento per avvicinarsi a voi, viene segnalato con un sì e un bocconcino. Fermatevi e ripartite alcune volte, in modo che ogni volta che fate un passo, lo faccia anche il vostro cane.
  3. Fate gradualmente più passi, dicendo sì e dando un premio ogni 2 o 3 passi.
  4. Poi, iniziate a fare delle svolte a destra. Ogni volta che il cane compie la svolta senza che voi facciate pressione sul guinzaglio, dite di sì e date un premio. Ricordate che avete un guinzaglio di due metri, quindi il cane ha un attimo di tempo per raggiungervi quando fate una svolta Premiate il più piccolo movimento verso di voi. Fare troppi passi tra un giro e l'altro può distrarre il cane, quindi fate molti giri.
  5. Una volta che il vostro cucciolo si muove costantemente con voi, iniziate ad accelerare e rallentare. Prima che ve ne rendiate conto, il vostro cane cammina con voi, gira con voi, si muove più velocemente e più lentamente con voi e tutto questo a guinzaglio sciolto. Ricordate, mantenete le sessioni brevi: 5 minuti per le prime sessioni nel vostro cortile.
  6. Una volta che il cane ha preso confidenza con la camminata a guinzaglio sciolto, portate l'addestramento in un ambiente reale.
  7. Iniziate ad aggiungere distrazioni come persone o un cane dall'altra parte della strada. Si desidera aumentare gradualmente le distrazioni insieme ai nuovi luoghi, in modo da non sopraffare il cane e da consentirgli di avere successo. Mettete in pratica tutto ciò che avete fatto in giardino nel mondo reale. Un po' alla volta si fa molta strada per far camminare il cane in modo appropriato con il guinzaglio sciolto. E soprattutto: pratica, pratica, pratica!

Non è una magia, ci vuole solo tempo e pazienza per insegnare. I cani non nascono sapendo come camminare al guinzaglio, quindi aiutateli a imparare e ne trarrete entrambi beneficio.

A che età iniziare ad addestrare un cucciolo al guinzaglio?

Il cucciolo può essere portato al guinzaglio fin da piccolo per gli esercizi all'aperto, per la pulizia della casa e per altre attività.

Ma per quanto riguarda l'addestramento vero e proprio al guinzaglio, che consiste nell'insegnargli le corrette maniere al guinzaglio, l'età ideale è 10 settimane.

La convinzione che i cuccioli non debbano essere addestrati prima dei sei mesi non è vera. A sei mesi di età, quasi tutti i problemi comportamentali sono già presenti e più difficili da correggere.

Ciò significa che l'addestramento precoce può essere utilizzato per evitare i problemi prima che diventino più difficili e frustranti.

A 10 settimane, il cucciolo dovrebbe già conoscere la sua routine, come ad esempio quando viene portato fuori e quando deve andare in bagno.

Dovrebbe anche avere già familiarità con i vostri segnali di comportamento gradito o meno con parole come "bravo cane", "sì", "ah-ah" e altre.

Dovrebbero anche essere abili a rimanere calmi in casa senza mordere e senza essere distruttivi. Infine, deve saper interagire bene con gli altri animali della famiglia.

Una volta che il cucciolo ha già acquisito le competenze precedenti, è pronto per essere educato a camminare correttamente al guinzaglio.

Le sessioni saranno più facili perché il cucciolo sa già cosa significano alcune parole e come comportarsi quando vede altre persone e cani.

Ricordate che il buon comportamento del cucciolo deve iniziare a casa. Non portatelo a fare altre passeggiate prima di avergli insegnato a non tirare più all'interno della vostra casa e del vostro giardino.

Potete anche combinare l'addestramento al guinzaglio con l'addestramento al richiamo. Insegnate al cucciolo a venire ogni volta che lo chiamate.

Per il momento, questo potrebbe significare tenerlo al guinzaglio in casa e con una corda lunga in giardino, in modo da assicurarsi che si avvicini a voi.

Lasciate che il cane annusi

Quando capiamo di cosa hanno bisogno i cani per prosperare nel nostro mondo dominato dagli umani, possiamo abbandonare la mentalità del controllo e pensare di vedere il mondo attraverso i loro occhi e il loro naso. Il senso più forte di un cane è il naso e quando non gli lasciamo il tempo di annusare, lo priviamo del suo istinto più innato.

Il naso del cane

Il naso del vostro amico canino è progettato per annusare. L'olfatto del cane è quasi 10 volte più forte di quello dell'uomol. Mentre gli esseri umani si affidano alla vista, l'olfatto è il senso predominante del cane. I cani hanno un sistema olfattivo sofisticato, che permette loro di elaborare le informazioni attraverso l'olfatto. Si chiama recesso olfattivo e occupa più della metà del naso del cane, cosa che gli esseri umani non possiedono.

I ricercatori hanno scoperto che gli odori vengono recepiti uno alla volta in camere separate all'interno di questo recesso olfattivo e ciò contribuisce al processo di identificazione dei singoli odori nell'ambiente. Forse voi non sarete in grado di sentire i resti di formaggio di una pizza di qualche tempo fa sul marciapiede o che un altro cane si è seduto in un punto particolare, ma il vostro cane sarebbe in grado di fiutare questi dettagli.

