A cosa servono i baffi dei gatti

di Fabiana Valentini 882 visite

Sia che possediate un gatto o meno, forse vi siete domandati sia lo scopo dei baffi di un gatto. Molti animali possiedono i baffi, non sono certo un'esclusiva dei gatti, ma i gatti sono quelli a cui vengono più spesso associati. Se siete curiosi di sapere perché i gatti li hanno, qual è il loro scopo e altre curiosità, continuate a leggere!

Prima cosa: cosa sono i baffi?

Se non conoscete i baffi, si tratta di peli di colore bianco che spuntano su ciascun lato del naso e della bocca del gatto. Sono molto più spessi di una ciocca di pelo o di pelliccia. Inoltre, hanno radici tre volte più profonde del resto della pelliccia dell'animale. Si potrebbe pensare che i baffi si trovino ai lati del muso del gatto, ma sapevate che in realtà i gatti hanno baffi anche su altre parti del corpo? Li hanno su altre parti del viso, come sopra gli occhi e vicino alle orecchie. Hanno baffi anche sulle zampe!

L'anatomia dei baffi del gatto

I baffi sono considerati peli tattili e sono molto più sensibili di tutti i peli che abbiamo come esseri umani. Si potrebbe paragonare la loro sensibilità a quella del polpastrello di un uomo. Essendo radicati così in profondità, sono collegati al sistema muscolare e nervoso. Mentre i baffi in sé non sentono nulla, i muscoli a cui sono collegati lo fanno. I baffi servono quindi a trasmettere informazioni sensoriali sugli oggetti e gli altri elementi che li circondano.

Sebbene sia difficile stabilire il numero totale di baffi di un gatto, sappiamo che i gatti nascono con 24 baffi vicino alla bocca, 12 su ciascun lato del muso. Sebbene sia normale che i gatti perdano i baffi, poiché ricrescono come i peli, è bene assicurarsi che non li stiano perdendo rapidamente o che si stiano rompendo. Questo potrebbe essere un segno di un problema serio di fondo.

Quindi, quale è lo scopo dei baffi del gatto?

Che ci crediate o no, i baffi hanno molteplici scopi, ognuno dei quali aiuta il gatto a rimanere al sicuro e consapevole dell'ambiente circostante.

Il primo scopo è quello di aiutare i gatti a percepire ciò che li circonda. Come abbiamo detto sopra, i baffi sono essenzialmente in grado di sentire le cose come noi facciamo con le dita. I baffi dei gatti, insieme alla loro visione notturna, li aiutano a orientarsi facilmente al buio e di notte. Aiutano anche a vedere da vicino.

Il secondo scopo dei baffi è quello di aiutare l'equilibrio. Probabilmente sapete già che i gatti sono esperti quando si tratta di stare in equilibrio e di manovrare su piccole sporgenze e in spazi ristretti. Questo è in parte dovuto ai loro baffi! I baffi crescono simmetricamente sul loro corpo, aiutando i gatti a rimanere in equilibrio durante tutti i loro movimenti.

Un altro scopo dei baffi è quello di aiutare a percepire le vibrazioni. In questo modo, possono percepire i cambiamenti nell'aria o persino se c'è una preda dietro l'angolo. Incredibilmente, i baffi sono persino in grado di utilizzare le vibrazioni per raccogliere informazioni sugli oggetti che si trovano nelle vicinanze. Per i gatti di casa, questo può essere utile per percepire dove si trova il cibo o dove è nascosto il loro giocattolo preferito.

Curiosità sui baffi del gatto

  • I baffi possono mostrare i segni delle emozioni del gatto. Quando un gatto è rilassato, è probabile che i suoi baffi lo riflettano, essendo flosci. Tuttavia, quando un gatto è stressato o si sente minacciato, i suoi baffi saranno più rigidi e tirati indietro. Si può anche notare che quando un gatto è curioso o sta indagando su qualcosa, i suoi baffi saranno in posizione più avanzata.
  • I baffi possono cambiare colore. Proprio come i capelli umani cambiano colore con l'avanzare dell'età, anche i baffi di un gatto cambiano colore con l'avanzare dell'età. Possono diventare più scuri e diventare grigi o neri con l'avanzare dell'età.
  • I gatti possono valutare l'ampiezza di uno spazio con i loro baffi. Poiché hanno i baffi su tutta la parte esterna del corpo, i gatti sono in grado di usarli per percepire quanto è stretto uno spazio prima di entrarvi per assicurarsi di non rimanere bloccati.

Mai tagliare i baffi del gatto!!!

I baffi di un gatto sono costantemente al lavoro per percepire cosa c'è intorno a loro e se c'è qualche tipo di minaccia o pericolo. Tagliando i baffi di un gatto, gli si toglie una parte vitale del modo in cui percepisce il mondo, per non parlare del fatto che potrebbe avere problemi di equilibrio. Anche se pensate che i baffi del vostro gatto siano troppo lunghi, sappiate che sono lunghi per un motivo. Non compromettete l'equilibrio del vostro animale o la sua capacità di percepire l'ambiente circostante dandogli una spuntatina. Lasciateli stare!

Per concludere

Speriamo che questo articolo vi abbia aiutato a conoscere un po' meglio il vostro amico peloso! I baffi possono sembrare poco, ma sono una parte essenziale del funzionamento del gatto nella vita quotidiana, dell'ambiente e della sua sicurezza.

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini è un'attrice che ha sempre avuto un debole per i gatti. Oltre alla sua carriera nel mondo del teatro, Fabiana è anche una volontaria attiva che gestisce un gattile e dedica gran parte del suo tempo libero a prendersi cura dei felini bisognosi.

Commenti

Hai dubbi o domande? Vuoi condividerela tua opinione? Scrivici!

Ho letto la Privacy Policy e accetto l’invio di informazioni commerciali tramite email.

Ti potrebbero interessare

Chartreux: guida alla razza

Il Chartreux è una razza di gatto abbastanza rara, è di origine francese e si distingue per il suo splendidi mantello...

di Fabiana Valentini -