16 cose che facciamo e che non piacciono ai cani

di Fabiana Valentini 6439 visite

Amiamo così tanto i nostri cuccioli che ci fa male pensare che potremmo fare qualcosa che non piace ai nostri cani. O che li mette a disagio, li rattrista o li spaventa. A loro volta ci amano così tanto che a volte non ci fanno capire quando facciamo qualcosa che a loro non piace.

Poiché non possono dircelo, abbiamo compilato un elenco di 16 cose che gli umani fanno e che in realtà non piacciono ai cani. Ma per nostra fortuna, i nostri peluches preferiti trovano sempre un modo per perdonarci, perché sono fatti così.

Gli abbracci (se si sentono costretti)

Questo non significa che tutti i cani non amino gli abbracci. Alcuni cani affettuosi si crogiolano volentieri in qualsiasi amore che arriva loro. Per altri, avvolgerli tra le braccia può essere interpretato come un segno di dominanza o farli sentire in trappola. Alcuni tollerano gli abbracci delle persone che amano e di cui si fidano, ma non significa che li gradiscano. Alla fine, dipende dalla loro personalità.

Osservate il suo linguaggio del corpo. Le orecchie appuntite, la postura rigida e l'espressione tesa significano che il cane non gradisce l'abbraccio. È anche MOLTO importante insegnare ai bambini a non correre ad abbracciare cani che non conoscono. Questa lezione potrebbe prevenire gravi lesioni!

In conclusione: voi conoscete meglio il vostro cane. Se diventa nervoso quando si sente in trappola o è diffidente nel ricevere abbracci da estranei, assicuratevi che i visitatori lo sappiano!

Ai cani non piacciono i comandi con troppe parole

Tutti noi parliamo con i nostri cani, e va bene così! Ma formiamo un legame così stretto con i nostri cani che a volte è facile dimenticare che non capiscono la maggior parte di ciò che diciamo! Sono creature intelligenti, ma è facile capire perché i cani non amano i comandi complessi. Per esempio, cercare di farli ragionare ("Ti darò un premio se fai il bravo!") è uno sforzo inutile. Potrebbero capire le parole "bocconcino" e "buono" e poi chiedersi perché non gli avete lanciato uno snack!

Per eliminare la confusione, quando date comandi o direttive, mantenete un linguaggio semplice e al presente. Utilizzate le parole chiave che conosce (buono, buono, passeggiata, gioco, ecc.), il tono e il linguaggio del corpo e avrete maggiori possibilità di trasmettere il messaggio.

Linguaggio del corpo conflittuale

Comandi brevi e coerenti aiutano i cani a capire, ma i cani potrebbero sentirsi frustrati se si usano più le parole che le azioni. I cani sono in grado di capire in parte le parole, ma i gesti delle mani e il linguaggio del corpo sono molto più facili da leggere. Quindi, invece di stare fermi quando impartite un comando, usate i segnali delle mani che corrispondono al comando per facilitare l'addestramento.

Per favore, niente urla

Sì, i cani hanno bisogno di limiti, ma avrete più successo incoraggiando i comportamenti corretti piuttosto che sgridandoli quando sono cattivi. Sappiamo tutti che i cani non amano i rumori forti di qualsiasi tipo: aspirapolvere, tuoni, motociclette. Urlare li renderà ansiosi o spaventati, o forse anche completamente desensibilizzati. Il più delle volte non capiranno nemmeno cosa state dicendo.

Un esempio di rinforzo positivo: quando il vostro cane vi ruba i calzini, invece di sgridarla, istruitela a lasciarli cadere e premiatela quando lo fa.

Quando la loro vita manca di struttura

Come già detto, il cane ha bisogno di limiti. Questa struttura è confortante per loro, poiché gli animali prosperano in una routine, come mangiare i pasti, andare in bagno e fare passeggiate ogni giorno alla stessa ora. Forse voi desiderate un po' di spontaneità nella vostra giornata e il vostro cane può apprezzare una gita a sorpresa al parco, ma alla maggior parte dei cani non piace sapere quando aspettarsi i pasti o quando potranno uscire di nuovo.

