Quale lettiera si può buttare nel water?

di Fabiana Valentini 927 visite

Si può seguire questa semplice regola: se il materiale è inorganico (roccia minerale, bentonite, silicio) puoi smaltire la lettiera nell'indifferenziata. Se il materiale della lettiera è invece organico (ad esempio tutolo di mais) puoi buttarla nell'umido oppure nel WC, anche se questo è fortemente sconsigliato.

Cosa succede se si mette la lettiera del gatto nel water?

Se avete un gatto, probabilmente sapete quanto possa essere fastidioso pulire regolarmente la lettiera. Può essere una tentazione prendere la lettiera sporca e gettarla nel water per rendere un po' più facile questo spiacevole lavoro, ma è il caso di farlo? Prima di esaminare cosa succede quando si getta la lettiera nel water, è importante conoscere i diversi tipi di lettiera presenti sul mercato. Al giorno d'oggi, avete diverse opzioni tra cui scegliere, in base alle vostre preferenze personali e a quelle del vostro amato animale domestico. È possibile scegliere tra argilla, carta, grano, erba, guscio di noce, gel di silice e pino. Alcune lettiere naturali, come quelle di grano o di erba, sono pubblicizzate come "lavabili" a causa della loro natura infrangibile quando vengono mescolate con l'acqua. Altre, come l'argilla, avvertono di non tirare lo sciacquone.

Forse a questo punto state pensando di correre ad acquistare una lettiera per gatti che si possa sciacquare per rendere più facile il lavoro. Ma non precipitatevi ancora. Ci sono problemi associati sia ai tipi di lettiera lavabili che a quelli non lavabili di cui dovrete tenere conto prima di decidere come buttarli.

Ecco cosa succede quando si getta la lettiera per gatti nel water

Non si deve mai gettare nel water una lettiera per gatti a base di argilla o di silice. Queste lettiere per gatti sono progettate per assorbire i liquidi ed espandersi, rischiando di provocare gravi intasamenti nel sistema idraulico. Anche se non si nota un intasamento dopo uno sciacquone, la lettiera può accumularsi nelle tubature nel corso del tempo. Se si getta nel water una quantità sufficiente di lettiera per gatti, è probabile che si debbano sborsare migliaia di dollari per riparare le tubature danneggiate, senza contare il tempo e il lavoro che gli idraulici impiegheranno per esporre le linee e sostituirle.

Se state pensando di acquistare una lettiera per gatti naturale e a risciacquo, è meglio che ci pensiate due volte. Sebbene non dobbiate affrontare tubature intasate, potreste rischiare diversi problemi di salute causati dall'esposizione alle feci dei gatti. L'Agenzia per la protezione dell'ambiente sottolinea che i virus, i batteri e i parassiti presenti nei rifiuti dei gatti possono danneggiare l'ecosistema e la fauna selvatica dell'area in cui viene pompata l'acqua. In definitiva, è meglio evitare del tutto di gettare la lettiera del gatto per non intasare le tubature ed evitare di inquinare l'ambiente.

Il modo più ecologico per smaltire la lettiera del gatto

Sebbene lo scarico della lettiera del gatto sia assolutamente da evitare, esistono metodi di smaltimento collaudati che proteggono allo stesso tempo le tubature e l'ambiente. Treehugger consiglia ai genitori di gatti di raccogliere l'urina e le feci in un sacchetto della spazzatura e di chiuderlo ermeticamente prima di gettarlo con il resto della spazzatura. Assicuratevi di imbustare due volte la lettiera sporca per evitare qualsiasi perdita che possa contaminare la casa o l'ambiente con i batteri e i parassiti presenti nelle feci dei gatti. Questo processo di smaltimento non dovrebbe richiedere molto più tempo di quello necessario per gettare il contenuto della lettiera nel water, e potrete stare tranquilli sapendo che non ci saranno danni alla vostra casa o al vostro portafoglio. Se di solito bruciate i rifiuti nella vostra proprietà, evitate di bruciare la lettiera del gatto, perché non brucia bene e si raccoglie sul fondo del barile.

 

Altro sulla lettiera

Quali sono le lettiere biodegradabili?

Con lettiere biodegradabili si intendono quei tipi di lettiere EcoFrienldy che possono essere smaltite nell'organico o gettabili nel wc (solo quando indicato). Sono prodotte utilizzando carta riciclata, trucioli, mais.

Qual è la migliore lettiera per gatti?

