[Dognet.it - ®2001.2004] - Il portale dalla parte del cane
   Sabato, 23 Febbraio 2019
Sport

Agility: le impressioni di un giudice

Abbiamo chiesto il parere di un esperto qualificato per quel che riguarda l'agility, il giudice Enci Angelo Lione. Ecco cosa ha raccontato al nostro inviato.

     

     Un momento della gara

Abbiamo chiesto al giudice ENCI Angelo Lione di riassumere le sue impressioni sulla prima gara dell'anno svoltasi al Garu di Torino. Ecco cosa ci ha detto....
"Sottolineando prima di tutto il fatto che la buona volontà dell'organizzazione ha ovviato in buona parte alle difficoltà poste nell'applicazione del nuovo disciplinare (attrezzi,classifiche,premi,ecc.ecc.), possiamo entrare nel merito tecnico delle prove.
Al sabato ho giudicato la prova di agility 1.
Dovendo tener conto che in questa classe parteciperanno d'ora in poi binomi poco più che debuttanti (solo tre prove in debb.) ho presentato un percorso con difficoltà molto ridotte, che pure hanno messo in imbarazzo taluni binomi ancora piuttosto "acerbi".
La domenica poi, il percorso di jumping 3 (prova omologata valida per l'attribuzione del cac) presentava difficoltà consone al livello della classea cui si sono aggiunte alcune problematiche provocate dall'estrema angolazione di alcuni attrezzi, ingresso e uscita ruota.
Molto valido tecnicamente e divertente il percorso della staffetta ideato per i senior dal giudice De Martini.
E' bene, inoltre, dare un rilievo positivo per quel che riguarda lo spirito sportivo e la correttezza comune a tutti i partecipanti."

Autore: Stefano Zanini

 

Invia questa pagina ad un amico
All rights reserved 2006 DogNet.it Privacy Policy