Risoluzione dei problemi di addestramento al guinzaglio

Anche se il vostro cucciolo sta imparando molto bene a camminare al guinzaglio, è probabile che, con l'avanzare dell'età, la frequentazione di nuovi luoghi e le nuove distrazioni, si verifichino alcuni problemi. È preferibile insegnargli a camminare a guinzaglio sciolto, perché è molto più piacevole per entrambi e inoltre può superare il test del Canine Good Citizen. Ecco alcuni consigli su cosa fare se avete problemi con l'addestramento al guinzaglio.

Se il vostro cucciolo tira: Se il cane inizia a tirare nella direzione opposta, trasformatevi in un "albero". Rimanete fermi e rifiutatevi di muovervi finché il cane non torna da voi. Non strattonate o tirate il guinzaglio e non trascinate il cane con voi. Le pettorine con gancio anteriore e le cavezze a testa sono strumenti di addestramento alternativi progettati per i cani che tendono a tirare.

Se il cucciolo scatta: Se durante la passeggiata il cane insegue qualcosa (un altro cane, un'auto, un monopattino, per esempio), siate proattivi. Cercate di reindirizzare la sua attenzione con un bocconcino prima che abbia la possibilità di scattare e aumentate lo spazio tra il cane e l'obiettivo. Rimanete all'erta e preparatevi prima che il bersaglio della sua frustrazione si avvicini troppo. Questo tipo di comportamento può essere più comune nelle razze da pastore, ma qualsiasi cane può essere spaventato da qualcosa a cui non è abituato o che trova eccitante.

Se il cucciolo abbaia: Alcuni cani hanno l'abitudine di abbaiare agli altri cani durante una passeggiata. Spesso questo comportamento è dovuto alla mancanza di esercizio fisico. Assicuratevi che il vostro cane riceva una quantità di stimoli mentali e fisici adeguata alla sua età e alla sua razza. Se il problema persiste, seguite la stessa procedura descritta in precedenza per gli affondi: create una distanza e offrite dei bocconcini prima che inizi ad abbaiare, in modo che ogni volta che vede un cane si abitui a rivolgere la sua attenzione a voi.

Gradualmente si ridurrà il numero di bocconcini e la quantità di risoluzione dei problemi di cui il cucciolo ha bisogno durante la passeggiata, ma è una buona idea tenerne sempre qualcuno a portata di mano in modo da poter rinforzare casualmente un buon comportamento al guinzaglio.

Come posso addestrare il mio cane a smettere di tirare il guinzaglio?

Se permettete al vostro cane di tirarvi, rafforzate il suo comportamento scorretto. Invece, la prossima volta che inizia a tirare, rimanete fermi per qualche minuto. Non riprendete a camminare finché non torna verso di voi e non allenta il guinzaglio. Lodatelo per essersi rilassato, quindi ricominciate a camminare lentamente.

Quanto tempo ci vuole per addestrare un cane al guinzaglio?

Quanto tempo ci vuole per addestrare un cane al guinzaglio? Se iniziate ad addestrare il vostro cucciolo al guinzaglio fin da piccolo, potrebbe imparare il corretto comportamento a piedi in circa 4-6 settimane. Ma la velocità con cui il cane acquisirà questa abilità dipende in gran parte dalla vostra dedizione al processo.

Come si addestra un cane indisciplinato a camminare al guinzaglio?

Lasciate che il cane annusi il guinzaglio e la pettorina per abituarsi. Collegate il guinzaglio alla pettorina e mostrategliela. Presentare questi pezzi come suoi lo abituerà e lo entusiasmerà per le passeggiate con voi in futuro. Quando annusa e riconosce il guinzaglio e la pettorina, fate clic e dategli un trattamento.

Quanto tempo richiede l'addestramento al guinzaglio libero?

Quanto tempo ci vuole per addestrare il cane al guinzaglio sciolto? Esercitatevi a camminare a guinzaglio sciolto come esercizio di addestramento separato prima di aspettarvi che il vostro cane cammini bene in pubblico. Le sessioni di addestramento dovrebbero durare circa 3-5 minuti alla volta e, idealmente, 2-3 sessioni al giorno. Più ci si esercita, più velocemente si vedranno i risultati.

Come si fa a far smettere un cane di tirare quando vede un altro cane?

I cani che sentono di non poter fuggire sono più propensi a combattere. Invece, alla prima apparizione di un altro cane, create una distanza. Poi impegnate il cane in qualcosa che ama fare con voi e rinforzatelo spesso e bene. La parte della distanza è fondamentale.

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini è un'attrice che ha sempre avuto un debole per i gatti. Oltre alla sua carriera nel mondo del teatro, Fabiana è anche una volontaria attiva che gestisce un gattile e dedica gran parte del suo tempo libero a prendersi cura dei felini bisognosi.

Commenti

Hai dubbi o domande? Vuoi condividerela tua opinione? Scrivici!

Ho letto la Privacy Policy e accetto l’invio di informazioni commerciali tramite email.

Ti potrebbero interessare

Lupo Cecoslovacco: Guida alla razza

Per raccontare fedelmente come é nata questa razza utilizzeremo un estratto del racconto di Karel Hartl, il creatore del...

di Fabiana Valentini -