7 modi per prendersi cura di un cane anziano

di Fabiana Valentini 1503 visite

Quando si tratta di cani anziani, gran parte delle cure dipende dalle esigenze del singolo cane. Tuttavia, ci sono alcune nozioni di base che tutti i cani anziani apprezzeranno. Ecco 7 semplici modi per prendersi cura al meglio di un cane anziano. Tenete presente che questi consigli sono solo un punto di partenza; consultate sempre il vostro veterinario per domande o dubbi specifici sulla cura del vostro cane anziano.

1) Dovete essere proattivi

Quando il cane si avvicina alla terza età, diventa ancora più importante essere proattivi nella cura del cane. Sebbene sia sempre meglio seguire la manutenzione e l'igiene del cane prima che si manifesti un problema, ciò diventa ancora più importante quando il cane si avvia verso gli anni d'oro. Ma cosa significa esattamente essere proattivi nella cura del cane?

Innanzitutto, significa aumentare la manutenzione e le cure quotidiane e settimanali. Ad esempio, spazzolare il pelo, lavare i denti, pulire le orecchie e fare un buon programma di bagni.

La pulizia dei denti e dei costi è particolarmente importante da fare il più spesso possibile; l'ideale è ogni giorno. La maggior parte delle persone non sa che molti cani sviluppano una forma di malattia parodontale prima dei 2 anni di età, soprattutto a causa della mancanza di spazzolatura.

La pulizia delle orecchie può essere effettuata più spesso su base settimanale. Il bagno, purtroppo, può fare più male che bene quando viene fatto troppo spesso, quindi ogni 6-10 settimane è un buon programma. Inoltre, è meglio che le visite dal veterinario siano biennali man mano che il cane invecchia. Almeno due volte l'anno è bene fare un check-up generale per individuare eventuali problemi prima che si trasformino in qualcosa di serio.

Un'altra cosa che potete fare tra una visita veterinaria e l'altra è procurargli un collare "intelligente" per cani. Questi collari vi aiutano a leggere meglio la situazione di salute del vostro cane e vi danno informazioni utili da portare al veterinario se notate qualcosa di insolito.

In generale, più riuscite a essere proattivi e a tenere sotto controllo le condizioni del vostro cane anziano, più possibilità avrà di vivere una vita felice e sana.

2) Controllate con cura il peso

Un altro modo per prendersi cura di un cane anziano è tenere sotto controllo il suo peso. Proprio come negli esseri umani, l'eccesso di peso può mettere a dura prova le articolazioni e i muscoli del cane, rendendo ancora più difficili gli spostamenti.

Come si fa a sapere se il cane ha un peso sano? Per farsi un'idea si può utilizzare questa risorsa dell'Associazione per la prevenzione dell'obesità degli animali domestici.

Una volta stabilito il peso del vostro cane, potete collaborare con il vostro veterinario per creare un piano per fargli raggiungere (e mantenere) un peso sano. Ciò può significare modificare la dieta e/o aumentare la quantità di esercizio fisico.

3) Aiutateli a stare comodi

Quando i cani invecchiano, spesso soffrono di dolori articolari e artrite. Questo può rendere difficile e doloroso per loro muoversi. Tuttavia, ci sono alcune cose che potete fare per aiutarli a stare più comodi.

In primo luogo, è possibile dare priorità all'esercizio fisico per mantenere le articolazioni sane e forti. Questo non significa che dobbiate portarli a fare lunghissime passeggiate (anche se sono ottime da fare). È sufficiente assicurarsi che facciano un po' di attività fisica ogni giorno.

In secondo luogo, potete procurargli una cuccia comoda e confortevole. Molte cucce per cani sono realizzate con schiuma ortopedica a memoria di forma per contribuire ad alleviare la pressione sulle ossa e sulle articolazioni doloranti di un cane anziano. Inoltre, esistono letti progettati per aiutare a regolare meglio la temperatura del cane.

Ciò significa che se vivete in una zona troppo calda, potete acquistare un letto che lo aiuti a rimanere fresco e allo stesso tempo comodo. D'altro canto, se vivete in un'area con temperature rigide, esistono letti progettati per aiutare il vostro cane a trattenere il calore corporeo, come i letti autoriscaldanti.

Un altro prodotto che potreste prendere in considerazione è l'olio di CBD o i masticatori di CBD per cani. Il CBD può aiutare il cane a rilassarsi e ad alleviare il dolore.

Infine, potete anche parlare con il vostro veterinario dei farmaci antidolorifici che possono essere utili. Ci sono diverse opzioni disponibili e il veterinario può aiutarvi a trovare quella migliore per il vostro cane.

4) Socializzazione continua

Il fatto che il cane abbia raggiunto la maggiore età non significa che non abbia bisogno di socializzare. Infatti, è importante continuare a far socializzare il cane anziano perché può aiutarlo a prevenire la demenza e altri declini mentali legati all'età.