Le 7 Migliori Lettiere per Gatti – Classifica 2022 Catit 50685 Smartsift, Toilette per Gatti Autopulente. MPS Komoda, Toilette per gatti. Vitakraft Magic Clean Sabbia Lettiera per Gatti in Silicio. MPS Romeo Per Gatto Toilette Igienica. Almo Lettiera per Gatti. KittyDoo Lettiera per Gatti, Cassettina Igienica.

Dove se butta la sabbia del gatto?

In questi casi si tratta di materiale compostabile, che può quindi essere tranquillamente smaltito con l'umido o anche direttamente in bagno, ma facendo attenzione a non esagerare con le quantità per non rischiare di intasare lo scarico.

Dove si butta la lettiera agglomerante?

Lettiere agglomeranti in bentonite Anche se realizzata con argilla, un materiale naturale, questo tipo di lettiera non è biodegradabile, quindi non può essere gettata nell'organico ma deve essere smaltita nell'indifferenziato.

Come funziona la lettiera autopulente?

La lettiera autopulente funziona con un sistema automatico che effettua la pulizia senza il nostro intervento. Contiene un rastrello che viene alimentato da un sistema elettrico e programmato per rastrellare la sabbia del micio, separando la parte sporca da quella pulita.

Quale lettiera non puzza?

Quale lettiera puzza meno? La sabbietta della Catsan è sicuramente tra le migliori presenti sul mercato. È composta in granuli di sabbia di quarzo e calce naturale. Molto assorbente, trattiene bene i cattivi odori, ed essendo priva di aromi, dà meno fastidio al micio più sensibile agli odori.

Qual è la migliore lettiera?

La più diffusa è sicuramente la lettiera minerale in bentonite, ideale anche perché molto agglomerante. Questo significa che i granuli di cui è composta si sciolgono con i liquidi e, appunto, si “agglomerano” in palline, facilitando la pulizia con l'apposita palettina.

Come scegliere la sabbia per il gatto?

La sabbia della lettiera in silicio è a grana grossa ed è composta da cristalli di silicio, che hanno un enorme potere assorbente e antiodore. Alcuni veterinari, però, sconsigliano la lettiera in silicio perché questo materiale potrebbe pungere i polpastrelli dei pet e, in più, provocare reazioni allergiche.

Come eliminare il cattivo odore dalla lettiera del gatto?

Utilizzare acqua calda e sapone per piatti per pulire la lettiera a fondo e poi acqua ossigenata per disinfettarla e neutralizzare gli odori. Basta versarla su un panno pulito e dare una strofinata! Versare l'aceto bianco direttamente sul fondo della lettiera e lasciarlo agire per almeno 30 minuti.

Dove si può posizionare la lettiera del gatto?

La lettiera deve essere posizionata in una zona tranquilla della casa, con poco passaggio, in un luogo confortevole che il gatto possa raggiungere in qualsiasi momento della giornata e della notte e nel quale si possa sentire a suo agio.

Quanto dura la lettiera di un gatto?

È necessario sostituire completamente la lettiera agglomerante ogni 2-4 settimane. In quell'occasione, ti consigliamo di pulire a fondo la toilette con acqua e un detergente apposito. La variante non agglomerante, invece, va sostituita una volta alla settimana.

Dove buttare lettiera gatto argilla?

In commercio è possibile trovare anche lettiere biodegradabili composte da argilla, segatura, trucioli o paglia. Queste, come possiamo intuire, possono essere gettate nell'umido, oppure, direttamente nel wc. Attenzione, però, perché una grande quantità potrebbe intasare gli scarichi.

Dove smaltire la lettiera in silicio?

Se la nostra scelta è di una lettiera in silicio, allora, bisogna smaltire la sabbietta nell'indifferenziata. Allo stesso modo è importante buttare in questo contenitore anche la sabbia che sia artificiale, quindi, non in grado di biodegradarsi naturalmente.

Quanto costa una lettiera autopulente?

I costi dipendono dalle caratteristiche appena esposte e dalle condizioni d'acquisto: una lettiera autopulente nuova, in genere, costa più di un modello usato. I prezzi, comunque, possono variare da 15 € a circa 300 € delle lettiere elettriche.

Come funzionano le lettiere per gatti?

Le lettiere automatizzate sono dotate di un sensore che, quando il gatto entra, rileva il peso e quindi la presenza del felino. Quando il micio esce viene quindi attivato il meccanismo di pulizia della sabbia, che significa che viene separato lo sporco dai granelli puliti.