Per questo motivo, l'esercizio fisico regolare è indispensabile per evitare che i cani facciano i capricci. Come vi sentireste se foste costretti a stare in casa tutto il giorno?

Ai cani non piace che gli tocchiamo il muso

Anche in questo caso, sapete bene cosa non piace ai vostri cani! Alcuni cani amano che il loro muso venga accarezzato delicatamente dai loro cari. D'altra parte, alcuni cani tollerano che le dita si avvicinino al loro muso, ma non si divertono, soprattutto se l'accarezzamento è troppo brusco o imprevedibile. Se state per accarezzare un cane appena conosciuto, le zone che tendono a essere più sicure sono il collo, le spalle o il petto, almeno finché non lo conoscete meglio!

Toccare i piedi

Il muso del cane non è l'unica zona che dovreste evitare di accarezzare. I cani hanno piedi e unghie sensibili, motivo per cui potrebbero esitare a farsi tagliare le unghie. Tagliare regolarmente le unghie può aiutarli a sentirsi più rilassati durante le sessioni di toelettatura, ma bisogna evitare di tenere le zampe o di toccare le unghie per divertimento.

Contatto visivo sgradito

Noi proprietari di cani sappiamo che possiamo guardare negli occhi i nostri cagnolini, anzi, può essere un segno d'amore. Quando un cane non vi conosce, può essere interpretato come una sfida o una minaccia. Evitate il contatto visivo con i cani che non conoscete!

Non fargli annusare l'ambiente circostante

Gli odori sono la principale fonte di informazioni del cane sul mondo. Per loro, una bella passeggiata con tanto di annusamento (e marcatura) è la versione di un salto sui social media e di un controllo di ciò che accade tra i cuccioli del vicinato. Quando li trascinate via, consideratelo come se qualcuno spegnesse il vostro computer mentre stavate sfogliando il vostro newsfeed. Cercate di essere un po' più sensibili all'ossessione di annusare del vostro cane la prossima volta che fate una passeggiata.

Tenere il guinzaglio stretto

Probabilmente tutti noi a volte stringiamo il guinzaglio del nostro cane. Se vedete passare un cane, una persona o uno scoiattolo, potreste stringere il guinzaglio per tenere il vostro cane lontano dai guai. Tuttavia, i cani sanno riconoscere la tensione anche attraverso il guinzaglio. Un guinzaglio stretto fa capire al cane che vi sentite nervosi o tesi, il che può renderlo ansioso. Pertanto, lavorare sul guinzaglio sciolto è un ottimo modo per rendere le passeggiate più rilassanti per entrambi.

Vestirli in costume

Questo è un altro dei casi in cui molti cani tollerano più che apprezzare. (Quando il tempo si fa freddo, provate ad abituarli a maglioni e giacche leggere per tenerli al caldo).

Gli umani che osservano tendono a guardare e a ridere dei canini in costume. Alcuni possono amare l'attenzione, ma molti cani non la gradiscono e possono sentirsi confusi (e, in ultima analisi, ansiosi) di fronte a queste reazioni. In fin dei conti, i costumi sciocchi mettono a disagio (la maggior parte) dei cani in un modo o nell'altro.

Costringerli a situazioni spaventose

Che abbiano paura dell'aspirapolvere, di una persona in particolare o di un luogo (come il veterinario!), costringere il cane ad "affrontare la sua paura" non è efficace e può addirittura essere controproducente.

L'approccio migliore consiste nell'esporre gradualmente il cucciolo agli stimoli a una distanza che lo metta a suo agio, premiandolo per la calma e avvicinandolo man mano che si abitua al "fattore scatenante". (Qui trovate alcuni ottimi consigli per far viaggiare tranquillamente in auto cani timorosi o ansiosi, ma possono essere applicati a stimoli diversi).