Il modo migliore per far socializzare un cane anziano è quello di portarlo a fare delle uscite più tranquill e tranquillizzanti, dove possa interagire con altre persone e animali. Può trattarsi di una gita al parco, di una visita alla spiaggia per cani o anche di una breve passeggiata nel quartiere. Potete anche far socializzare il vostro cane anziano invitando amici a casa vostra, portandolo all'asilo per cani o addirittura iscrivendolo alla terapia canina.

In definitiva, la socializzazione è importante per tutti i cani, indipendentemente dall'età. Quindi, se il vostro cane anziano non esce più come una volta, sforzatevi di coinvolgerlo in attività sociali il più spesso possibile.

5) Integratori specifici

Quando i cani iniziano ad andare verso la terza età, potrebbero aver bisogno di ulteriori sostanze nutritive che non ricevono dal cibo. È qui che entrano in gioco gli integratori.

Esiste una serie di integratori che possono essere utili per i cani anziani. Tra questi, gli integratori per le articolazioni, gli integratori di omega tre come gli oli di pesce, i probiotici e altri ancora.

Potete parlare con il vostro veterinario per sapere quali integratori consigliano per il vostro cane. Sarà in grado di consigliarvi il tipo e il dosaggio migliore in base alle esigenze individuali.

6) Semplici modifiche all'ambiente

Ci sono alcune modifiche che potete apportare alla vostra casa per aiutare il vostro cane anziano a orientarsi meglio nell'ambiente e a stare al sicuro.

Una delle cose migliori che potete fare è considerare l'aggiunta di più moquette alla vostra casa. In questo modo il cane avrà una maggiore trazione e potrà muoversi con più sicurezza senza rischiare di scivolare e farsi male.

Potete anche assicurarvi che la vostra casa sia ben illuminata, in modo che il cane possa vedere dove sta andando. Questo è particolarmente importante di notte, quando è più buio.

Un'altra cosa che si può fare è creare un'area apposita per il vasino del cane. L'incontinenza è comune nei cani che invecchiano e in alcuni casi potrebbero non essere in grado di farla per tutto il tempo necessario. Per questo è molto utile avere un'area che sanno essere adatta alle emergenze.

Potreste anche riorganizzare i mobili, in modo che abbiano un percorso chiaro per camminare senza dover aggirare gli ostacoli. Inoltre, se avete un cane più alto, un'altra piccola modifica che potreste apportare è quella di dotarlo di una ciotola per il cibo e l'acqua rialzata, in modo da ridurre lo sforzo sul collo quando mangia e beve.

Infine, potete procurare al vostro cane una rampa o una scala per aiutarlo a salire e scendere dai mobili. Questo è particolarmente importante se al cane piace dormire sul divano o sul letto. Sono utili anche per facilitare l'ingresso e l'uscita dall'auto.

Quanto più si riesce a rendere la casa accogliente per il cane anziano, tanto meglio è.

7) Dategli ancora più amore e affetto e doccole

Una delle cose migliori che potete fare per il vostro cane anziano è dargli tanto amore e affetto. Probabilmente inizieranno a rallentare e potrebbero non essere più in grado di fare le cose che gli piacevano prima. È quindi importante assicurarsi che sappiano di essere ancora amati e apprezzati.

Questo significa prendersi il tempo di coccolarli, di massaggiare la loro pancia, di spazzolare il loro pelo e di passare semplicemente del tempo di qualità con loro. È anche importante parlare con il cane con voce dolce e rilassante ed essere pazienti con lui quando ha una giornata storta.

Anche i cani anziani possono trarre beneficio dalla terapia del massaggio. Questo può aiutarli a rilassarsi e a sentirsi bene, oltre a fornire diversi benefici per la salute. Se non siete sicuri di come massaggiare il vostro cane, potete chiedere consiglio al vostro veterinario o a una massaggiatrice professionista.

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini è un'attrice che ha sempre avuto un debole per i gatti. Oltre alla sua carriera nel mondo del teatro, Fabiana è anche una volontaria attiva che gestisce un gattile e dedica gran parte del suo tempo libero a prendersi cura dei felini bisognosi.

Commenti

Hai dubbi o domande? Vuoi condividerela tua opinione? Scrivici!

Ho letto la Privacy Policy e accetto l’invio di informazioni commerciali tramite email.

Ti potrebbero interessare

Perché i cani non vivono a lungo?

I cani sono animali straordinari che sono stati al nostro fianco per secoli. Ma perché non vivono a lungo come noi? A...

di Fabiana Valentini -

Perché i cani leccano l'aria?

I cani che leccano l'aria possono essere causati da diversi motivi, alcuni dei quali sono manifestazioni comportamentali...

di Fabiana Valentini -