Come nascondere la lettiera in casa?

Date un'occhiata qui di seguito per cercare quella più adatta a voi. Un tavolino qualsiasi può essere trasformato nel nascondiglio più comodo per la lettiera: rivestite di corda le zampe trasformandole in tiragraffi e aggiungete delle tendine. Destinate un mobiletto con le ante a nascondiglio della lettiera.

Quali sono le lettiere ipoallergeniche?

Costituite da minerali di prima qualità dal potere naturalmente agglomerante le lettiere EVERCLEAN sono ATOSSICHE IPOALLERGENICHE e PRIVE DI POLVERI al 99%.

Cosa si può usare al posto della sabbia per la lettiera gatto?

Giornali, detersivo e bicarbonato di sodio I fogli di giornale hanno un ottimo potere di assorbimento e in più sono graditi dai gatti. Tanto che una delle soluzioni più facili sarebbe quella di tritare un giornale o tagliuzzarlo finemente, mescolarlo con bicarbonato e riporlo nella lettiera.

Quanto deve essere grande una lettiera per gatti?

L'altezza della lettiera deve variare in base all'età del gatto e alla sua agilità. La lunghezza, invece, deve essere almeno il doppio della lunghezza corporea dell'animale. Perché possa essere sempre pulita e profumata, la lettiera deve essere sostituita almeno una volta a settimana.

Quanta sabbia si usa nella lettiera?

Se chiusa e aperta la scelgono loro: osserviamo i comportamenti delle nostre piccole tigri e agiamo di conseguenza. Quanta sabbia mettere nella lettiera – Lo strato della lettiera deve essere di almeno 5 centimetri in modo che i gatti possano utilizzarla agevolmente.

Domande correlate

Dove si butta la cacca di gatto?

LETTIERA TRADIZIONALE O IN SILICIO – Bisogna ricordare che se gli escrementi vanno sicuramente buttati nell'umido, altrettanto non si può dire della sabbia, o almeno non sempre. Se si tratta di una sabbia classica, di materiale artificiale, non biodegradabile, allora va buttata nell'indifferenziata.

Dove si butta l'argilla naturale?

Anche se realizzata con argilla, un materiale naturale, questo tipo di lettiera non è biodegradabile, quindi non può essere gettata nell'organico ma deve essere smaltita nell'indifferenziato.

Dove si butta la bentonite?

Bentonite agglomerante Pur trattandosi di un prodotto naturale, essa non può comunque essere smaltita nei rifiuti umidi in quanto si tratta di un minerale e non di materiale organico biodegradabile. La sua destinazione di smaltimento è quindi, solitamente, il cassonetto dei rifiuti indifferenziati.

Dove si buttano gli escrementi degli animali?

Sia che ci troviamo in strada, in campagna, in casa e in qualunque altro luogo, i rifiuti del nostro peloso devono essere gettati nei cestini dell'indifferenziata, ovvero nella frazione dove vanno i materiali non riciclabili, ovviamente dopo averli messi nei sacchetti appositi, ben sigillati. 18 dic 2020

Dove va buttato un piatto di ceramica?

Nel secco indifferenziato. Purtroppo la ceramica rientra nella lista di materiali non riciclabili, ovvero quella parte di rifiuti solidi urbani che, a causa della loro natura, non possono essere differenziati, ma devono essere smaltiti in discarica o in un termovalorizzatore. 16 gen 2019

Dove buttare la cacca del cane in giardino?

Dove si butta la pupù del cane? Se possiedi un giardino sotto casa, la soluzione più pratica è quella di realizzare un bidone dedicato (un secchiello, forato, dove raccogliere quotidianamente), interrarlo e gettarci su acqua e appositi enzimi acquistabili nei pet shop.

Come smaltire la cacca di cane?

In qualsiasi contesto ci si trovi a dover smaltire la pupù del nostro migliore amico, questa va sempre nell'indifferenziata. Il discorso vale sia per strada, nei cestini multi-scomparto, sia a casa, dove le feci canine vanno inserite nel sacco viola del materiale non riciclabile.

Come fare a levare la cacca dei cani?

Le pastiglie Waste Terminator sono composte da una miscela di batteri Bacillus subtilis ed enzimi proteici; la loro azione combinata permette di dissolvere velocemente gli escrementi dei cani. Sono enzimi e batteri già presenti in natura, non sono tossici ma devono essere tenuti lontano da bambini ed animali domestici.

Ti potrebbero interessare