Ai cani non piacciono gli odori forti

Il naso dei cani lo sa! Poiché il loro naso è da 10.000 a 100.000 volte più sensibile agli odori rispetto a quello umano, potete immaginare che gli odori forti di detergenti, prodotti e profumi possono dare molto fastidio al vostro cane. I cani non amano gli odori troppo forti ancor più delle persone. Quando si utilizza qualcosa che ha un odore forte, assicuratevi che il cane sia a distanza dalla fonte dell'odore, in modo da non aggredire le sue narici.

Vedervi di cattivo umore

Non sopportate quando il vostro cane è giù di morale, e allo stesso modo non sopportate quando lo siete voi. Il cane sa come vi sentite, se siete arrabbiati, tristi o stressati! Può adottare i vostri sentimenti e persino ammalarsi fisicamente se non c'è il sole a rompere un periodo di malinconia. Tutti hanno giornate storte, ma per fortuna è difficile rimanere turbati a lungo quando ci sono i nostri cani, che portano tanta gioia nella nostra vita.

Quando li lasciamo troppo soli

I cani sono animali da branco e vivono per voi! Se passate molte ore al giorno lontano dal vostro cane - e poi lo ignorate una volta tornati a casa - sarà un cucciolo triste (e forse vendicativo)!

Quasi tutti devono lavorare a lungo prima o poi, ma assicuratevi di passare del tempo con il vostro cane una volta a casa. E se i vostri orari sono sempre frenetici? Un dog sitter o un asilo per cani possono aiutare a combattere la solitudine. Tuttavia, per un cane non c'è niente di meglio del tempo a tu per tu con il suo umano preferito.

Stuzzicare il cane

Ci sono molti video virali di umani che prendono in giro i cani. Le persone trovano divertente far penzolare il cibo in faccia ai cani, fingere di lanciare la palla o abbaiare al cane. La maggior parte di questi "scherzi" non sono divertenti per i cani, che li trovano più che altro fastidiosi. Troppe prese in giro possono causare problemi comportamentali al vostro cucciolo.

I cani non amano essere consegnati a un rifugio

I cani hanno il cuore spezzato quando vengono abbandonati dalle famiglie che conoscono e amano. Immaginate di essere cacciati da casa vostra e di non sapere perché non siete più graditi.

Per noi amanti dei cani (se state leggendo questo articolo, dovete esserlo!), non possiamo immaginare di sottoporre i nostri cuccioli a un simile destino. Ma poiché ci immedesimiamo in questi animali straordinari, teniamo ai nostri cani e aiutiamo anche quelli che hanno bisogno di una casa!

Seguendo questi consigli, potete assicurarvi che il vostro cane viva la vita più felice possibile.

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini

Fabiana Valentini è un'attrice che ha sempre avuto un debole per i gatti. Oltre alla sua carriera nel mondo del teatro, Fabiana è anche una volontaria attiva che gestisce un gattile e dedica gran parte del suo tempo libero a prendersi cura dei felini bisognosi.

Commenti

Hai dubbi o domande? Vuoi condividerela tua opinione? Scrivici!

Ho letto la Privacy Policy e accetto l’invio di informazioni commerciali tramite email.

I commenti dei lettori

05/11/2023, Raffaella:

GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE. RAFFAELLA.

03/11/2023, Eva:

Molto interessante qualcosa sapevo ma maggior parte no ed è stato molto educativo. Grazie mille.

Ti potrebbero interessare

Perchè i cani amano i loro padroni?

Ci sono innumerevoli ragioni per cui i cani amano i loro compagni umani, ma forse una delle più significative è che i...

di Fabiana Valentini -

Shih Tzu: guida alla razza

Lo Shih Tzu è senza dubbio una delle razze canine più antiche del mondo. I dipinti cinesi del VI secolo d.C. mostrano...

di Fabiana Valentini -